Bimbo di 5 anni affetto da spina bifida salva la sorella donandole il suo midollo

Ahmed ha donato il midollo anche alla sorella maggiore, che però è deceduta poco dopo il trapianto

Pubblicato da Beatrice Elerdini Venerdì 30 novembre 2018

Bimbo di 5 anni affetto da spina bifida salva la sorella donandole il suo midollo
Foto: Pixabay

Grazie al grande cuore di Ahmed Al-Jubran, 5 anni, una delle sue sorelle ora è salva. Nonostante il bambino sia affetto da spina bifida, una grave malformazione che gli rende difficili i movimenti della parte inferiore del corpo, ha scelto di donare il suo midollo. Entrambe le sorelle di 10 e 8 anni, soffrono di una malattia genetica del sangue. Dopo l’intervento la maggiore non ce l’ha fatta ed è deceduta. La minore invece, si è salvata.

‘Le mie due figlie di 10 e 8 anni soffrono una malattia genetica chiamata beta talassemia. Le loro condizioni richiedono continue trasfusioni di sangue ogni mese’, ha spiegato il padre. Per questo l’unica soluzione era il trapianto di midollo osseo. Ahmed, essendo il fratello, è risultato compatibile. Il piccolo non ha esitato nemmeno un istante e si è detto pronto ad aiutare le sue sorelle.

La prima a sottoporsi al trapianto è stata la sorella maggiore. Purtroppo dopo l’intervento sono sopraggiunte delle gravi complicazioni che l’hanno condotta alla morte.

Sette mesi più tardi anche la seconda sorella è stata trapiantata, fortunatamente con successo. ‘I trapianti di midollo osseo sono tra gli interventi più difficili e cari che esistono. Una sola operazione può costare un milione di dollari. Il paziente viene sottoposto a test e analisi per sei settimane, ha spiegato il medico che si è occupato della bambina.

Il gesto di grande amore e solidarietà di Ahmed sarà riconosciuto con un premio proposto dall’equipe medica.

LEGGI ANCHE: Napoli: grave un bimbo di un anno per una malattia genetica. Si cerca un donatore di midollo