Uomo del giorno (Foto)

118 di 265
    continua
    http://www.pourfemme.it/foto/uomo-del-giorno_11101.html
    Dj Fabo, Fabiano Antoniani

    Dj Fabo, Fabiano Antoniani

    Aveva 39 anni Fabiano Antoniani, ex dj milanese noto anche come Fabo. Ieri, alle 11.40, dj Fabo ha deciso di morire in una clinica svizzera, dopo 3 anni di atroci sofferenze. Antoniani, infatti, nel 2014 è stato vittima di un incidente che l'ha reso tetraplegico e cieco, costretto ad una vita che per lui non era più degna di essere chiamata vita. Così, con al suo fianco la fidanzata Valeria, dj Fabo ha morso un pulsante che gli ha donato la libertà, quel diritto alla morte che in Italia gli è stato negato. Attraverso la somministrazione in via endovenosa di 15 grammi di pentabarbital di sodio, Fabo è volato via come desiderava, circondato dagli affetti più cari. Ad aiutarlo ad arrivare in Svizzera presso la clinica Dignitas di Forch è stato Marco Cappato, politico radicale e tesoriere dell'associazione Luca Coscioni, da anni in prima fila per la lotta al riconoscimento dell'eutanasia legale. Buon viaggio, Fabo.

    Asghar Farhadi

    Asghar Farhadi

    Ieri si sono tenuti gli Oscar 2017 e oggi non si fa che parlare di lui, Asghar Farhadi, il regista iraniano premiato per il Miglior film straniero dell'anno, Il Cliente, assente durante la cerimonia per protesta contro Trump. Il regista ha affidato le sue parole ad un comunicato che è stato letto durante la kermesse: "Mi dispiace non essere lì ma la mia assenza è dovuta al rispetto per tutti i miei concittadini e per i cittadini delle altre sei nazioni che hanno subìto una grande mancanza di rispetto a causa di una legge disumana che impedisce l'ingresso negli Stati Uniti agli stranieri. Dividere il mondo crea paure e una giustificazione ingannevole per l'aggressione e per la guerra - ha scritto Farhadi - Tutto questo impedisce lo sviluppo della democrazia e dei diritti umani. Il cinema può catturare le qualità umane con le sue telecamere e abbattere gli stereotipi, creando quell'empatia che oggi ci serve più che mai". Grazie per questa lezione, Asghar Farhadi.

    Danny Boyle

    Danny Boyle

    A distanza di 20 anni dal film cult Trainspotting, Danny Boyle torna al cinema con il sequel T2:Trainspotting, uscito nelle sale italiane proprio ieri, 23 febbraio. La pellicola invita gli spettatori a compiere un salto temporale di esatti 20 anni per ritrovare il protagonista Mark Renton, Spud, Sick Boy e tutti gli altri. Il cast, infatti, è il medesimo del primo conosciutissimo film. Il sequel, d'altro canto, si preannuncia già un successo ed è stato attesissimo dagli appassionati del primo Trainspotting, da sempre e per sempre una controversa pagina del nostro sociale tra eroina, dipendenze e sentimenti.

    Alessandro Michele

    Alessandro Michele

    Alessandro Michele è arrivato da Gucci nel 2015, ma in soli due anni ha fatto la storia. Lo stilista, infatti, ha disegnato alcune delle collezioni più belle che la maison abbia mai portato in passerella e quella pensata per l'Autunno/Inverno 2017 2018 mostrata ieri durante la Milano Fashion Week 2017 è stata a dir poco epocale. Si è trattato della prima sfilata tenutasi nella nuova sede del brand, l'ex fabbrica di aeroplani Caproni, e ha presentato ben 119 look, unendo per la prima volta linea uomo e linea donna. La nuova collezione, snocciolata capo dopo capo nella suggestiva cornice di un giardino inglese del primo 900, è un vero e proprio "laboratorio antimoderno", come lo stesso Michele ama dire, ricco di contraddizioni e di riferimenti culturali interessanti.

    Pif

    Pif

    Il regista palermitano Pif - nonchè ex inviato de Le Iene - si è presentato presso il palazzo della Presidenza della Regione Sicilia assieme a due fratelli disabili, che diverso tempo fa furono costretti ad attendere per otto ore nella portineria dell’assessorato alla Famiglia senza mai essere, però, realmente ricevuti. Pif ha scatenato la sua rabbia contro il Presidente della Regione Rosario Crocetta circa la totale mancanza di assistenza nei riguardi dei portatori di handicap siciliani. "Ci sono 3600 disabili che non hanno assistenza ed è un loro diritto. Se lei non è in grado di dare loro assistenza e se non sa trovare i fondi, si dimetta!" ha urlato Pif, supportato dai tantissimi disabili presenti. Speriamo che il suo intervento, oltre ad avere avuto un'incredibile risonanza mediatica, serva davvero a qualcosa.

