Cosmesi e indotto: quanto costano davvero i prodotti di bellezza?

    Quanto costano davvero i prodotti di bellezza? Ombretti, fard, e fondotinta non sono solo dei semplici prodotti di cosmesi ma anche una miniera d'oro. Nel complesso, il comparto vale per l'Italia poco più di 14 miliardi di euro l'anno con 200mila lavoratori dipendenti. Uno dei distretti più produttivi per il settore si trova nella zona di Crema, ed è proprio lì che la trasmissione Petrolio, in onda lunedì 30 maggio, alle 23.30 su Rai1, ha voluto vederci chiaro, con l'inviata Barbara Gubellini.  La crisi? Il settore della bellezza sembra esserne immune, il trend di crescita non sembra fermarsi: vale 181 miliardi di euro. Il ruolo del nostro Paese? Se avevate una vaga idea che fosse la Francia o un altro paese europeo, sappiate che il 60% di creme, rossetti, mascara, profumi usati in tutto il mondo sono prodotti in Italia. Per testare la crisi poi possiamo affidarci anche al 'LIPSTICK INDEX'. Di cosa si tratta?  È un indicatore economico che collega la crisi e la vendita di rossetti: se l'economia non è in un momento molto favorevole si vendono più rossetti. Negli Stati Uniti successe nel 1929, con la Grande Depressione, poi si ripropose lo stesso fenomeno con la crisi del 2000 e ancora con quella successiva agli attentati alle Torri Gemelle dell'11 settembre. La puntata si occuperà anche della chirurgia plastica, altro settore molto importante della bellezza. Quali sono i numeri? Solo l'anno scorso si sono ritoccati 33.500 seni, 32.000 occhi e 27.000 nasi. Cifre che solo così possono dare un quadro generico della portata dell'indotto legato a questo tipo di medicina estetica. Anche qui deve essere sfatato un mito: non sono solo le donne a richiedere questo tipo d'interventi: gli uomini che ricorrono al ritocchino, partendo dai primi anni 2000, registrano un aumento del del 200%. Ecco una piccola anticipazione della puntata in esclusiva per Pourfemme.

    Guarda altri video di: Make up

    Lunedì, 30 Maggio 2016