Addio contributo baby sitter e asilo nido: nessun rinnovo per il 2019

L'assenza di un sostegno economico alle famiglie porta a un inevitabile incremento del lavoro nero nel settore domestico

Pubblicato da Beatrice Elerdini Martedì 15 gennaio 2019

Addio contributo baby sitter e asilo nido: nessun rinnovo per il 2019
Foto: Pixabay

Addio contributo baby sitter e asilo nido: per il 2019 non è stato fatto alcun rinnovo. La conferma arriva in via ufficiale dall’Inps con un comunicato. A beneficiare del contributo saranno soltanto coloro che hanno già presentato la domanda. Pertanto tutte le neo mamme che dovranno riprendere a lavorare dopo la maternità, non potranno più contare su alcun supporto. La gestione del piccolo tornerà a essere totalmente a carico della famiglia.

La decisione arriva come un fulmine a ciel sereno. Il contributo baby sitter e asilo nido rappresentava un valido supporto per tutte quelle donne che oltre al ruolo di mamma intendevano tenersi strette anche quello di lavoratrici. Non solo, era un’aiuto importante per le famiglie che non possono sopravvivere con un solo stipendio.

Una decisione, quella dell’Inps, in netto contrasto con le politiche a favore della famiglia attuate dagli altri Stati Europei. In alcuni infatti, è possibile dedurre dal reddito complessivo un’alta percentuale dei costi per la custodia dei bambini, non solo una minima parte dei contributi previdenziali come avviene in Italia. In altri Paesi ancora la figura della baby sitter viene regolamentata, perché viene riconosciuta l’importanza del suo ruolo nel supportare le famiglie nella loro gestione della quotidianità e nella crescita dei piccoli.

L’assenza di tale contributo economico può portare a un’altra inevitabile conseguenza negativa per l’Italia: l’incremento del lavoro in nero in un settore, quello del lavoro domestico, dove è già fortemente diffuso.

LEGGI ANCHE: Asilo nido in Friuli: sarà gratis per le famiglie con più di un figlio