Abiti da sposa 2010: collezione Claraluna

Claraluna è una firma Made in Italy per gli abiti da sposa. Nella collezione 2010 ci sono modelli dai tagli geometrici e dallo stile semplice ma elegante e raffinato. I tessuti utilizzati sono il mikado, il taffetà e la seta

modello martinica

 
Una delle firme Made in Italy più note nella produzione di abiti da sposa è senza dubbio Claraluna.  
La collezione 2010 vede protagonisti modelli romantici, chic e dalle linee contemporanee. Tagli geometrici, tessuti come taffettà e mikado, colore bianco sono le caratteristiche degli abiti da sposa Claraluna collezione 2010.
 
Claraluna ha i suoi atelier a Brescia, Milano, Torino, Roma, Napoli e Catania e sul sito claraluna.it è possibile trovare il punto vendita più vicino a voi. 
Vediamo nel dettaglio alcuni modelli della collezione Claraluna per il 2010.
 

Continua a leggere

  • Modello Antille.
    E’ un abito in chiffon di seta. Il modello è stile impero e ha un corpino drappeggiato.
    La gonna è formata da balze leggere che cadono verticalmente lungo un fianco trattenute da fiori in tessuto. L’abito ha anche uno strascico.

    Continua a leggere

  • Modello Martinica.
    Questo abito è in mikado stile redingote, cioè è realizzato per slanciare la figura. I tagli sono verticali e corrono lungo la gonna. La scollatura è omerale con un fiocco sul lato.

    Continua a leggere

  • Modello Hawaii.
    Questo abito è in due pezzi: bustier in organza che dà un effetto quasi stropicciato e gonna a palloncino. Sul punto vita c’è un fiocco in tessuto. Questo abito è dotato di scialle in tulle.

  • Modello Caraibi.
    Questo modello è molto particolare. E’ realizzato in mikado e taffettà e ha dei tagli geometrici che lo rendono adatto alle spose moderne.

    Continua a leggere

    Continua a leggere

  • Modello Seychelle.
    Questo abito ha un corpino con drappeggi e spalline in chiffon. La scollatura è omerale.
    Il modello è a sirena con gonna in seta e fascia sotto il seno realizzata con fiori in tessuto.
     
    Foto:
    iosposa.style.it

  • Parole di Irene

    Da non perdere