Carta da parati: come si mette

Come si mette la carta da parati? Ecco alcuni consigli pratici da seguire con successo.

Carta da parati

Come si mette la carta da parati? Se non volete rivolgervi a del personale esperto per applicare la carta da parati e desiderate provare a dare un nuovo look alle stanze di casa da soli, vi basterà seguire alcuni piccoli accorgimenti. Il montaggio della carta da parati non è semplicissimo, in quanto la posa dipende dal tipo di carta da parati scelta: ad ogni modo, vi basteranno un po’ di manualità e pazienza per raggiungere degli ottimi risultati. Come fare, quindi? Ecco alcuni consigli per mettere la carta da parati in casa con successo.

Mettere la carta da parati: quali sono le tipologie

Muro

La carta da parati tradizionale – ovvero, quella in carta – è la più difficile da fissare, perché è resistente all’umidità. La carta da parati vinilica è più facile da applicare ed è estremamente resistente, per via del materiale plastico con il quale è realizzata. La carta da parati in tessuto non tessuto, poi, può essere caratterizzata da texture sensibili al tatto e la sua posa è più semplice.

SCOPRI COME SCEGLIERE LA CARTA DA PARATI

Mettere la carta da parati: come fare

Strumenti muri

La posa in opera – come anticipato prima – dipende dalla carta da parati e dal materiale con il quale è realizzata. Per quanto riguarda la carta da parati tradizionale, la colla dovrà essere stesa sul foglio – prestando particolare attenzione al dosaggio – mentre, nel caso delle carte da parati in vinile o in tessuto non tessuto, il collante potrà essere applicato direttamente sulla parete. Per mettere la carta da parati, stuccate le imperfezioni della parete – in modo tale da rendere la parete il più uniforme possibile – calcolate l’altezza dei muri senza battiscopa e sommate, poi, 10 centimetri di scarto per i due margini per calcolare il numero di fogli che vi serve. Ricordate di scegliere la colla adatta per tappezzare: ad esempio, per le carte da parati viniliche o in cellulosa, sono consigliati degli adesivi a base di amido e di cellulosa in polvere, che andranno miscelati e lasciati riposare per dieci minuti prima dell’uso; mentre, per i rivestimenti in vinile con supporto in tessuto o in tessuto, utilizzate una colla vinilica già pronta. La carta da parati andrà applicata partendo dai bordi di porte e finestre. In presenza di prese elettriche, non dimenticate di smontare le placche, tagliare la carta da parati in corrispondenza del foro e piegarla all’interno, prima di bloccarla con il montaggio della placca tolta precedentemente. Infine, non dimenticate che alcuni carte da parati vanno applicate secondo un ordine ben preciso – presentano dei numeri da seguire – per via della loro fantasia; ad ogni modo, in caso di difficoltà, non esitate a contattare un tappezziere.

CONSIGLI PER TOGLIERE LA CARTA DA PARATI

Parole di Elena Arrisico