Armocromia e make up: come scegliere i colori adatti a noi

Utilizzare i suggerimenti dettati dall'armocromia per il make up scegliendo le nuance perfette per ciascuna donna seguendo le stagioni. E voi, avete già fatto un test delle stagioni per scoprire la vostra?

Armocromia make up

Tutte noi sappiamo bene come sia facile sbagliare colore, quando si tratta di make up. Alzi la mano chi non si è mai imbattuta in un ombretto stupendo, che però una volta indossato non ha reso assolutamente giustizia al nostro volto – o anzi addirittura è riuscito a mettere in risalto le nostre piccole imperfezioni. Per questo è così importante saper scegliere la nuance giusta: e se non volete commettere errori, potreste affidarvi ai consigli di armocromia make up che abbiamo raccolto per voi.

Scopri la tua stagione

L’armocromia è una disciplina che analizza varie caratteristiche come l’incarnato, il colore dei capelli e quello degli occhi di ogni donna, per poi suddividerle in varie categorie individuate sulla base delle stagioni dell’anno, viene infatti utilizzata per scegliere il colore più adatto da utilizzare sia per i capelli che per il make up. A ciascuna stagione corrispondono determinate palette di colori, che rappresentano quelle tra le quali dovremmo scegliere per essere sempre perfette. Nulla di più facile, almeno così potrebbe sembrare. Invece, l’armocromia è una tecnica piuttosto complicata, che richiede un po’ d’esperienza per far sì che dia ottimi risultati.

Innanzitutto è fondamentale riuscire a capire a quale categoria apparteniamo. Per raggiungere l’obiettivo ci serve uno specchio, della buona luce naturale e naturalmente uno struccante: il viso deve essere perfettamente pulito per individuare ogni sua sfumatura. A questo punto, non ci resta che trovare le nostre caratteristiche e intrufolarci in una delle quattro stagioni elencate dall’armocromia.

Le donne primavera hanno colori caldi e luminosi, ma anche contrasti leggeri. Il loro incarnato è prevalentemente pesca o avorio, e possono avere le lentiggini sul viso. I capelli, invece, sono spesso biondi o castano chiaro, talvolta addirittura rossi, mentre gli occhi possono essere azzurri, verdi o marrone chiaro.

La stagione dell’estate, al contrario di quanto si possa pensare, è quella caratterizzata da tonalità fredde e lunari: le donne appartenenti a questa categoria hanno la pelle chiarissima e luminosa con sottotoni rosati. I capelli sono tendenzialmente biondi o castano chiaro, sempre con sfumature color cenere. Per quanto riguarda gli occhi, le nuance principali sono tutte quelle dell’azzurro e del verde, ma non mancano donne che sfoggiano un bellissimo color nocciola.

L’autunno è la stagione dei colori caldi e avvolgenti, in particolare delle sfumature della terra e dell’oro. Le donne che rientrano in questa categoria hanno l’incarnato olivastro, beige o avorio, talvolta con lentiggini. I capelli sono biondi o ramati, ma anche castano chiaro con riflessi dorati e, in alcuni casi, addirittura neri – sempre, però, con un sottotono caldo. Gli occhi, invece, sono prevalentemente verdi o castani.

Infine l’inverno, dove confluiscono le tonalità più fredde e brillanti, caratterizzate da grandi contrasti. Chi si trova a far parte di questa categoria ha spesso la pelle chiarissima con sfumature rosate, ma anche olivastra con sottotono pesca. Per quanto riguarda i capelli, i colori prevalenti sono quelli scuri e dai riflessi cenere, quindi il castano scuro e il nero. Rientra in questa classificazione anche il biondo platino, in quanto colore molto freddo. Gli occhi, infine, possono essere molto scuri o, in netto contrasto con la chioma, molto chiari.

Armocromia make up: quali colori scegliere?

Armocromia make up

Foto Shutterstock | AlikeYou

E ora passiamo al livello successivo. Una volta individuata la stagione di appartenenza, possiamo scoprire quali sono le palette di colori più adatte al nostro incarnato e alle altre caratteristiche che abbiamo appena visto seguendo i dettami dell’armocromia make up.

Per le donne della stagione primavera sono consigliate le nuance più chiare, caratterizzate però dall’alta intensità. La scelta può variare dunque tra tutte le sfumature più calde del beige, del marrone chiaro, dell’albicocca e del rosa. Sono ottimi anche l’azzurro, il turchese e il verde mela, così come il pervinca e il rosso-arancio. I colori da evitare sono quelli che, al contrario, rappresentano le tonalità più scure, e in particolare il nero e il grigio. È sconsigliato anche il bianco.

Chi appartiene all’estate dovrebbe puntare su nuance fredde e intense: sono perfetti il blu nelle sue sfumature più intense e il verde, ma anche il rosso intenso, il nero e il grigio madreperla. Sono consigliabili anche le tonalità polverose sul violaceo, come il lavanda e il glicine, e sull’azzurro. Il colore più adatto è senza dubbio il rosa, nelle sue sfumature più chiare: il cipria e il rosa antico sono perfetti. Dovreste invece evitare le tonalità calde come il marrone e l’arancione, ma anche quelle fluo.

Con l’autunno si ritorna sui colori caldi, questa volta nelle nuance più intense. Il look perfetto prevede la palette delle tonalità della terra: beige, oro, cammello, bronzo, rame, testa di moro e terracotta sono alcune delle nuance perfette per chi appartiene a questa stagione. Un’ottima scelta è rappresentata anche dal giallo e dal rosso, nelle loro tonalità aranciate più calde. Il verde, in particolare quello sottobosco e quello oliva, sono perfetti. Da evitare, invece, i colori freddi e cupi: niente, nero e grigio, così come viola, rosa e blu.

Infine, la stagione dell’inverno trova la massima valorizzazione con colori intensi e vivaci secondo l’armocromia make up. La palette è davvero ampia: si va dal nero al grigio in ogni sua sfumatura, passando per le tonalità più forti del blu e per le sfumature brillanti di rosso, verde e rosa (anche shocking). Perfetto anche il bianco puro e i colori del ghiaccio, mentre sono sconsigliati il beige, l’arancione e tutte le nuance della terra.

Parole di Giulia Sbaffi