Alba, la compagna di classe è malata: bimbi vendono fiori per aiutarla

800 primule vendute in un solo pomeriggio: è questo l'esordio di una bellissima iniziativa portata avanti dai bimbi di una terza elementare per aiutare la loro compagna in difficoltà.

Pubblicato da Giovanna Tedde Giovedì 28 febbraio 2019

Alba, la compagna di classe è malata: bimbi vendono fiori per aiutarla
Foto: Pixabay

La loro compagna di classe è affetta da una rara malattia, e i bimbi della terza elementare della ‘Umberto Sacco’ di Alba si sono mobilitati per aiutarla. 800 primule per Alessandra: è questo il numero dei fiori venduti dai piccini in un solo pomeriggio, in una bella ed emozionante maratona di solidarietà.

800 primule per aiutare la compagna di classe

I bambini sono lo specchio del futuro, e quanto sta succedendo ad Alba è la prova che sono loro a tenere le redini di un domani ricco di valori e amore per il prossimo.

Sono piccoli, certo, ma gli alunni della terza elementare ‘Umberto Sacco’ non si sono tirati indietro per correre in aiuto della loro compagna, dimostrando entusiasmo e grande altruismo.

La bambina, che ha 8 anni, è affetta da una rara patologia e occorrono fondi da destinare alla ricerca. In Italia, il suo è tra i soli 6 casi registrati, circa 100 in tutto il mondo.

I genitori hanno lanciato un appello e i bambini non hanno fatto attendere la loro risposta. Hanno decorato i vasi di fiori uno ad uno, pronti da vendere per raccogliere i soldi necessari da devolvere all’associazione Ama.le Iqsec2, fondata dalle famiglie dei bimbi malati.

Il papà e la mamma di Alessandra hanno notato qualcosa di strano quando la piccola aveva 19 mesi. Il suo è il primo caso italiano, diagnosticato nel 2016, e l’esordio è stato da subito preoccupante: ritardo nello sviluppo e crisi epilettiche.

È bastato un semplice messaggio per chiedere attenzione a mettere in moto una straordinaria macchina della solidarietà, con l’appoggio di insegnanti, cittadini e famiglie.