Bronx, si impicca a 9 anni: la mamma le aveva vietato il telefonino

La bambina è stata trasportata d'urgenza in ospedale, ma tutti i tentativi dei medici per salvarle la vita si sono rivelati inutili

Pubblicato da Beatrice Elerdini Martedì 19 febbraio 2019

Bronx, si impicca a 9 anni: la mamma le aveva vietato il telefonino
Foto: Pixabay

Heaven Vega è morta a soli 9 anni: si è impiccata perché la mamma le aveva impedito di utilizzare il cellulare. La drammatica vicenda si è consumata nel Bronx, noto quartiere di New York. La donna aveva detto alla figlia che era troppo presto per guardare lo smartphone, la giovane non ne ha voluto sapere e così ha preso una cintura e se l’è legata intorno al collo.

Come riporta il New York Post, è stata proprio la madre a scoprire la figlia impiccata, priva di sensi. Secondo le prime ricostruzioni della vicenda, la piccola si è alzata sabato mattina e subito ha chiesto alla mamma il cellulare per collegarsi a YouTube, ma la donna le avrebbe risposto che non era l’orario più adatto. Poco dopo la tragedia. Immediato il trasporto della bimba in ospedale a St. Barnabas, purtroppo però niente è stato sufficiente a salvarle la vita.

‘Oggigiorno tutti i bambini hanno sempre il cellulare tra le mani e tutto ciò che fanno è guardare YouTube. Non riesco a immaginare cosa stia passando la madre, purtroppo pensa che la colpa sia sua’, ha dichiarato una vicina di casa alla stampa locale.

LEGGI ANCHE: Vicenza, bimbo di 11 anni trovato impiccato in casa: è gravissimo