15enne stuprata insieme alla madre da 12 uomini: il padre è stato legato a un albero e ha assistito alle violenze

Un caso drammatico e senza precedenti: l'uomo legato a un albero e costretto ad assistere allo stupro di gruppo ai danni di moglie e figlia minorenne. 12 sul banco degli imputati per un crimine di indicibile crudeltà.

da , il

    15enne stuprata insieme alla madre da 12 uomini: il padre è stato legato a un albero e ha assistito alle violenze

    Una 15enne stuprata con la madre da 12 uomini, il padre legato a un albero e costretto ad assistere all’orrore. La storia arriva dal Bihar, stato dell’India nord-orientale, dove sono sempre più frequenti i crimini contro le donne. La piccola vittima ha raccontato quanto accaduto agli inquirenti.

    Padre legato all’albero, madre e figlia violentate dal branco

    Raccapricciante cronaca di violenza e follia: due donne, madre e figlia, sarebbero state stuprate da un branco di criminali nella regione nord-orientale dell’India, il Bihar. Nello specifico, teatro dello stupro di gruppo è il villaggio di Sondiha, nel distretto di Gaya.

    Le vittime avrebbero supplicato più volte i loro aguzzini, nel tentativo di porre fine a quella spirale di orrore. Gli imputati avrebbero persistito negli abusi.

    Gli inquirenti attendono gli esiti degli accertamenti medici condotti sulle donne, mentre la 15enne avrebbe individuato, senza tentennamenti, due degli accusati.

    La violenza si sarebbe consumata dopo un agguato alla famiglia, che faceva ritorno a casa. 12 uomini avrebbero assalito i tre, padre, madre e figlia minorenne, finendo per immobilizzare il primo e stuprare le seconde.

    12 uomini armati avrebbero assalito la famiglia

    L’ispettore generale della polizia locale, Naiyar Hasnain Khan, ha dichiarato al Press Trust of India che la banda era composta da almeno 12 persone armate, e che prima della violenza sui tre avrebbe agito contro due studenti, derubandoli di telefoni e denaro.

    In relazione al crimine contestato, sono stati fermati 20 individui, e la posizione di 12 di questi si sarebbe aggravata proprio per la contestazione di concorso in violenza sessuale di gruppo.