Bambina di due anni muore per emorragia cerebrale dopo essere stata dimessa dall’ospedale per gastrite

Portata al pronto soccorso dai genitori dopo aver preso una botta in testa, la sua nausea è stata attribuita a una gastrite virale. Giorni dopo una nuova corsa in ospedale, ma ormai era troppo tardi

da , il

    Bambina di due anni muore per emorragia cerebrale dopo essere stata dimessa dall’ospedale per gastrite

    Una bambina di due anni di Torino è morta venerdì scorso per un’emorragia cerebrale all’ospedale infantile Regina Margherita. La piccola era stata ricoverata il 4 maggio al pronto soccorso dell’ospedale di Rivoli dopo che la bambina per alcuni giorni aveva manifestato vomito e inappetenza.

    I genitori avevano anche segnalato un episodio avvenuto il 2 maggio. La piccola era infatti caduta dal letto battendo la testa e aveva un grosso livido sulla fronte.

    Gli esami neurologici, secondo quanto affermato dalla direzione dell’ospedale, erano risultati negativi e l’ematoma frontale era in fase di evoluzione.

    La diagnosi è stata quindi di gastrite virale, e la bambina è stata dimessa.

    Il 5 maggio però la bambina è stata nuovamente portata al pronto soccorso in quanto il vomito continuava e inoltre la piccola mostrava sonnolenza e scarsa reattività.

    Sospettando un’emorragia cerebrale, il medico che l’ha visitata ha disposto il trasferimento d’urgenza al Santa Margherita, ma la bambina è arrivata già in coma e durante la notte è stata dichiarata la morte cerebrale.

    La procura di Torino ha aperto un’inchiesta ed è stata eseguita un’autopsia per accertare le cause del decesso.