Bari, 34enne incinta arrestata: approfittava della sua gravidanza per depredare negozi

Un piano escogitato per mettere a segno diversi colpi negli esercizi commerciali della zona di Poggiofranco, che avrebbe retto per diverso tempo. La donna è finita in manette.

Pubblicato da Giovanna Tedde Mercoledì 4 luglio 2018

Bari, 34enne incinta arrestata: approfittava della sua gravidanza per depredare negozi

“Sono incinta, posso andare al bagno?”: è con questa richiesta che una 34enne avrebbe messo a segno diversi colpi (almeno 5) in altrettanti negozi di Poggiofranco (Bari). Approfittava della gravidanza per addentrarsi nell’area riservata al personale e fare razzia di effetti personali e contanti. La donna è finita in manette.

Chiedeva di andare in bagno per poi rubare

Stando alla ricostruzione degli inquirenti, la 34enne arrestata, originaria di Enziteto, avrebbe ordito una trama precisa per mettere a segno almeno 5 colpi nella zona di Poggiofranco.
Sotto scacco alcuni esercizi commerciali, in cui entrava con la richiesta di usufruire dei servizi igienici perché in stato interessante.
I Carabinieri l’hanno fermata, e si tratterebbe di una persona già nota alle forze dell’ordine. I furti contestati si sarebbero compiuti tra settembre 2017 e gennaio 2018.

Poggiofranco: negozianti in allarme

Le indagini dei Carabinieri sono coordinate dalla pm Simona Filoni, e si sono servite di preziose testimonianze tra negozianti e clienti.
L’indagata avrebbe tentato persino di sottrarre denaro dalla casa di alcuni esercizi. Nei mesi scorsi, su Facebook, era stato diffuso un messaggio di allerta, poi stampato e affisso agli ingressi di diverse attività locali. La foto inserita in quell’avviso ha permesso di identificare la 34enne, ora ai domiciliari presso una comunità.