Beve birra in spiaggia: presa a pugni dalla polizia prima dell’arresto

La vicenda è stata documentata con un video e diffusa sul web da alcuni testimoni oculari. La donna, secondo quanto riferito dalla polizia, avrebbe reagito agli agenti, scatenando così una reazione che ha fatto il giro del mondo.

Pubblicato da Giovanna Tedde Martedì 29 maggio 2018

Beve birra in spiaggia: presa a pugni dalla polizia prima dell’arresto

Beve birra in spiaggia: presa a pugni dalla polizia prima dell’arresto. Il bilancio è relativo a una vicenda avvenuta in una spiaggia del New Jersey, a Wildwood. Protagonista una donna di 20 anni, sospettata di consumare alcolici in barba al divieto di legge. In un filmato, i momenti drammatici raccolti dai testimoni oculari.

Picchiata prima dell’arresto: il video è virale

In poche ore, il video dell’arresto di una donna in una spiaggia del New Jersey ha fatto il giro dei media internazionali.
Il fatto, accaduto a Wildwood, ha lasciato senza parole i presenti, che si sono comunque muniti di smartphone per filmare quanto stava accadendo.
https://twitter.com/HurriyatPk/status/1000876818973577219
La polizia è intervenuta per eseguire l’arresto della protagonista, accusata di aver consumato alcol in un’area vietata per legge.
Le sequenze drammatiche mostrano un primo atto di neutralizzazione della donna, poi un agente che la colpisce con due pugni in pieno viso. La vittima è a terra, in palese incapacità di difesa.
Stando a quanto riportato dai media statunitensi, la donna si trovava in quella località insieme al compagno, alla figlia e a un amico.
Secondo fonti di polizia, gli agenti avrebbero risposto alla resistenza mostrata dalla comitiva, in particolare dalla 20enne.