    Keith Haring

    Keith Haring

    Classe 1958, Keith Haring è uno dei maggiori esponenti del graffitismo stradale newyorkese degli anni 80. L'artista finalmente verrà celebrato per la sua grandezza anche in Italia, con una mostra allestita a Milano, più precisamente a Palazzo Reale. 110 opere di Hearing sarannò esposte dal 21 febbraio al 18 giugno: si tratta di pezzi provenienti da collezioni private e pubbliche, oltre che dalla stessa Keith Haring Foundation, che ha collaborato attivamente all'allestimento e all'organizzazione della mostra milanese.

    Kurt Cobain

    Kurt Cobain

    Esattamente 50 anni fa, nasceva Kurt Cobain, leader dei Nirvana e simbolo di un'intera generazione. Cobain è sicuramente un'icona della musica e del costume, emblema dello stile grunge e di quel mix irresistibile di eccessi e fragilità che ancora oggi fa ascoltare a milioni di persone la sua musica. L'artista è morto suicida a soli 27 anni nel 1994. In occasione di quello che avrebbe dovuto essere il suo 50esimo compleanno, in tutto il mondo si sta ricordando la voce di Smells Like Teen Spirit. In queste ore, un rarissimo modello di chitarra Hagstrom Blue Sparkle Deluxe, commissionato proprio da Cobain, è stato messo all'asta per raccogliere fondi in favore dei senzatetto e, ancora, sono tantissimi i tributi in programma per celebrare lo straordinario rocker. Ci manchi, Kurt.

    Ashton Kutcher

    Ashton Kutcher

    L'attore Ashton Kutcher è stato ascoltato dal Congresso degli Stati Uniti per il suo forte impegno contro il traffico dei minori e l'abuso sui bambini. Kutcher guida dal 2009 l'associazione Thorn, finalizzata allo sviluppo di software che possano aiutare ad arginare e prevenire il turismo sessuale e la violenza sui minori. La testimonianza di Ashton Kutcher è stata molto toccante: "Sono qui oggi per difendere la felicità, un diritto costituzionale che spesso in molti paesi viene negato e calpestato. Ho visto un video in cui una bambina cambogiana dell'età di mia figlia veniva violentata da un turista americano - ha raccontato l'attore - Ho in mente quelle immagini ogni sera e provo a fare la cosa giusta sperando di salvare lei e tutti gli altri bambini vittima di violenza. Questa è la mia missione quotidiana".

    Oliviero Toscani

    Oliviero Toscani

    La vita di Oliviero Toscani, classe 1942, viene ripercorsa da una retrospettiva di 400 scatti che ne racchiudono l'impeto, il genio creativo e la sensibilità. La mostra avrà luogo nella galleria Whitelight Art di Milano, ospite dello spazio Copernico, e si ispira al libro Electa con cui il fotografo ha ricordato le tappe più importanti e significative della propria carriera. 50 anni fatti di eccessi, di scandali e provocazioni, ma anche di tanti amici celebri fotografati in modo divertito e di volti rubati alla strada, alla vita di tutti i giorni. La retrospettiva dedicata ad Oliviero Toscani continuerà fino al prossimo 28 aprile.

    Luca Guadagnino

    Luca Guadagnino

    Con il suo "Call Me by Your Name", Luca Guadagnino è l'unico regista italiano presente alla Berlinale. Il film di Guadagnino è approdato nella sezione Panorama della rassegna tedesca dopo aver ricevuto critiche entusiaste al Sundance. La pellicola è ambientata a Cremona nell'estate 1983 e racconta dell'attrazione tra il giovane Elio (Timothée Chalamet), pianista 17enne, e lo studente americano ospite per la stagione nella sua villa di famiglia, interpretato da Armie Hammer.

