Botte alla compagna per un’ora: ha provato a cavarle gli occhi con un bastone

Tra poche settimane l'uomo tornerà in libertà perché scontata la pena. Secondo l'accusa tentò anche di strangolare la fidanzata per gelosia.

Pubblicato da Giovanna Tedde Martedì 12 febbraio 2019

Botte alla compagna per un’ora: ha provato a cavarle gli occhi con un bastone
Foto: Pixabay

Ha massacrato di botte la compagna per un’ora, poi ha provato a cavarle gli occhi con il manico di una scopa. È questo il drammatico resoconto di un’aggressione dai contorni brutali, di cui è stata vittima una 33enne. A macchiarsi di questa barbarie il fidanzato, che sta per tornare in libertà.

Tenta di cavare gli occhi alla compagna

Quella di Samantha Jenkins, oggi 33enne, è una storia di orrore e terrore che arriva dal Galles . Scampata per miracolo alla furia del suo compagno, Kevin Owen, presto farà nuovamente i conti con la paura.

Nel 2014, il suo compagno l’ha picchiata selvaggiamente per circa un’ora, e ha cercato di cavarle gli occhi con il manico di una scopa. Secondo la ricostruzione era ubriaco, e avrebbe provato anche a strangolarla.

Arrestato e condannato al carcere, a breve tornerà in libertà. La donna teme per la sua incolumità e ha parlato della sua storia ai microfoni del Daily Mail.

Il movente della brutale aggressione sarebbe stato la gelosia dell’uomo. Tra poche settimane finirà di scontare la pena ma il caso ha alimentato un dibattito sull’entità della condanna per chi si macchia di simili reati.