Bimbi di 7 anni abusano di una compagna di 6: avevano visto un video porno

Orrore in Australia, dove tre minori sono coinvolti in una delicatissima inchiesta relativa a un caso di abuso sessuale. Secondo alcuni esperti, la scuola avrebbe omesso un serrato controllo e una attenta analisi della vicenda.

Pubblicato da Giovanna Tedde Lunedì 29 ottobre 2018

Bimbi di 7 anni abusano di una compagna di 6: avevano visto un video porno
Foto: Pixabay

La cronaca di un episodio di violenza sessuale su una bambina di 6 anni arriva dall’Australia. A compierla sarebbero stati due compagni di scuola. Bimbi di 7 anni che, dopo aver visto un video porno, si sarebbero trasformati negli attori principali di un indicibile orrore.

Violenza sessuale su una bambina

La polizia ha appena aperto un’inchiesta sul delicatissimo caso di violenze che ha per protagonisti tre minori. Sullo sfondo il reato di abuso sessuale, che due bimbi di 7 anni avrebbero compiuto su una compagna di 6 dopo aver visionato video per adulti.

I fatti si sarebbero svolti nel 2017, in una scuola luterana del sud dell’Australia, e i piccoli sarebbero entrati in contatto con il materiale pornografico tramite gli smartphone.

Il parere degli esperti

A detta di alcuni esperti di sicurezza informatica, tra cui la dottoressa Susan McLean, l’istituto avrebbe messo in atto una condotta volta a insabbiare l’accaduto, derubricandolo come per “nascondere la polvere sotto il tappeto“.

Sarebbe stato necessario, invece, un pronto intervento della scuola e di un team di psicologi, al fine di accompagnare tutti i minori coinvolti in un percorso di recupero.

Uno dei problemi che fanno da tessuto a questi gravissimi episodi è, senza dubbio, l’accessibilità incontrollata al web: i minori entrano sempre più spesso nell’orbita di contenuti non appropriati e addirittura dannosi per il corretto sviluppo infantile.

LEGGI ANCHE: Telefono Azzurro, allarme sui reati sessuali contro i minori