    Burhan Ozbilici

    Burhan Ozbilici

    Il fotografo turco Burhan Ozbilici è stato premiato con il World Press Photo 2017, il massimo riconoscimento nel mondo della fotografia. Lo scatto vincitore, il più emblematico dell'anno appena trascorso, è quello che Ozbilici ha scattato il 19 dicembre 2016 ad Ankara, quando un agente di 22 anni - Mevlüt Mert Altıntaş - ha ucciso l’ambasciatore russo Andrey Karlov durante una mostra d'arte. "Sapevo che quel momento terribile che si stava consumando davanti a me era già diventato storia, così ho cominciato a fotografare", ha dichiarato Ozbilici, autore di una delle foto più agghiaccianti e cariche di pathos degli ultimi anni.

    Francesco Gabbani

    Francesco Gabbani

    Con la sua Occidentali's Karma, Francesco Gabbani ha sbaragliato la concorrenza portando a casa la vittoria di questo Festival di Sanremo 2017 da poco conclusosi. La canzone di Gabbani, orecchiabile e destinata a diventare un tormentone, è tutt'altro che banale o superficiale. Sono tanti, infatti, i temi trattati, tutti inerenti un'analisi profonda e critica dell'uomo moderno. Sul podio con Gabbani c'erano Fiorella Mannoia e Ermal Meta.

    Mika

    Mika

    Quando in scena arriva lui, non ce n'è più per nessuno. Il cantante britannico Mika è stato l'ospite più atteso della terza serata del Festival di Sanremo 2017 e non ha deluso le aspettative. L'autore di hit di successo come Grace Kelly e Stardust si è esibito in un medley di tutti i suoi brani più conosciuti e apprezzati e, inoltre, ha rivolto un omaggio a George Michael, scomparso lo scorso Natale. Mika, dichiaratamente omosessuale, ha anche lanciato un appello in favore di tutte le minoranze: "Se qualcuno non vuole accettare tutti i colori del mondo e ha paura di un arcobaleno, peggio per lui: lasciamolo senza musica!".

    David Beckham

    David Beckham

    L'ex calciatore David Beckham si è sempre distinto per la sua vita specchiata. Padre amorevole di 4 figli, marito di Victoria da quasi 20 anni e uomo molto impegnato nel sociale, Beckham è sempre sembrato perfetto agli occhi del pubblico. Eppure il campione è attualmente coinvolto in uno scandalo che i tabloid hanno rinominato Beckileaks, a causa di circa 18mila mail hackerate e divulgate dai media in cui Beckham si esprime con termini poco eleganti nei riguardi della Famiglia Reale e da cui trapelano alcune irregolarità con il pagamento delle tasse. Persino la sua attività umanitaria viene messa in dubbio: risulta, infatti, che Beckham abbia chiesto dei soldi all'UNICEF per recarsi in Asia. Sarà tutto vero o è solo un bluff?

    Tiziano Ferro

    Tiziano Ferro

    Uno dei momenti più emozionanti della prima serata del Festival di Sanremo 2017 è stato, senza dubbio, l'omaggio di Tiziano Ferro a Luigi Tenco. Il cantautore romano ha cantato una delle più belle canzoni di Tenco, Mi sono innamorato di te. Con grande emozione, la performance di Ferro è stata applaudita dalla platea dell'Ariston e il cantante non ha esitato nell'esprimere il proprio orgoglio per aver potuto eseguire uno dei brani più toccanti della nostra musica: "L'ho fatto con amore, un regalo a me stesso e spero a chi ama Tenco, perchè non si può dimenticare quello che è successo". Luigi Tenco si è tolto la vita nel 1967, proprio durante il Festival di Sanremo.

    Vasco Rossi

    Vasco Rossi

    Oggi, 7 febbraio, Vasco Rossi festeggia il suo 65esimo compleanno. Il rocker di Zocca è una vera e propria leggenda della musica italiana e sembra davvero non temere confronti, nonostante l'avanzare dell'età. Il concerto che Vasco terrà il prossimo 1 luglio a Modena, rinominato Modena Park, conterà 180mila spettatori paganti, un record assoluto! Auguri di buon compleanno a Vasco Rossi, sperando che continui a regalarci buona musica ancora per molto tempo.

    Michael Bublé

    Michael Bublé

    Il cantante canadese Michael Bublé ha commosso i suoi tantissimi fan aggiornandoli sulle condizioni di salute di suo figlio Noah (3 anni). Circa due mesi fa, infatti, Bublè e sua moglie, l'attrice Luisana Lopilato, hanno comunicato al pubblico che Noah ha un cancro. Attualmente, però, i genitori e i medici che hanno in cura il bambino sentono di poter essere ottimisti: Noah sta rispondendo bene alle cure e sta lentamente sconfiggendo il tumore. A dirlo, con un post ricco di gratitudine e di speranza, è stato l'artista sui suoi social. Forza Noah!

