Asilo chiuso per presenza di gas radon: tutti i bambini trasferiti

Il valore del gas originato dal sottosuolo e nocivo per la salute umana è apparso lievemente superiore al tetto imposto dalla normativa. Sarebbe stato sufficiente effettuare i lavori di risanamento nell'arco di tre anni, tuttavia il Comune di Padova ha voluto scegliere la strada più sicura.

da , il

    Asilo chiuso per presenza di gas radon: tutti i bambini trasferiti

    Nel quartiere Arcella di Padova, l’asilo nido Comunale ‘Il Trenino’ di Via Jacopo da Montagnana è stato chiuso poiché durante le operazioni di monitoraggio della sicurezza e della salute delle strutture comunali, è stata riscontrata in due locali la presenza di gas radon in concentrazione media annuale di poco superiore al limite di attenzione previsto dalla legge per i luoghi di lavoro, (a cui le scuole sono assimilate), ovvero pari a 500 Bq/m³. Immediata la decisione da parte del Comune di Padova di evacuare l’asilo e trasferire tutti i bambini.

    Quando tale soglia viene superata la normativa prevede che per motivi precauzionali, nell’arco tre anni vengano effettuati degli interventi strutturali al fine di eliminare l’infiltrazione del gas radon, originato naturalmente dal sottosuolo e nocivo per la salute umana. Il Comune di Padova, da sempre molto attento a tutto ciò che riguarda salute e sicurezza dei cittadini, ha pensato di attuare la decisione più drastica, ovvero evacuare l’asilo. Tutti i bambini e gli insegnanti dalla struttura di Via Jacopo da Montagnana verranno trasferiti, in maniera tale da poter iniziare immediatamente i lavori di risanamento della struttura.

    Oggi i genitori dei 50 bambini dell’Asilo ‘Il Trenino’ hanno ricevuto una lettera, contenente un invito a un incontro fissato per venerdì 20 aprile alle ore 17 presso il nido: in quell’occasione verranno illustrate le soluzioni individuate per ridurre al minimo il disagio dei piccoli e dei familiari, nonché del personale operante nella struttura. Gli eventuali costi aggiuntivi saranno a carico dell’Amministrazione Comunale.