Brescia: bambino di 8 anni si impicca, i genitori lo avevano rimproverato

Sconcerto per la morte del piccolo, che si sarebbe suicidato utilizzando una sciarpa fissata all'armadio. I soccorsi si sono rivelati inutili: è deceduto dopo alcune ore presso gli Spedali Civili. La tragedia sarebbe avvenuta intorno all'ora di pranzo nell'abitazione in cui il bimbo viveva con i genitori. Poco prima del gesto, lo avrebbero rimproverato.

Pubblicato da Giovanna Tedde Venerdì 9 febbraio 2018

Brescia: bambino di 8 anni si impicca, i genitori lo avevano rimproverato

Dramma in provincia di Brescia, a Travagliato: un bambino di 8 anni è morto dopo essersi impiccato. I genitori lo avevano rimproverato. Il piccolo si sarebbe chiuso nella sua cameretta per poi suicidarsi con una sciarpa. A trovarlo, esanime, la madre. Inutili i soccorsi: dopo averlo rianimato, i sanitari lo hanno trasportato agli Spedali Civili, dove è morto poche ore dopo.

Bambino di 8 anni si impicca in casa

Il cuore del bambino aveva smesso di battere, secondo le prime ricostruzioni, proprio quando la madre lo avrebbe trovato in camera, una sciarpa al collo, dopo un gesto drammatico.
I soccorritori, giunti nell’abitazione della famiglia di origini pakistane a Travagliato, lo hanno rianimato e trasportato in ospedale, agli Spedali Civili di Brescia.
Proprio qui si è spento, dopo alcune ore di agonia. L’episodio sarebbe accaduto intorno all’ora di pranzo di giovedì 8 febbraio. Il bimbo si sarebbe suicidato dopo aver fissato la sciarpa all’armadio della sua cameretta.
Sul caso sarebbe stata aperta un’indagine, già chiusa per assenza di evidenze di un possibile coinvolgimento di terzi nella morte del minore.