Barbie rompe gli stereotipi di genere: nella nuova pubblicità c'è un bambino

    Barbie si rinnova e rompe gli stereotipi di genere. Nel nuovo spot della bambola più famosa al mondo e amata dalle bambine compare per la prima volta un bambino. L’intramontabile icona di bellezza creata nel 1959 negli Stati Uniti da Mattel sfata un tabù con l'ultima pubblicità delle Barbie realizzate in edizione limitata per la casa di moda italiana Moschino. Uno dei protagonisti è proprio un bambino che appare due volte per dire che "Barbie Moschino è eccezionale" e per poi fare l’occhiolino e passare il telefonino che è appena squillato alla sua bambola. A firmare la campagna è il designer d'abbigliamento Jeremy Scott, direttore creativo di Moschino. I tempi sono cambiati e il tema della differenza di genere nei giochi dei bambini è di estrema attualità.

    Leggi l'articolo: Realistic Barbie, la rivoluzione curvy delle bambole [FOTO]

    Guarda altri video di: Attualita

    Mercoledì, 18 Novembre 2015