Amy Winehouse ordina 48 bottiglie di whiskey

Per il Festival dell'isola di Wight, Amy Winehouse ha richiesto agli organizzatori di farle trovare in camerino 48 bottiglie di whiskey. Lo berrà tutto da sola in soli due giorni?

Pubblicato da Irene Venerdì 5 settembre 2008

Amy Winehouse ordina 48 bottiglie di whiskey

Speravamo avesse deciso di mettere la testa a posto. Invece Amy Winehouse continua a stupire, anzi ad esagerare. Negli ultimi mesi non si è lasciata sfuggire nessun tipo di eccesso: è stata ricoverata in gravissime condizioni per un enfisema polmonare, ha schiaffeggiato una sua fan solo perchè le aveva raccomandato di riguardarsi, senza contare le varie overdose e ubriacature.

Si sa che le celebrità a volte hanno degli eccessi e spesso sono famose per la propria originalità, ma la Winehouse sembra voglia fare una brutta fine (e se continua così ci riuscirà molto presto!).
Domani e domenica dovrà partecipare al Festival dell’Isola di Wight e ha richiesto agli organizzatori di farle recapitare in camerino ben 48 bottiglie di whiskey.

Non c’è da stupirsi se gli organizzatori siano parecchio preoccupati, anche perchè, qualche giorno fa, a Parigi, la cantante è salita sul palco completamente ubriaca ed è stata denunciata per questo.
Una persona a lei molto vicina ha confidato ai giornali che la Winehouse ha dei danni cerebrali permanenti, riscontrati dagli specialisti (non avevamo dubbi in merito!)

Questi danni sarebbero causati dagli abusi di droga e alcool; ha addirittura partecipato ad una maratona di fumatori di marijuana durante la quale ha fumato per 36 ore di seguito. E’ stata poi colpita da terribili convulsoni.
Senza contare che è riuscita ad assumere una quantità enorme di hashish in una sola volta. Si ubriaca senza ritegno, come se non avesse più il controllo di se stessa.

Cosa farà con 48 bottiglie di whiskey? Ma, soprattutto, quanto resisterà ancora il suo fisico?