Bambino di 7 anni cade dal terzo piano: mistero sulla dinamica

Il piccolo, che ora versa in gravi condizioni al Santobono di Napoli, non sarebbe in pericolo di vita ma sull'accaduto molti aspetti restano da chiarire. Potrebbe trattarsi di una tragica fatalità, in un momento di distrazione dei genitori. L'impatto sull'asfalto ha causato fratture al bacino, agli arti superiori e inferiori. Indagano i carabinieri della tenenza di Pagani.

da , il

    Bambino di 7 anni cade dal terzo piano: mistero sulla dinamica

    Un bambino di 7 anni è caduto dal balcone di casa, al terzo piano di una palazzina. Mistero sulla dinamica, che potrebbe ricondurre a una tragica fatalità per via di una distrazione dei genitori. Loro per primi sono scesi a prestare aiuto al figlio, dopo il violento impatto sull’asfalto. Poi la corsa disperata in ospedale, al Santobono di Napoli, dove il minore si trova ora in prognosi riservata ma non in pericolo di vita.

    Il volo dal terzo piano

    La caduta dal balcone, al terzo piano di una palazzina di Sant’Egidio del Monte Albino, è avvenuta in tarda mattinata, il 26 febbraio. Nonostante le gravi fratture riportate al bacino e agli arti superiori e inferiori, il minore non ha riportato preoccupanti lesioni interne.

    Si trova ricoverato all’ospedale pediatrico Santobono di Napoli, dopo il violento impatto sull’asfalto che poteva costargli la vita.

    Immediati i soccorsi, poi il trasporto all’Umberto I per i primi accertamenti. Il trasferimento nella seconda struttura sanitaria è stato disposto nel pomeriggio.

    Dinamica da chiarire

    Sulla dinamica indagano i carabinieri della tenenza di Pagani, chiamati a verificare quanto accaduto nell’abitazione. Potrebbe essersi trattato di un attimo di distrazione, quando il piccolo, forse lontano dai genitori, potrebbe essersi pericolosamente sporto dal balcone per poi cadere giù.