Ecco che cosa faranno i principi Charlotte e George nel 2021

La scuola avrà comunque la priorità nella vita dei principini, ma dal 2021 Charlotte e George potrebbero farsi vedere in giro molto di più: William e Kate, infatti, progettano di coinvolgerli anche nelle occasioni formali

royals Cambridge Windsor William Kate George Charlotte Louis

Getty Images | BBC Children in Need/Comic Relief

Il 2021 potrebbe segnare una svolta nelle vite dei due principini di casa Winstor: William e Kate, infatti, starebbero pensando di coinvolgere i royal baby molto di più. “Progetti importanti” per George, 7 anni, e la secondogenita Charlotte, 5. “Sono cresciuti molto nell’ultimo periodo“, è quanto riportato da un insider sulle pagine del tabloid britannico Page Six, “tanto che i genitori pensano di portarli con loro a sempre più eventi reali“.

William e Kate, Charlotte e George: il quartetto sarà ovunque

Ovviamente, l’erede al trono e la sorellina hanno già affiancato papà William e mamma Kate in diverse occasioni formali, ma tra i corridoi di Buckingham Palace sembrerebbero circolare voci di impegni sempre più fitti. Il quartetto, quindi, potrebbe diventare davvero inseparabile. Soprattutto perché, terzo in linea di successione per la Corona, George dovrà presto inziare a prendere dimestichezza con i contesti più formali, e la sorellina Charlotte con lui (è la quarta in lizza per il titolo di Regina).

La scuola prima di tutto

Ad ogni modo, “L’importante è che questi eventi non interferiscano con i corsi di George e Charlotte alla St. Thomas Battersea“, spiega la fonte di Page Six. La scuola infatti è una priorità assoluta per le Altezze Reali: “Partecipare ai matrimoni dei royal diventerà per loro una sorta di attività extra curricolare“. 

Un’agenda fitta di impegni per Charlotte e George

Chi invece rimane a casa, è il terzogenito Louis, di soli due anni: “ancora troppo piccolo per tagliare nastri e parlare in pubblico“. Chissà come sono le agende dei principini, che dovranno conciliare doveri di corte e passioni: “Al futuro Re piace molto il calcio e ancor di più la biologia marina. Non vede l’ora di essere abbastanza grande per fare immersioni subacquee“, mentre “la principessina adora la ginnastica e di recente ha cominciato a praticare lo yoga per bambini“.

Parole di Elena Pavin

Mi chiamo Elena Pavin, classe 1994, ho conseguito il diploma artistico solo prima di scoprire di non voler fare l’architetto né la designer. Così ho cambiato radicalmente i miei piani: all’Università di Milano-Bicocca ho studiato giapponese e mi sono laureata in Comunicazione interculturale, ho terminato i miei studi diplomandomi alla Scuola di Giornalismo. Amante dell’arte, incuriosita dalle tendenze, fanatica dell’enogastronomia (tanto da decidere di diventare sommelier). Nel 2020 ho iniziato a collaborare con Alanews e Deva Connection