    Luciano Ligabue

    Luciano Ligabue

    Luciano Ligabue, uno dei cantautori italiani più apprezzati dal pubblico, è stato costretto a rinviare l'inizio del suo tour "Made in Italy", previsto per oggi (3 febbraio) al Palalottomatica di Roma, a causa di alcuni problemi di salute. E' stato proprio il cantante a fare chiarezza al riguardo sui social: «Ciao a tutti, purtroppo non ho buone notizie - ha dichiarato Ligabue in un breve video - L’altro giorno il concerto a Jesolo è saltato non perchè avessi l'influenza ma per il fatto che non avevo voce. Purtroppo mi hanno ritrovato un edema alle corde vocali". Ti auguriamo una pronta guarigione, Liga!

    Mel Gibson

    Mel Gibson

    Reduce da anni di polemiche e problemi a causa della sua dipendenza dall'alcool, Mel Gibson ha oggi il suo riscatto. L'attore e regista è stato nominato agli Oscar per il film "La battaglia di Hacksaw Ridge", da lui diretto. Gibson, però, non è mai stato alla ricerca di una rivalsa su Hollywood e su tutti coloro che in questi anni l'hanno allontanato. "Per me conta solo essere stato nominato per la categoria “Regista dell’anno” - ha dichiarato - ed essere stato scelto con il mio film per importanti manifestazioni come la Mostra del Cinema di Venezia. Il resto non mi interessa, perchè io ho sempre pagato di persona i miei errori e la mia irruenza".

    Carlo Conti

    Carlo Conti

    Carlo Conti sarà ancora una volta il padrone di casa del Teatro Ariston. Il presentatore toscano, infatti, condurrà la 67esima edizione del Festival di Sanremo, di scena dal 7 all'11 febbraio. La kermesse non è ancora iniziata, ma sono già tante (e molto accese) le polemiche. Nello specifico, Conti è stato aspramente criticato per il suo cachet - si parla di circa 650mila euro - reputato vergognoso ed eccessivo se rapportato alla situazione in cui attualmente versano alcune zone d'Italia. Stanco dei continui attacchi, Carlo Conti ha deciso di difendersi: "E' più bello aiutare gli altri senza farlo sapere, senza sbandierarlo per farsi belli agli occhi di tutti. Avevo già programmato di destinare una somma importante del mio compenso alle popolazioni colpite dal terremoto e volevo tenerlo per me, ma queste polemiche assurde mi costringono a renderlo pubblico".

    Antonio Banderas

    Antonio Banderas

    Attimi di paura per Antonio Banderas. Nei giorni scorsi, l'attore spagnolo è stato portato in ospedale per dei dolori al petto avvertiti nel corso del suo consueto allenamento in palestra che hanno fatto temere il peggio. I medici hanno preferito tenerlo in osservazione, ma a quanto pare non si tratterebbe di nulla di grave o almeno questo è quello che Banderas ha fatto sapere alla stampa, ringraziando lo staff della struttura ospedaliera in cui è ancora ricoverato. Buona guarigione, Antonio!

    Asghar Farhadi

    Asghar Farhadi

    Il regista del film Il Cliente, candidato agli Oscar per la categoria Miglior film straniero, rischia di non poter presenziare alla cerimonia di premiazione prevista per il 26 febbraio 2017. L'iraniano Asghar Farhadi, così come tutto il resto del cast e del team di produzione, non potrà recarsi negli Stati Uniti a causa di un recente provvedimento siglato dal neo Presidente Donald Trump. Il Muslim Ban impedisce l'ingresso dei musulmani negli States per i prossimi 120 giorni, imponendo un divieto a tempo indeterminato per i rifugiati della Siria. Farhadi potrebbe quindi non riuscire a recarsi a Los Angeles. L'Academy è già insorta e anche molti dei più famosi attori di Hollywood si sono schierati contro Donald Trump.

    Ennio Morricone

    Ennio Morricone

    Il Maestro Ennio Morricone è stato omaggiato per la sua straordinaria carriera dall'Università Statale di Milano, che ha deciso di conferirgli la laurea magistrale honoris causa in Scienze della Musica e dello Spettacolo. Un momento molto emozionante per Morricone, che non ha trattenuto la commozione. "Questo riconoscimento più di tanti altri è al centro, in alto. Mi colpisce specialmente per il calore umano che lo accompagna" ha dichiarato il Maestro, che ha composto molte delle colonne sonore dei più bei film del cinema italiano e straniero degli ultimi 50 anni.

