Video di bellezza, gossip, moda, fai da te e molto altro

Aemocon, intervista all'educatore

    «Lavoro come educatore con persone che presentano una disabilità cognitiva, faccio parte di un progetto nato dal basso, con la richiesta da parte di un gruppo di famiglie», racconta a Pourfemme.it Alberto Aldeghi

    È il progetto "Dopo di noi", portato avanti dell’associazione Aemocon, che si pone come obiettivo quello di accompagnare queste persone verso l’età adulta. Con l’aumento delle aspettative di vita, infatti, questi ragazzi sono destinati a trascorrere parte della vita senza le cure e le attenzioni dei genitori.

    «Dopo la morte dei genitori, la maggior parte di questi ragazzi finiscono in residenze sanitarie per disabili, - spiega Aldeghi - posti spesso decontestualizzati, che li fanno diventare invisibili alla realtà sociale».


    Se volete sostenere Aemocon, cliccate qui per partecipare alla raccolta fondi #DiversamenteUguali!

    Leggi l'articolo: Aemocon – L'emozione di conoscere: un metodo per imparare a vivere

    Guarda altri video di: Attualita

    Martedì, 3 Ottobre 2017