Aggressione shock a Milano: maestro preso a pugni durante i colloqui coi genitori

L'insegnante è stato subito trasportato all'ospedale Niguarda di Milano. Ha riportato ferite al naso e al resto del viso

Pubblicato da Beatrice Elerdini Mercoledì 12 dicembre 2018

Aggressione shock a Milano: maestro preso a pugni durante i colloqui coi genitori
Foto: Pixabay

Nuovo episodio di violenza contro un insegnante. E’ successo martedì pomeriggio, nella scuola elementare ‘Sorelle Agazzi’ di piazza Gasparri, zona Comasina a Milano. Lo zio di un alunno avrebbe tirato due pugni in pieno volto a un maestro. L’uomo è rimasto gravemente ferito al naso e al resto del volto. Immediato il trasporto, in codice verde, all’ospedale Niguarda di Milano.

Secondo le prime ricostruzioni dei fatti l’aggressione si è consumata intorno alle 17.30, durante i colloqui tra insegnanti e genitori. A un certo punto un maestro di 46 anni avrebbe avuto una discussione con una mamma 25enne di uno studente. La donna era in compagnia del fratello di 28 anni: è stato lui ha perdere il controllo e ad aggredire l’insegnante.

Al momento non è ancora stata chiarita la ragione che ha fatto scaturire l’accesa lite e la conseguente aggressione. Dopo che l’insegnante è stato colpito in viso, qualcuno ha subito chiamato il 118, che è intervenuto tempestivamente.

Sul luogo sono sopraggiunti anche i poliziotti, che si stanno occupando di chiarire la dinamica dei fatti. La vittima è attualmente in ospedale. Non ha ancora dichiarato le sue intenzioni circa l’accaduto: per sapere se intenderà o meno denunciare l’aggressore bisognerà attendere.

LEGGI ANCHE: Firenze, alunno di 7 anni dà una testata alla maestra