Bimba di 6 anni si prende cura del padre disabile: la moglie è scappata

La piccola Jia Jia non sente la mancanza della mamma, non le interessa perché non si prende cura del suo papà

Pubblicato da Beatrice Elerdini Mercoledì 3 ottobre 2018

Bimba di 6 anni si prende cura del padre disabile: la moglie è scappata
Foto: Pixabay

Dalla Cina arriva la storia di una bambina di appena 6 anni, che per amore del suo papà, si è trasformata in una piccola eroina. Dopo un grave incidente avvenuto nel 2016 in taxi, Tian Haicheng, 40 anni, è rimasto paralizzato dal petto in giù. Dopo soli due mesi, la moglie se n’è andata portando via con sé il figlio maggiore. Da quel momento la piccola Jia Jia vive con il papà e lo aiuta in ogni sua necessità.

Secondo quanto riportato da Metro.co.Uk, ogni giorno la piccola si sveglia alle 6 del mattino e massaggia i muscoli degli arti del padre per almeno mezz’ora: è l’unico modo per ridurre gli inevitabili dolori che l’uomo prova da quando è rimasto paralizzato. Subito dopo Jia Jia si prepara e va a scuola: per tutto il tempo delle lezioni sono i nonni a occuparsi del 40enne. Al suo ritorno a casa, nella provincia di Ningxia, la bimba si occupa anche di preparare la cena.

Quando papà Tian ha subito il terribile incidente ed è stato abbandonato, la piccola aveva soltanto 4 anni: ‘All’inizio non sapevo radere papà e capitava che lo ferissi involontariamente. Ma adesso sono diventata brava’ ha raccontato Jia Jia. Della mamma non ama molto parlare e a chi le chiede se le manchi, risponde: ‘No, perché non si prende cura di papà. Mi manca mio fratello a cui ero molto legata’.

Tian ha un profilo molto attivo su Kuaishou, una delle app di live streaming della Cina: è il suo tramite con il mondo, da quella telecamera racconta la sua quotidianità e soprattutto l’enorme generosità di sua figlia.

Non tutti reagiscono nello stesso modo dinanzi alle difficoltà, talvolta la disperazione prende il sopravvento: lo scorso aprile, un pensionato ha ucciso la figlia disabile di 45 anni e poi si è sparato.