Avellino, rischia la morte per un’intossicazione da botulino. Bimba di 4 mesi salvata all’ospedale Moscati

La piccola, intossicata dal botulino, è stata prontamente salvata grazie all'intervento dei medici e delle forze dell'ordine che hanno organizzato una staffetta per recuperare il siero dal Centro Antiveleni di Pavia.

Pubblicato da Redazione Venerdì 22 giugno 2018

Avellino, rischia la morte per un’intossicazione da botulino. Bimba di 4 mesi salvata all’ospedale Moscati
Pixabay

La piccola, di soli 4 mesi, è arrivata è arrivata all’ospedale Moscati di Avellino in gravissime condizioni: era rigida e non rispondeva agli stimoli esterni e alle sollecitazioni. Grazie a una velocissima diagnosi è stato potuta individuare l’intossicazione da botulino e procedere con l’antidoto.

Una vita salvata grazie alla collaborazione tra i medici, che hanno subito riconoscuto i sintomi della bimba, e la Polizia di Stato che ha messo in atto una staffetta per salvare la piccola. Infatti, una volta individuata l’intossicazione, il Centro Antiveleni di Pavia ha messo a disposizione il siero e, proprio in questo momento, è scattata la staffetta per consegnarlo nel minor tempo possibile.

Dopo 48 ore dalla somministrazione la piccola, fortunatamente, la bambina si è pian piano ripresa.