Bambino penzola da un davanzale al decimo piano: il vicino eroe lo salva

Soltanto il gesto eroico di un 28enne ha permesso di scongiurare il peggio. Non è ancora chiaro il motivo dell'assenza della mamma in casa, e per l'accertamento della dinamica è stata avviata un'indagine.

Pubblicato da Giovanna Tedde Giovedì 27 settembre 2018

Bambino penzola da un davanzale al decimo piano: il vicino eroe lo salva
Foto: Pixabay

Ha rischiato la vita per salvare un bimbo di 7 anni che penzolava dal decimo piano del suo palazzo: un vicino eroe ha risolto la situazione critica con il suo sangue freddo. Il piccolo pare si trovasse da solo in casa, in un quartiere di Astana, Kazakistan. La madre sarebbe uscita circa 15 minuti prima.

Bimbo salvato dal vicino eroe

La vicenda del bimbo di 7 anni aggrappato al davanzale di un appartamento al decimo piano del palazzo in cui vive, ad Astana, ha tenuto un intero quartiere con il fiato sospeso.

Artem Yarev,  vicino di casa 28enne, non ci ha pensato troppo prima di avviare un rocambolesco quanto eroico piano di soccorso.

“Sentivo delle urla, per cui ho guardato fuori. Quando ho alzato gli occhi ho visto il bimbo lì, appeso al davanzale dell’appartamento del piano superiore. Quindi mi sono recato nell’altra stanza, ho aperto la finestra e l’ho preso al volo”. Il provvidenziale intervento del giovane ha permesso di scongiurare il peggio, proprio quando il piccolo si stava lasciando andare.

Il 28enne lo ha afferrato al volo portandolo dentro casa e affidandolo poi alle cure dei sanitari intervenuti poco dopo sul posto.

Non è ancora chiaro perché il minore si trovasse da solo in casa e quale sia l’esatta dinamica dell’accaduto. Un epilogo a lieto fine, comunque, ma sulla vicenda è stata avviata un’indagine. Pochi mesi fa il caso di un bambino di 4 anni salvato a Parigi da un migrante eroe.