Alexander McQueen, le scarpe con l'anima rock

Vi sentite travolte dalla vostra nima rock? Ecco le scarpe che fanno per voi. L?ultima collezione di calzature di Alexander Mcqueen infatti sono un inno assoluto a qesto stile tanto di moda in questo periodo. Un vero e proprio must have, se si pensa anche che sono tra le ultime creazioni realizzate da McQueen

mcqueen rock

Se siete amanti dell’abbigliamento da rocker che ultimamente sta spopolando su tutte le riviste e i magazine più famosi, se sotto sotto anche voi nascondete un anima rock che non vede l’ora di emergere ed esprimersi questi sono assolutamente i booties che fanno per voi. Questi particolari stivaletti spuntati realizzati da Alexander McQueen, perfetti come dicevamo per impersonare lo stile rock-glam tanto di moda attualmente si ispirano proprio ai giubbottini borchiati in pelle da perfetta bad girl, e si chiudono con una lunga zip invecchiata. I tacchi, altissimi misurano 115 millimetri, mentre il plateau è alto un centimetro. Se volete aggiudicarvi questa meraviglia rock però, dovrete sborsare 1155 dollari, oltre 850 euro.
 
Gli ankle boots con il rock nel sangue fanno parte dell’ultima collezione di calzature per la primavera-estate di Alexander McQueen, una collezione che in molti modelli segue questo filone stilistico con qualche variante. Dalla pelle-opaca o in vernice- al tessuto, sulle scarpe compaiono zip e teschi (quasi la cifra stilistica del designer, tanto sono diffusi sui suoi modelli, che si tratti di bijoux, abbigliamento, calzature o accessori) e il colore dominante è ovviamente il nero, alternato a tinte forti quasi fluo.
 
Il designer, morto suicida lo scorso febbraio, era uno dei geni creativi più amati dell’attuale panorama dell’industria della moda, e questa collezione non è altro che l’ennesimo esempio della sua infinita genialità creativa che tanto piace alle modaiole di tutto il mondo, che soprattutto adesso, dopo la sua scomparsa, sono a caccia del pezzo perfetto da collezionare.

Parole di Donatella Perrone

Donatella Perrone è stata collaboratrice di Pourfemme nel 2010, occupandosi principalmente di moda, abbigliamento, accessori.