    Riccardo Chailly

    Riccardo Chailly

    Per ben 15 anni, ossia fino al 2022, Riccardo Chailly sarà il direttore musicale della Scala di Milano. Chailly ha intenzione di rilanciare la tradizione italiana, portando nuovamente in auge autori come Puccini, Rossini e Verdi, il tutto senza rinunciare all'internazionalità. Il nuovo direttore, inoltre, ha le idee chiare su quale sia il suo ruolo: "Il direttore non deve essere sempre presente nè egocentrico perché priverebbe di respiro internazionale il teatro. La mia persona non deve invadere il cartellone". In bocca al lupo per questa nuova avventura!

    Luigi Tenco

    Luigi Tenco

    In questi giorni si parla molto del prossimo Festival di Sanremo, ormai imminente. Inevitabile rivolgere un pensiero a Luigi Tenco, cantautore nato in Piemonte ma di adozione genovese che nella notte tra il 26 e il 27 gennaio 1976 decise di togliersi la vita con un colpo di pistola nella sua camera d'albergo a soli 29 anni, proprio dopo aver presentato al pubblico del Festival "Ciao amore ciao". Il suo addio è stato un silenzioso ma assordante atto di protesta, segno di una profondità e di una sensibilità acute al tal punto da poter fare male: "Io ho voluto bene al pubblico italiano e gli ho dedicato inutilmente ben cinque anni della mia vita. Decido di fare questo non perché sono stanco della vita (tutt’altro) ma come atto di protesta contro un pubblico che manda 'Io, tu e le rose' in finale e una commissione che seleziona 'La Rivoluzione'. Spero che serva a chiarire le idee a qualcuno. Ciao, Luigi". Non verrà mai dimenticato.

    Giuseppe Vessicchio

    Giuseppe Vessicchio

    Il direttore d'orchestra Giuseppe Vessicchio, noto a tutti anche come Beppe o Peppe, non sarà presente alla prossima edizione del Festival di Sanremo. Dopo tantissimi anni all'Ariston, Vessicchio ha deciso di non presenziare alla kermesse, in quanto nessuno degli artisti con cui aveva in programma di lavorare è stato selezionato dal direttore artistico Carlo Conti per la gara canora. Il web è letteralmente insorto alla notizia che Vessicchio, amatissimo dal pubblico, non sarà a Sanremo dal 7 all'11 febbraio.

    Mario Balotelli

    Mario Balotelli

    Mario Balotelli è noto, oltre che per la sua bravura con il pallone, anche per il carattere difficile. Di certo, Super Mario - questo il suo soprannome - non le manda di certo a dire. Il calciatore di origini ghanesi è stato vittima nel corso di una delle sue ultime partite di cori razzisti. Durante Basta-Nizza, infatti, i tifosi del Basta hanno preso di mira Balotelli, che si è sfogato poco dopo sui social. "Ho una domanda da fare al popolo francese. È normale che i tifosi del Bastia mi abbiano fatto il verso della scimmia “uh uh” per tutta la partita e che nessuno della commissione disciplinare dica niente? Forse il razzismo è legale in Francia, o lo è solo a Bastia? Il calcio è uno sport meraviglioso, ma persone come i tifosi del Bastia lo rendono orribile. Vergogna davvero!". Il razzismo va sempre condannato.

    Paul McCartney

    Paul McCartney

    Paul McCartney si è schierato contro Sony, facendo causa al colosso discografico. Sony, infatti, detiene i diritti d’autore su numerose canzoni dei Beatles composte tra il 1962 e il 1971, prevalentemente siglate da McCartney e John Lennon. Si tratta di più di 200 canzoni, tra cui capisaldi della musica come "Love Me Do" e "Hey Jude". McCartney, quindi, vuole riacquisire il pieno possesso dei diritti delle sue canzoni. Come andrà a finire?

    Checco Zalone

    Checco Zalone

    Il cinema italiano non sta attraversando un buon periodo e questa, ormai, è cosa nota. Il 2016, però, si è chiuso in positivo per i nostri botteghini. Nei cinema di casa nostra si sono superati i 100milioni di presenze e gli incassi per lo scorso anno ammontano a 661,8 milioni di euro, in rialzo rispetto al 2015. Tutto questo è dovuto principalmente a Checco Zalone, che con il suo film Quo Vado ha incassato più di qualsiasi altro film in Europa, 70 milioni di euro. L'attore e regista pugliese è riuscito con la sua travolgente simpatia e la sua verve a portare al cinema milioni di italiani, riempendo un vuoto piuttosto importante.

