Bimbo di 3 anni ucciso dal patrigno: schiacciato con il sedile per punizione

Sotto accusa anche la madre, che non avrebbe opposto resistenza all'aggressione consumatasi davanti ai suoi occhi.

Pubblicato da Giovanna Tedde Mercoledì 16 gennaio 2019

Bimbo di 3 anni ucciso dal patrigno: schiacciato con il sedile per punizione
Foto: Pixabay

Un bimbo di 3 anni è morto schiacciato dal sedile anteriore dell’auto su cui viaggiava. Con il piccolo anche la madre e il patrigno, e sarebbe stato proprio quest’ultimo a causarne il decesso. Su entrambi pende l’accusa di omicidio.

Bimbo schiacciato con il sedile

La tragedia del piccolo Alfie Lamb, 3 anni, ha scosso Londra e l’intero Regno Unito. Secondo quanto emerso in sede di autopsia, sarebbe morto per devastanti traumi da schiacciamento.

Il piccolo si trovava a bordo di un’auto su cui erano presenti il patrigno e la madre. L’uomo si sarebbe infuriato per il chiasso, e avrebbe sfogato la sua rabbia contro il minore che si trovava a giocare sul sedile posteriore.

Per questo lo avrebbe spinto indietro con violenza, colpendo in pieno il bambino e provocandogli lesioni irreversibili.

A carico del patrigno, il 25enne Stephen Waterson, e della mamma Adrian Hoare, 25 anni, è stata aperta un’indagine per omicidio. La donna avrebbe assistito al massacro senza opporre resistenza.