7 trucchi per avere addominali scolpiti

Dalla respirazione alla posizione del collo, tutti i segreti per ottenere un addome scolpito a prova di tartaruga

addominali

Foto Pixabay | 5132824

Volete un addome scolpito? Bene, in questo caso, dovete sapere che tutti – ma proprio tutti – abbiamo la famosa tartaruga. Semplicemente, tende a nascondersi sotto un più o meno leggero strato di adiposo, che non la rende visibile. Per farla riemergere, basta dunque tonificare i muscoli e parallelamente lavorare per eliminare la massa grassa. Ecco, alcuni consigli per ottenere un addome super scolpito!

Concentrati sull’esercizio

Quando iniziate il vostro allenamento, il primo consiglio che vi diamo è quello di concentrarvi attentamente sull’esercizio che state svolgendo. Mettete via lo smartphone, spegnete la televisione e ascoltate il vostro corpo attentamente. In questo modo, non solo eviterete infortuni, ma aumenterete l’attività muscolare, rendendo più efficace l’esercizio.

Il riscaldamento è fondamentale

Poiché gli addominali sono collegati alla parte bassa della schiena, è estremamente importante iniziare qualsiasi allenamento con un adeguato riscaldamento per evitare lesioni. Prima di cimentarvi negli esercizi addominali, preparate i muscoli con una corsetta sul posto e lievi rotazioni del busto.

Non esagerare al primo tentativo!

Proprio come non vi buttereste in una piscina profonda prima di imparare a nuotare, non dovreste affrontare un allenamento eccessivamente intenso al primo tentativo. Iniziate lavorando con un raggio temporale più breve (ad esempio, tenendo il plank per 15-20 secondi); man mano che la forza del core migliora, passate a esercizi più intensi e di maggiore durata.

Impara a respirare

I muscoli addominali hanno bisogno di ossigeno per lavorare a pieno ritmo, quindi assicuratevi di regolare la respirazione, espirando in fase di sforzo ed inspirando in fase di rilascio. Per intenderci, eseguendo dei classici esercizi addominali, espirate mentre risalite con il busto ed inspirate mentre tornate a terra.

Attenzione al collo

Uno dei più grandi errori che le persone commettono quando fanno gli addominali è tenere la testa eccessivamente reclinata verso il busto. Questa postura mette a dura prova il collo e allenta il lavoro degli addominali. Ogni volta che fate esercizi per gli addominali, immaginate che tra il vostro mento e il vostro petto sia incastrato un pompelmo, in modo tale che il mento non si abbassi più del dovuto.

Non fare solo addominali

Il nostro corpo non funziona solo su un piano di movimento, quindi perché dovrebbero farlo i nostri addominali? Invece di fare sempre i classici addominali, includete esercizi funzionali che prevedono la torsione e la rotazione del busto, così da allenare anche gli addominali laterali.

Lavora con l’equilibrio

Per ottenere risultati rapidamente, oltre agli addominali, includete esercizi di equilibrio. Che sia una palla da pilates, una tavola o semplicemente siate in piedi con un gamba sollevata, gli esercizi che mettono alla prova il vostro equilibrio fanno sì che i muscoli addominali lavorino nel tentativo di tenervi in piedi. Provare per credere!

Parole di Linda Pedraglio

Mi chiamo Linda Pedraglio. Sono nata e cresciuta in un piccolo paese vicino al lago di Como, ma, fra studio e lavoro, ho avuto modo di vivere città diverse: l’Erasmus a Helsinki, gli anni dell’università a Milano, il corso di giornalismo a Firenze. Sogno una piccola casa sul lago, piena di libri, che sono il mio affaccio sul mondo, e un orto di pomodori e peperoncini. Attualmente, collaboro con Alanews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection, dove mi occupo di donne, salute e benessere, con qualche incursione nel percorso di emancipazione femminile.