Bambina di 9 anni muore tre giorni prima che nasca la sorellina: il risultato shock dell’autopsia

Tiroide, pancreas e cuore i primi bersagli della rara patologia autoimmune che ha colpito la piccola, ma non la sola. Il drammatico epilogo della sua storia non le ha permesso di conoscere quella sorellina che tanto aveva aspettato.

Pubblicato da Giovanna Tedde Mercoledì 20 giugno 2018

Bambina di 9 anni muore tre giorni prima che nasca la sorellina: il risultato shock dell’autopsia

Una bambina di 9 anni è morta tre giorni prima della nascita della sorellina. L’esito dell’autopsia ha sconvolto la madre della piccola, che mai avrebbe immaginato quanto stava accadendo. La storia arriva dal Regno Unito, e parla di un dramma consumatosi nel giro di poche ore e di cui nessuno avrebbe avuto sentore.

Morta prima che nascesse la sorellina: stroncata da una rara malattia

Courtney McCracken, di Grismby, Regno Unito, è morta a 9 anni in un tragico disegno della sorte. Tre giorni più tardi sarebbe nata la sorellina che tanto desiderava abbracciare, ma che non ha potuto stringere a sé.
Lo strazio della madre della piccola è devastante, soprattutto dopo aver appreso l’esito dell’esame autoptico. La bambina era affetta da una rara malattia autoimmune che aggredisce organi vitali come cuore, pancreas e tiroide.
Ma c’era dell’altro: secondo quanto emerso dagli accertamenti post mortem, la minore soffriva anche di chetoacidosi diabetica.
Un risultato sconcertante. La gravità delle condizioni della minore non era stata intercettata perché la piccola non aveva manifestato sintomi sino alle ore precedenti il decesso.
Tutto era iniziato con una lieve febbre, risoltasi nel giro di poco tempo. Due giorni dopo, la madre ha trovato la figlia priva di sensi nel suo lettino, poi la corsa disperata in ospedale. La bimba aveva avuto un arresto cardiaco e ogni tentativo di salvarla è stato vano.