Abusò della figlia e patteggiò la pena: dopo la condanna ci avrebbe riprovato

Dopo la prima condanna arriva una nuova denuncia a carico di un 69enne della Valpolicella: secondo la figlia, avrebbe nuovamente cercato di violentarla.

Pubblicato da Giovanna Tedde Giovedì 28 febbraio 2019

Abusò della figlia e patteggiò la pena: dopo la condanna ci avrebbe riprovato
Foto: Ansa
Aveva abusato della figlia, e nel 2010 i giudici lo avevano condannato a 2 anni di carcere per violenza sessuale. Lui aveva patteggiato la pena e, secondo una nuova denuncia della donna, ci avrebbe riprovato 5 anni dopo.

Padre orco: condannato per abusi, ci riprova

Un 69enne della Valpolicella è nuovamente sotto la lente investigativa per presunti abusi sulla figlia: condannato nel 2010 per violenza sessuale sulla donna, in quella occasione aveva patteggiato una pena di 2 anni. La vittima, oggi 44enne, aveva lasciato l'abitazione di famiglia dopo l'accaduto e ci era tornata nel 2015, a causa di problemi economici. Il padre avrebbe ripreso a molestarla. Per questo è stato nuovamente denunciato e su di lui pendono diverse accuse: dalla tentata violenza sessuale ai maltrattamenti, alle lesioni. Il 69enne nega ogni addebito.