Bimba di 5 anni muore con la testa incastrata nell’ascensore: il racconto straziante della madre

La piccola Lexi stava andando al piano di sopra a prendere il cellulare per il fratello disabile

Pubblicato da Beatrice Elerdini Mercoledì 16 gennaio 2019

Bimba di 5 anni muore con la testa incastrata nell’ascensore: il racconto straziante della madre
Foto: Pixabay

La morte improvvisa e accidentale della piccola Alexys Brown, 5 anni, ha sconvolto l’esistenza della sua mamma e di tutta la sua famiglia. Era l’agosto del 2015 quando la bambina è rimasta con la testa incastrata nell’ascensore, risultata in seguito difettosa per colpa di alcune omissioni da parte delle società incaricate della manutenzione. La drammatica storia di Lexi, così la chiamavano affettuosamente i suoi cari, è stata riportata dal Mirror.

Lorraine Brow, mamma di Lexi, nei giorni scorsi, ha raccontato i tragici istanti in cui Lexi è rimasta incastrata tra l’ascensore e il soffitto della loro casa a Weymouth, Dorset, davanti ai giudici che sono rimasti impietriti. La piccola ha riportato ferite profonde e orribili su tutto il volto.

L’incidente si è verificato quando Jack, il fratello disabile di Lexi per cui era stata istallata l’ascensore in casa, ha chiesto alla piccola di prendere il suo cellulare al piano di sopra.

La donna, davanti alla corte di Bournemouth, nel corso del processo per la morte della piccola, ha spiegato: ‘Mentre Lexi stava salendo al piano di sopra, la sua testa si è infilata nello spazio tra l’ascensore e la parete, rimanendo intrappolata. La nonna, che era in casa coi nipotini, sentendo le urla è corsa in salotto e ha visto la piccola con la testa incastrata. Ha fatto di tutto per liberarla, ma non ci è riuscita. Così ha chiamato i soccorsi’.

I Vigili del Fuoco hanno dovuto faticare per liberarla, ma quando l’hanno tirata fuori, purtroppo per la bambina non c’era più niente da fare.

La Corte ha condannato entrambe le società di manutenzione dell’ascensore a pagare 40.000 sterline.