Agrigento: coppia divorzia, il giudice dispone l’affido condiviso del cane

'In questo modo viene riconosciuta nella famiglia la valenza affettiva agli animali domestici', ha spiegato l'avvocato Giovanni Bruno

Pubblicato da Beatrice Elerdini Giovedì 21 febbraio 2019

Agrigento: coppia divorzia, il giudice dispone l’affido condiviso del cane
Foto: Pixabay

E’ sempre una fase delicata e complessa quella della separazione di una coppia. Sempre più spesso i giudici si trovano a dover decidere delle sorti degli animali di famiglia, oltre che dei figli. Il Tribunale di Sciacca, in provincia di Agrigento, in un caso di separazione non consensuale tra due coniugi ha disposto l’affido condiviso del loro cucciolo. Si tratta della prima sentenza del genere in Italia.

In questo modo ‘viene riconosciuta nella famiglia la valenza affettiva agli animali domestici’, ha spiegato  l’avvocato palermitano Giovanni Bruno, difensore di una delle parti, a Repubblica.

Attualmente in Italia sulla questione dell’affido degli animali domestici in caso di separazione esiste un vuoto normativo, pertanto la sentenza del Tribunale di Sciaccia costituisce un primo precedente in materia.

Si legge nell’ordinanza: ‘Rilevato che in mancanza di accordi condivisi e sul presupposto che il sentimento per gli animali costituisce un valore meritevole di tutela, anche in relazione al benessere dell’animale stesso, assegna il cane, indipendentemente dall’eventuale intestazione risultante nel microchip, a entrambe le parti, a settimane alterne, con spese veterinarie e straordinarie al 50 per cento’.

LEGGI ANCHE: California: perde la casa nell’incendio, il cane l’attende per un mese sulle macerie