16enne costretta a filmare la madre durante i rapporti sessuali, il padre sarebbe complice

Costretta a riprendere la madre intenta a fare sesso, e nel caso in cui le immagini non fossero ottimali, a ripetere le riprese. Scenario di questo set pornografico casalingo, in cui si sarebbe consumato il dramma di una 16enne, un comune dell'Alta Padovana.

Pubblicato da Giovanna Tedde Lunedì 21 maggio 2018

16enne costretta a filmare la madre durante i rapporti sessuali, il padre sarebbe complice

A 16 anni sarebbe stata costretta a filmare i rapporti sessuali di sua madre e a ripetere le riprese in caso di immagini poco nitide. Secondo le ricostruzioni, il padre sarebbe complice di questo set dell’orrore, allestito tra le mura domestiche. L’assurda mansione sarebbe stata assegnata direttamente dalla mamma, entraineuse di un night nel Polesine.

Filmava la madre intenta a fare sesso: genitori sotto accusa

I genitori della 16enne sono finiti sotto accusa per aver costretto la figlia a filmare gli incontri sessuali della mamma. Complice il padre, secondo le ipotesi investigative, che avrebbe ‘investito’ molte aspettative in quelle immagini che avrebbe dovuto rappresentare una sorta di ‘biglietto da visita’ della sua donna.
La ragazza non vive più in quella famiglia, in un comune dell’Alta Padovana: è andata via con il fratello 17enne.
Le indagini avrebbero svelato un teatro di violenze tra coniugi e ai danni dei figli. La coppia, che ha un altro figlio di 5 anni, non si sarebbe mai occupata della famiglia. Il minore è stato affidato alle cure di un’altra famiglia.