Abbronzatura: le nostre lettrici non preparano la pelle per l'esposizione al sole

Vi avevamo chiesto quali sono i vostri segreti per preparare la pelle al sole: ecco come hanno risposto le nostre lettrici.

Pelle allabbronzatura

Chiudiamo oggi il nostro sondaggio in cui vi chiedevamo come state preparando la vostra pelle all’abbronzatura: il 45 % di voi, un po’ troppe per la verità, ci confida che non segue nessuna un preparazione adeguata per la propria pelle. Anzi, la maggior parte di voi non si cura del sole e dell’abbronzatura fino al momento di arrivare al mare: sarebbe invece molto importante preparare la pelle con integratori adeguati. Ci sono moltissimi prodotti, da acquistare in farmacia, a base di melanina che prevengono le scottature, vi fanno abbronzare in modo graduale e faranno durare il colore più a lungo.

C’è poi un 17 % delle nostre lettrici che si prepara al sole con le lampade abbronzanti: errore! Eh si, perché molte persone sono convinte che se prima di partire per il mare intensificano la loro tintarella con una lampada, il rischio di scottature di abbassi.
 
Le lampade a raggi UVA infatti, creano solo un’abbronzatura immediata ma superficiale e che scompare velocemente: solo agendo dall’interno possiamo avere risultati visibili!
 
Ottimo quindi aiutare l’abbronzatura con cibi che stimolano la melanina: questa è la scelta del 13% di voi che prima delle vacanze preferisce mettere nel piatto i frutti arancioni come pesche, melone…
 
Le creme e gli scrub aiutano ad ammorbidire la pelle ma non possono mai sostituire le protezioni specifiche per l’esposizione al sole.
 
Le usano il 7 % di voi mentre il 6 % si affida ad integratori che aumentano la produzione di melanina e favoriscono l’abbronzatura.

Continua a leggere

Parole di Francesca Bottini

Da non perdere