Angelina Jolie ha venduto un regalo di Brad Pitt del valore di 11,5 milioni di dollari

L'attrice è pronta a dimenticare l'ex marito e ha deciso di vendere all'asta il prezioso regalo ricevuto da Brad Pitt

Angelina Jolie e Brad Pitt

Foto Getty Images | Anthony Harvey

Chi di noi non l’ha mai fatto? Dopo la fine di una relazione arriva sempre quel momento in cui si prendono gli oggetti, i ricordi della storia d’amore, e, dopo aver fatto un bel respiro, si butta tutto in uno scatolone. Doloroso? Sì, certo. Ma anche estremamente liberatorio e utile per andare avanti. Anche Angelina Jolie ha deciso di sbarazzarsi di un prezioso regalo di Brad Pitt.

Angelina si lascia alle spalle il passato vendendo un prezioso regalo

Quando si tratta di buttare via e lasciare alle spalle il passato, beh, Angelina Jolie lo fa in grande stile. L’attrice infatti ha deciso di vendere un regalo, un quadro del valore di ben 11,5 milioni di dollari, che le era stato donato dall’ex marito.

Angelina Jolie e Brad Pitt
Foto Getty Images | Kevin Winter

La storia del regalo

Il dipinto in questione si intitola La Torre della Moschea della Koutoubia e, secondo Page SixBrad Pitt lo avrebbe acquistato nel 2011, da un antiquario di New Orleans, dopo aver girato il film di Tarantino Bastardi Senza Gloria.

Il quadro è stato realizzato nel 1943 da niente meno che Winston Churchill dopo la Conferenza di Casablanca. Secondo un comunicato stampa della casa d’aste Christie’s che ha concluso l’affare, il dipinto, che rappresenta un tramonto su Marrakech, fu regalato a Franklin D. Roosevelt nel 1943 come regalo di compleanno. È anche l’unica opera realizzata dal primo ministro britannico durante la guerra e, secondo Nick Orchard di Christie’s, si tratta del miglior dipinto dell’artista.

Ad acquistarlo un misterioso belga

Ad acquistare il dipinto è stato un misterioso offerente belga che ha pagato una cifra di molto superiore al prezzo stimato, che non superava i 3 milioni di dollari. Si pensa che un aumento di prezzo di questo genere sia dovuto al viaggio fatto dal dipinto, prima donato da Churchill a Roosevelt, poi venduto a un collezionista del Nebraska nel 1950, poi al produttore cinematografico Norman G. Hickman e infine, dopo ben 15 anni passati all’interno di un armadio, alla Jolie Family Collection per circa 2,9 milioni di dollari.