Bambina di 7 anni contrae il tetano: indagati i genitori che non l’hanno fatta vaccinare

La piccola è stata ricoverata in ospedale in gravi condizioni ed è stata dimessa solo dopo un mese di cure

Pubblicato da Redazione Martedì 22 maggio 2018

Bambina di 7 anni contrae il tetano: indagati i genitori che non l’hanno fatta vaccinare

Foto Di Tobias Arhelger/Shutterstock.com
Lo scorso ottobre una bambina di 7 anni è stata ricoverata al Regina Margherita di Torino in gravi condizioni ed è stata dimessa solo un mese più tardi.
La piccola presentava i sintomi del tetano, e i medici interpellati dal pubblico ministero hanno dichiarato questa patologia probabilmente è stata la causa dei problemi di salute che ne sono conseguiti. A dimostrarlo il fatto che la bambina è guarita proprio in seguito alla somministrazione delle cure anti-tetano.
Secondo gli specialisti a cui è stata affidata la consulenza tecnica, non ci sono alternative plausibili.
I genitori sono quindi indagati per non aver mai fatto vaccinare né la figlia né l’altro loro bambino di 10 mesi. L’accusa è di lesioni colpose, in quanto il vaccino contro il tetano è previsto per legge.