    Brunello Cucinelli

    Brunello Cucinelli

    Brunello Cucinelli ha affidato alle pagine del Corriere della Sera un appello ai giovani. L'imprenditore è alla ricerca di nuove leve per la sua azienda, da anni tra le più solide della tradizione tessile Made in Italy. "La nostra impresa è alla ricerca di giovani esseri umani con mani sapienti che possano coniugare lavori come sarti, maglieristi e modellisti in modo contemporaneo e cioè utilizzando ago, forbici e filo, ma anche laser, così da riuscire a realizzarsi come persone di grande umanità e creatività", ha dichiarato il re del cashmere. Per lui, i giovani sono una fonte di ricchezza. "Io credo nei giovani e li amo, perchè riconosco la loro forza, una forza incredibile che dobbiamo in tutti i modi far emergere, perché loro sono i protagonisti di domani".

    Neymar

    Neymar

    C'è un algoritmo per tutto, anche per stabilire chi è il giocatore potenzialmente più costoso del mondo. Secondo il CIES, l'Osservatorio Internazionale di Studi di sport, ossia un istituto di ricerca sportiva dell'Università di Neuchatel, il giocatore più dispendioso del mondo è Neymar, attualmente arruolato nel Barcellona. Stando a questo particolare algoritmo - che tiene conto di variabili come i minuti giocati, i gol segnati e le presenza in squadra - Neymar avrebbe un valore di circa 246 milioni di euro!

    Toyo Ito

    Toyo Ito

    Toyo Ito, uno dei più grandi architetti giapponesi, ha tenuto una lectio magistralis al MaXXi di Roma, enunciando principi molto importanti e raccontando la sua esperienza tra gi sfollati del terremoto di Sendai (2011). "I terremotati hanno bisogno di case per consolarsi e incontrarsi", ha dichiarato Toyo Ito. L'obbiettivo più grande dell'architetto, adesso, è quello di riuscire a ricostruire la comunità. Per Ito, il futuro è nelle zone rurali, lontano dalle grandi città. "Si vive per tanto tempo in una metropoli come Tokyo e alla fine ci si ritrova in un ambiente che diventa sempre più lontano dalla natura, dove anche tra gli esseri umani il contatto si fa sempre più rado", sostiene Toyo Ito. L'architetto non ha dubbi: "E' molto importante, invece, ricreare la comunicazione tra essere umano e essere umano".

    Marco Pantani

    Marco Pantani

    Oggi, Marco Pantani avrebbe compiuto 47 anni. Il campione del ciclismo venuto a mancare nel 2004 ha lasciato un vuoto immenso nel mondo dello sport. La sua è un'assenza che si fa sentire particolarmente, perchè densa di calunnie, sospetti e maldicenze. Pantani fu accusato di aver assunto sostanze dopanti per vincere il Giro d'Italia del '99, finendo sotto la gogna mediatica. La depressione ha poi avuto la meglio su di lui, portandolo negli anni successivi a cercare di risollevarsi ma cadendo inesorabilmente nella spirale della droga. A 17 anni di distanza dalla sua morte, la svolta: l'ematocrito sballato di Marco Pantani potrebbe essere stato alterato per un complotto. Ad oggi, l'unica certezza è che questo ciclista straordinario non c'è più.

    Maurizio Crozza

    Maurizio Crozza

    Ormai è ufficiale, Maurizio Crozza ha abbandonato LA7 per Discovery Channel. Il commiato del comico sarebbe legato a ragioni economiche, ma soprattutto personali: l'idea di affrontare una nuova avventura, diventando lo showman di punta di Discovery, era troppo allettante per rinunciare. Così, oggi Crozza è su tutti i giornali, perchè la sua presenza sarà davvero difficile da rimpiazzare. Altri rumors, però, si fanno avanti circa questo cambiamento di rotta dell'istrionico genovese. Pare, infatti, che Maurizio Crozza affiancherà Carlo Conti e Maria De Filippi nella conduzione dell'ormai imminente Festival di Sanremo, in qualità di ospite fisso. Lo rivedremo all'Ariston?

