Bimba di 5 anni violentata dal patrigno, la madre al giudice: ‘Si è inventata tutto’

L'aguzzino di 33 anni era già stato accusato di reati sessuali in precedenza

Pubblicato da Beatrice Elerdini Venerdì 22 febbraio 2019

Bimba di 5 anni violentata dal patrigno, la madre al giudice: ‘Si è inventata tutto’
Foto: Pixabay

Dagli Stati Uniti arriva una storia agghiacciante di violenza su una minore e di una madre che non ha fatto nulla per difendere sua figlia, anzi ha negato ciò che conosceva. Ha 33 anni l’aguzzino e quando ha abusato della piccola, nel gennaio del 2018, era il suo baby sitter. A raccontarlo è stata la vittima stessa. La madre invece, davanti alla corte, ha negato tutto: ha sostenuto che sua figlia si fosse inventata ogni cosa. 

‘Mi ha detto di togliermi i vestiti e di sdraiarmi sul letto’, ha spiegato la piccola. Totalmente contrastante la versione della madre che davanti ai giurati ha dichiarato: ‘Non credo che Bryant sarebbe capace di fare qualcosa fisicamente a qualsiasi bambino’.

Oltre a difendere l’uomo, la donna ha rivelato alla corte anche l’amore che prova per lui: ‘Solo perché non eravamo propriamente una coppia non significa che non l’amassi. Non significava che non volessi il meglio per lui e per la sua vita’.