Calorie dei drink, nemiche della linea

Oggi vi presento uno schemino sulle calorie dei cocktail una piccola guida per capire qual è il cocktail che fa meno danno alla vostra linea e alla vostra dieta!

Pubblicato da Redazione Giovedì 20 giugno 2013

Calorie dei drink, nemiche della linea

Quanti di voi amano i drink? Immagino la maggior parte di voi, in diverse occasioni: come alle feste, o per scrollarci lo stress di una giornata di lavoro dalle spalle, o più spesso per il classico aperitivo. Ogni scusa è buona per ritrovarci insieme a sorseggiare i classici bicchieri invitanti con la frutta sui bordi e le cannucce colorate, ma ci siamo mai chiesti quante calorie contengono? Come tutti gli alcolici hanno un apporto calorico molto importante, senza dimenticarci che non rientrano tra i 5 pasti quotidiani e sono un extra, che va ad aggiungersi alla nostra dieta. Assolutamente da evitare il così detto “salto della cena” per passare al cocktail: è peggio poiché non sono l’alcool andrà subito in circolo, ma difficilmente vi accontenterete di uno solo!

Nella vita però non si deve rinunciare a tutto e neanche ai cocktail, magari evitate quelli tipo “crema di…” che sono i più calorici e (ovviamente) i più graditi!

Ecco uno schemino sulle calorie dei cocktail più famosi, in questo modo potrete tenere sotto controllo le calorie che ingerite:

  • Mimosa 75 calorie (1 bicchiere);
  • Bloody Mary: 118 calorie;
  • Cuba libre: 185 calorie;
  • Screwdriver: 190 calorie;
  • Gin-Tonic o Vodka-Tonic: 200 calorie;
  • Mojito: 214 calorie;
  • Margarita: 280 calorie;
  • Liquore al caffè: 348;
  • Pina Colada: 378 calorie;
  • White Russian: 425 calorie;
  • Black Russian: 156 calorie (seguendo la ricetta originale);
  • B-52 (60ml): 94 calorie;
  • Irish Coffe: 214 calorie;
  • Cosmopolitan: 810 calorie.

E il resto…
Un bicchiere di champagne 120 calorie,
Un bicchiere di vino bianco 120 calorie,
Un bicchiere di Porto 120 calorie,
Un bicchiere di Martini 160,
Un bicchiere di birra 160/198 calorie