Volevo nascondermi: pazzo per l'arte

Uno dei registi italiani più interessanti di questo secolo racconta Antonio Ligabue, pittore e scultore del secolo scorso, tra genio e follia.

Volevo nascondermi

Elio Germano | Foto Getty Images - Thomas Niedermueller

Volevo nascondermi è un film con protagonista Elio Germano che interpreta il celebre artista Antonio Ligabue.

Nato Costa e riconosciuto come Laccabue dal padre, dal quale volle prendere poi le distanze, Ligabue è stato uno dei più importanti artisti naïf del Novecento. Brutto, sgraziato, con un’infanzia difficile tra la Svizzera (Zurigo) e l’Italia, affetto da notevoli problemi psichiatrici che lo videro più volte ricoverato in manicomio, è sempre stato un personaggio affascinante, al di là della sua produzione pittorica e scultorea.

Negli anni settanta fu famoso uno sceneggiato Rai interpretato dal grande Flavio Bucci, da poco scomparso, e diretto da Salvatore Nocita che gli over-quaranta non potranno non ricordare.

Nel 2020 Giorgio Diritti, impostosi già nel 2005 con Il vento fa il suo giro come uno degli autori italiani più interessanti, pur qui solo al suo quarto film, porta sul grande schermo le vicende del pittore.

In un excursus di circa due ore, dalla nascita fino alla morte, Elio Germano incarna un Antonio Ligabue più vero del vero, bigger than life, grazie ad ore di trucco prostetico, ma anche in virtù di un accurato lavoro sul linguaggio, mirato a ricostruire quel misto di italiano e tedesco masticato dall’artista.

Ne esce il ritratto di un personaggio insolito ed enigmatico, connesso con i ritmi della natura, spesso animalesco, ma alla fine profondamente e totalmente umano nella sua nevrosi. Un ennesimo capitolo dell’eterno rapporto tra arte e follia. “Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior“, cantava Fabrizio De Andrè.

Una pellicola non facile e forse non per tutti, in alcuni momenti astratta, ma mai incomprensibile: una sfida per un pubblico che voglia provare qualcosa di diverso ed inconsueto, soprattutto nel panorama italiano prodigo quasi solo di commedie.

Previsto per il 27 febbraio, il film giunge nelle sale il 4 marzo a causa della chiusura dei cinema nel Nord Italia come prevenzione alla diffusione del temuto Coronavirus.

Nota positiva: Elio Germano ha vinto un meritatissimo Orso d’Argento al Festival di Berlino 2020 per la miglior interpretazione maschile.

Voto Pourfemme: 5 stellette su 5

Volevo nascondermi, trailer ufficiale

Parole di Paolo Dallimonti