    Barack Obama

    Barack Obama

    In un clima di profonda commozione, Barack Obama ha tenuto a Chicago il suo ultimo discorso da Presidente degli Stati Uniti. Obama ha tenuto a sottolineare come sia profondamente orgoglioso dell'aver servito il suo Paese, ribadendo che il suo impegno non si esaurirà di certo qui. "Sarò al vostro fianco da cittadino - ha dichiarato commosso l'ex Presidente - Vi chiedo di credere in voi stessi perchè voi siete il cambiamento!". Obama ha inoltre criticato, seppure in modo velato, le posizioni di Trump e ringraziato sua moglie Michelle Obama, da lui definita come la sua migliore amica: "Sono fiero di te, l'America è fiera di te!". Le ultime parole pronunciate da Barack Obama sono state le stesse del 2008, quando tenne il suo primo discorso da Presidente: "Yes, we can".

    Zygmunt Bauman

    Zygmunt Bauman

    Si è spento ieri, all'età di 91 anni, il sociologo e filosofo polacco Zygmunt Bauman. La notizia è stata data dal quotidiano Gazeta Wyborcza, gettando nello sconforto l'intero mondo della cultura. Con la morte di Bauman, infatti, se ne va uno dei massimi intellettuali contemporanei, tra le menti e le penne più attive e prolifiche di sempre. Bauman, infatti, ha scritto i suoi saggi fino a poco tempo prima di morire. La sua più grande rivoluzione è stata quella della "società liquida", caposaldo della teoria elaborata dal sociologo circa la postmodernità. Tutto, ad oggi, è sfuggente, impossibile da catalogare, liquido. Persino i sentimenti. Tra le sue maggiori opere tradotte in lingua italiana ricordiamo "Modernità liquida", "Amore liquido" e "Stranieri alla porta".

    Ryan Gosling

    Ryan Gosling

    Ryan Gosling è stato uno dei grandi protagonisti dei Golden Globes 2017. Gosling ha vinto il premio come migliore attore protagonista in un film commedia per la sua interpretazione nel pluripremiato musical La La Land. L'attore ha ringraziato pubblicamente la sua compagna Eva Mendes, tenendo un discorso che ha commosso l'intera platea. "Mentre io suonavo e cantavo al piano, la mia compagna cresceva nostra figlia e incinta della seconda provava ad aiutare suo fratello nella sua battaglia contro il cancro. Ti ringrazio, tesoro!", ha dichiarato Ryan Gosling. Eva Mendes ha perso suo fratello lo scorso aprile e non era presente alla cerimonia di premiazione, preferendo restare a casa con le piccole Esmeralda e Amada.

    George Clooney

    George Clooney

    Non si fa che parlare di lui. George Clooney potrebbe presto diventare papà di due gemelli. A quanto pare, infatti, la moglie di Clooney, l'avvocatessa libanese Amal, sarebbe incinta di ben due bebè. Per il momento nessuna conferma nè smentita ufficiale è arrivata dai portavoce della coppia, ma l'impazzare dei rumors è bastato per far finire George e Amal sotto i riflettori!

    Ivan Graziani

    Ivan Graziani

    Stroncato da un tumore vent'anni fa durante la notte di Capodanno, Ivan Graziani è morto a 51 anni lasciando l'amaro in bocca all'intero mondo della musica italiana. Autore di canzoni celebri come 'Pigro' e 'Monna Lisa', Graziani verrà ricordato da Sony con uno speciale cofanetto, 'Rock e ballate per quattro stagioni', un triplo cd contenente alcuni duetti, brani inediti e molto altro ancora, in uscita il prossimo 27 gennaio.

    George Michael

    George Michael

    Proprio il giorno di Natale, George Michael è venuto a mancare a soli 53 anni. Il cantante, una delle voci più rappresentative degli anni '80, è morto per arresto cardiaco ed è stato trovato senza vita in casa sua dal compagno. Con Michael va via un altro grande nome della musica, negli ultimi giorni di un 2016 che non ha fatto altro che lasciare vuoti incolmabili, come quello per la scomparsa di Prince e David Bowie. Riposa in pace, George Michael.

    Tiziano Ferro

    Tiziano Ferro

    Da quasi un anno, ormai, Tiziano Ferro vive a Los Angeles. Il cantautore, infatti, ha deciso di intraprendere una nuova avventura negli Stati Uniti, che potrebbe portarlo verso esperienze indimenticabili. A distanza di una settimana dall'uscita del nuovo album "Il mestiere della vita", Tiziano Ferro ha dichiarato di volere un figlio e di essere in America anche per questo. "Un bambino lo desidero, anche se sono solo. Spero però di trovare una persona con cui condividere questo sogno". Glielo auguriamo!

