Bimba di 10 anni suicida, biglietto alla madre: ‘Volevi che non fossi mai nata, ora sarai felice’

Le parole della minore, nero su bianco su una lettera indirizzata alla mamma, hanno sconvolto il mondo. Non avrebbe retto il peso di un dramma familiare di cui si sentiva responsabile.

Pubblicato da Giovanna Tedde Venerdì 11 gennaio 2019

Bimba di 10 anni suicida, biglietto alla madre: ‘Volevi che non fossi mai nata, ora sarai felice’
Foto: Pixabay

Shock in Messico, dopo il suicidio di una bambina di 10 anni che sarebbe motivato da un dramma familiare di cui si sentiva responsabile. La piccola ha deciso di lasciare un biglietto alla madre, in cui sarebbe chiaro il tessuto che fa da sfondo al suo gesto estremo.

Suicida a 10 anni, lettera alla mamma

Una bimba di 10 anni si è suicidata ad Aguascalientes, in Messico, per far felice sua madre. È la sinistra motivazione dietro il dramma che ha sconvolto un’intera nazione, impressa su un biglietto indirizzato alla donna e scritto proprio dalla minore.

Si sarebbe impiccata perché schiacciata dal peso di una situazione familiare difficile, che ha provato a spiegare con i suoi occhi di bambina diventata grande troppo in fretta.

Volevi che non fossi mai nata, ora sarai la donna più felice del mondo. Sono io il motivo per cui papà è andato via di casa. Spero che un giorno ti ricordi di me e quando sarai in cielo, finalmente, mi abbraccerai“.

La minore si è tolta la vita il 6 gennaio scorso, durante una delle feste più sentite nel Paese. Si tratta del giorno “de Reyes”, che prevede lo scambio di regali all’interno delle famiglie messicane.

La bambina si sarebbe sentita triste per la mamma, costretta a una vita difficile, e per questo avrebbe intravisto nel suicidio un “regalo” da farle per liberarla da un ulteriore problema.

Le autorità locali indagano sulla morte, ma la prima conferma, la peggiore, è già arrivata: decesso per impiccagione.

LEGGI ANCHE: Bimbo di 11 anni si getta dal ponte dopo un rimprovero