Bimba di 6 anni stuprata in un ristorante: orrore a Pretoria

Un testimone avrebbe riferito alle autorità di aver visto del sangue colare dall'inguine della piccola, immagine che avrebbe spinto la folla a tentare il linciaggio del presunto stupratore

Pubblicato da Giovanna Tedde Mercoledì 26 settembre 2018

Bimba di 6 anni stuprata in un ristorante: orrore a Pretoria
Foto: Pixabay

Orrore a Pretoria, Sudafrica, dove una bimba di 6 anni sarebbe stata stuprata nel bagno per gli uomini di un rinomato ristorante. La piccola sarebbe figlia di una cliente, che l’aveva affidata a una bambinaia del locale. L’uomo arrestato per la violenza sessuale ha rischiato il linciaggio.

Arrestato il presunto pedofilo

Il presunto pedofilo dietro l’orrendo stupro di una bambina di 6 anni a Pretoria è stato arrestato. Poco prima di essere preso in custodia dalla polizia, ha rischiato di essere linciato dalla folla di presenti.

Sulla sua testa pende l’orrenda accusa di aver stuprato la minore, nel bagno di un ristorante tra i più noti della città.

Il predatore sessuale avrebbe individuato la sua vittima mentre giocava con altri bimbi all’esterno del locale, e l’avrebbe poi seguita in bagno per trascinarla con la forza nella toilette riservata agli uomini.

La madre ha lanciato l’allarme

Sarebbe stata la madre della bambina a lanciare l’allarme, urlando a squarciagola davanti alla porta del bagno degli uomini in cui si è recata alla ricerca della piccola. Sarebbe stata la baby sitter a dirle che la minore era andata alla toilette, e non trovandola in quella delle donne avrebbe avuto un sinistro presagio.

La donna avrebbe provato ad aprire la porta ma era chiusa dall’interno. Sentendo le sue urla, il presunto stupratore avrebbe aperto e si sarebbe mostrato completamente nudo, così come la piccola.

La bambina sanguinava dall’inguine

Alcuni testimoni avrebbero riferito agli inquirenti di aver visto la bimba sanguinare dall’inguine, e la terribile immagine avrebbe spinto i presenti a una reazione violenta contro l’uomo.

Un portavoce della polizia ha informato la stampa che sono in corso tutti gli accertamenti del caso, e il fascicolo di indagine aperto a carico dell’indagato è per violenza sessuale su minori. Pochi giorni fa l’atroce dramma di una bambina di 7 anni, stuprata con un tubo di metallo e ora in gravissime condizioni.