Bambina rifugiata studia dentro a un cassonetto dell’immondizia: l’indignazione del mondo

Halime C. ha 11 anni ed è scappata dalla Siria un anno fa insieme alla sua famiglia, per sfuggire alla guerra

Pubblicato da Beatrice Elerdini Giovedì 27 settembre 2018

Bambina rifugiata studia dentro a un cassonetto dell’immondizia: l’indignazione del mondo
Foto: Pixabay

Le immagini sono diventate immediatamente virali, hanno fatto il giro del mondo generando una vera e propria ondata di indignazione per le condizioni in cui è costretta a vivere la piccola Halime con la sua famiglia, dopo la fuga dalla Siria, per via della guerra che in sette anni ha completamente distrutto il Paese.

Halime ha sempre aiutato il papà 35enne nella raccolta della carta dai cassonetti dell’immondizia, che poi vendeva ai centri di riciclo. Qualche giorno fa la sua vita è drasticamente cambiata grazie al video girato da un passante: con l’intervento del ministero turco dell’Educazione, la bambina è stata ufficialmente iscritta a scuola. Potrà finalmente seguire le lezioni come i suoi coetanei grazie al sostegno economico offerto dal Comune.

Una storia di indignazione con un lieto fine del tutto inaspettato.