Alto Adige: a 40 giorni dalla morte della bimba di 8 anni sullo slittino, muore la madre

La donna era stata trasferita nella terapia intensiva dell'ospedale di Modena, viste le sue condizioni sempre più critiche. Purtroppo niente è stato sufficiente a salvarle la vita

Pubblicato da Beatrice Elerdini Giovedì 14 febbraio 2019

Alto Adige: a 40 giorni dalla morte della bimba di 8 anni sullo slittino, muore la madre
Foto: Pixabay

Dopo la morte di Emily Formisano, la bimba di otto anni che ha perso la vita il 4 gennaio per un incidente con lo slittino sulle piste del Corno del Renon, in Alto Adige, a distanza di 40 giorni, è deceduta anche la madre, Renata Dyakowska. La donna, 38 anni di origine polacca, residente a Reggio Emilia, alla fine di gennaio era stata trasferita nella terapia intensiva del Policlinico di Modena, ma nonostante tutti i tentativi per migliorare le sue condizioni di salute, niente è stato sufficiente a salvarle la vita.

Il drammatico incidente che portò alla morte della piccola risale al 4 gennaio scorso. La famiglia si era recata in Alto Adige per la classica settimana bianca. Mentre il padre stava sciando sulle piste del Corno del Renone, madre e figlia, a bordo della slitta, hanno imboccato per errore una pista ‘nera’. Dopo un primo muro con una pendenza del 40%, si sono schiantate in velocità contro un albero.

La piccola è morta sul colpo, mentre la madre ha riportato fratture multiple. Immediato il trasporto all’ospedale di Bolzano, dove è stata intubata. Poi la decisione di trasferirla in terapia intensiva a Modena, dove purtroppo Renata Dyakowska è deceduta.