Agguato alla Magliana: davanti a un asilo sparano in testa a un uomo e fuggono in motorino

Un uomo è stato fermato: ha 30 anni e alcuni precedenti. Sarà sottoposto a interrogatorio nelle prossime ore

Pubblicato da Beatrice Elerdini Giovedì 10 gennaio 2019

Agguato alla Magliana: davanti a un asilo sparano in testa a un uomo e fuggono in motorino
Foto: Ansa

Mattinata di paura nella periferia di Roma. Davanti all’asilo nido Mail e Girasole di via Catiglion Fibocchi, alla Magliana, intorno alle 8.30, un pregiudicato romano di 35 anni è stato colpito da tre colpi di pistola esplosi da due uomini che erano a bordo di un motorino. I due sono immediatamente fuggiti, mentre la vittima, con precedenti per droga, è stata immediatamente trasportata in ospedale. Attualmente le sue condizioni sono molto gravi.

Il 35enne aveva appena accompagnato le figlie all’asilo. Ad assistere alla brutale aggressione, alcune maestre e dei genitori che hanno subito dato l’allarme alle Forze dell’Ordine e al 118.

Sul luogo della ‘esecuzione’ che ricorda gli agguati della ‘ndrangheta in Calabria o della mafia in Sicilia, sono intervenuti gli uomini della squadra Mobile e della Omicidi incaricati. Stanno effettuando tutti i rilievi necessari a ricostruire la dinamica dei fatti.

Secondo una prima ricostruzione, l’uomo stava entrando in auto, quando al’improvviso due persone col casco a bordo di un motorino si sono avvicinate, hanno impugnato l’arma e gli hanno sparato dritto alla testa.

Le ricerche sono attualmente in corso. Un uomo è stato fermato e sembra corrispondere alla descrizione fornita dai testimoni oculari dell’aggressione. E’ un 30enne con precedenti: sarà sottoposto a interrogatorio nelle prossime ore.

LEGGI ANCHE: Tre fratellini travolti e uccisi mentre vanno a scuola: l’orrore davanti ai genitori