Casa in affitto: consigli pratici per capire se hai trovato quella giusta

Abbiamo trovato la casa perfetta, forse: per toglierci ogni dubbio, ecco cosa dobbiamo controllare

casa in affitto

Foto Unsplash | Yehleen Gaffney

Scegliere la casa non è mai semplice, anche se in affitto. Ci sono tantissimi fattori da considerare e la giungla di annunci e proposte è davvero fitta e complicata da esplorare.

L’importante è non lasciarsi scoraggiare: la casa perfetta esiste. Una volta trovata, però, ci sono ancora alcuni elementi da valutare. Farsi prendere dall’entusiasmo e voler chiudere in fretta e furia potrebbe rivelarsi controproducente a lungo termine.

Ecco qualche consiglio per trovare il giusto compromesso tra i nostri desideri e la casa in affitto adeguata.

Casa in affitto: ultimi controlli prima di firmare

La casa ti piace: è in una zona interessante, ci sono nelle vicinanze confort e servizi che ti interessano, ha la giusta dimensione e spazi (anche per lo smart working), i vicini sembrano tranquilli, il proprietario è disponibile e il prezzo adeguato alle tue possibilità.

Prima di firmare il contratto d’affitto, però, ci sono alcuni aspetti a cui dare un’occhiata per evitare fregature e spese impreviste nel futuro, soprattutto se si tratta di una casa già arredata.

Verificare lo stato degli infissi

Porte e finestre è necessario che siano assolutamente stabili per la nostra sicurezza e per mantenere la temperatura degli ambienti. La dispersione di calore, infatti, potrebbe rivelarsi costoso per quanto riguarda il riscaldamento.

Onde evitare spiacevoli incidenti, è meglio sapere in anticipo, soprattutto in uno stabile d’epoca, se gli infissi sono moderni o meno.

Controllare col proprietario mobili ed elettrodomestici

Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio: anche se il proprietario è gentile e disponibile, prima di firmare il contratto è meglio controllare insieme a lui lo stato della casa.

Verificare che tutti gli elettrodomestici funzionino e che i mobili presenti non abbiano già segni o parti rotte è importante: nel caso in cui lo scopriste in un secondo momento, potrebbe dover toccare a voi pagare riparazioni o elementi nuovi, è la vostra parola contro la sua.

Il livello di umidità

La muffa crea un ambiente insalubre e eliminarla completamente può essere complicato e dispendioso. Una casa bella può essere però umida: quando la visiterete verificate se lo sia, se è una situazione tollerabile o se è particolarmente impregnante.

Se notate parecchia umidità, date un’occhiata a bagno, cuscini e materassi: potrebbe essere rivelatore di una situazione critica.

Solidità delle pareti e della casa in generale

Se c’è una cosa che le foto non rivelano è lo spessore delle pareti. Prima di decidere di prendere una casa in affitto bisogna capire quanto e come è isolata da un punto di vista acustico: trovarsi coinvolti nelle conversazioni dei vicini potrebbe essere molto fastidioso.

Se ci troviamo in una zona sismica, fondamentale accertarsi che la casa sia sicura e stabile, magari affidandosi a una consulenza esterna.

Parole di Carlotta Tosoni