    Andrea Bocelli

    Andrea Bocelli

    Il tenore Andrea Bocelli era stato convocato dal Presidente degli Stati Uniti Donald Trump per cantare alla sua cerimonia di insediamento alla Casa Bianca. Dopo aver accettato, Bocelli è stato travolto dalle critiche dei fan, che non hanno reagito bene a questa decisione del loro beniamino. Consapevole dell'importanza dell'opinione del suo pubblico, quindi, Bocelli ha deciso di tornare sui propri passi e di non presenziare all'evento per le troppe proteste. "Poichè la situazione si sta animando troppo, sta suscitando troppo clamore, non c’è modo che io faccia questo concerto", ha dichiarato l'artista. Cosa ne pensate?

    David Lynch

    David Lynch

    Il ritorno di David Lynch dietro alla macchina da presa e sul piccolo schermo è stato ufficializzato dalle prime immagini del teaser trailer della terza stagione di Twin Peacks. Il regista tornerà a vestire i panni dell'agente dell'FBI Gordon Cole, uno dei personaggi più ironici dell'intera serie. Nel teaser, Lynch compare intento ad addentare una ciambella e ad aggiustare l'apparecchio acustico che Cole indossa per i suoi problemi di udito. In fremente attesa all'idea di rivedere Twin Peacks in TV il prossimo anno, bentornato ad uno dei più controversi e talentuosi registi del cinema!

    Steven Spielberg

    Steven Spielberg

    Proprio ieri, 18 dicembre, Steven Spielberg ha compiuto 70 anni. Il regista, uno dei più grandi nomi del cinema contemporaneo, festeggia questo importante traguardo con il lancio del suo ultimo film, "Il Grande Gigante Gentile", un capolavoro di magia e fantasia che approderà nelle nostre sale il prossimo 30 dicembre. "Più il mondo peggiora e più noi abbiamo bisogno di sognare. I nostri sogni sono uno strumento per migliorare la vita reale e cercare di nutrirla di speranza. E per me la speranza è tutto", ha dichiarato Spielberg lo scorso maggio a Cannes circa la sua ultima fatica cinematografica. In attesa di apprezzarne lo spirito e le immagini, buon compleanno al papà di E.T. e di tanti altri grandi classici del grande schermo!

    Ryan Reynolds

    Ryan Reynolds

    Ryan Reynolds ha finalmente un posto d'onore sulla Walk of Fame di Hollywood. L'attore 40enne è stato premiato con una stella sulla strada che dagli anni '50 ha sancito momenti d'oro nella carriera di attori importantissimi e personaggi dello showbiz indimenticabili. Reynolds ha festeggiato durante la cerimonia di premiazione in compagnia della moglie Blake Lively e delle loro due figlie, James e la più piccola di casa - di cui non si conosce ancora il nome - nata soli tre mesi fa.

    Gianluigi Buffon

    Gianluigi Buffon

    Dopo vent'anni di onorata carriera, Gianluigi Buffon, conosciuto da tutti semplicemente come Gigi, ha dichiarato pubblicamente di aver fissato una scadenza alla propria permanenza nel mondo del calcio giocato. "Diciamo che l'idea è quella di lasciare il calcio giocato dopo il Mondiale 2018 e ne sono abbastanza convinto", ha dichiarato il portiere e capitano della Nazionale."C’è solo un remota possibilità che possa farmi giocare per un'altra stagione e la conosciamo solo io e il presidente ma è molto difficile che si avveri". Sta davvero arrivando il momento dell'addio?

    Wolfgang Amadeus Mozart

    Wolfgang Amadeus Mozart

    Incredibile, ma assolutamente vero. Il migliore artista musicale dell'anno è stato Wolfgang Amadeus Mozart. Il cofanetto per il 225° anniversario della morte del noto compositore ha venduto oltre un milione di copie in sole cinque settimane, superando di gran lunga artisti contemporanei come Drake e Beyoncé. Si tratta senza dubbio di un traguardo importante per la musica classica, che registra un netto aumento delle vendite rispetto agli anni passati.

    Cristiano Ronaldo

    Cristiano Ronaldo

    Cristiano Ronaldo ha vinto per la quarta volta il Pallone d'Oro, massimo riconoscimento nel mondo del calcio. "E' una grande gioia per me e sono fiero di ricevere questo trofeo. Ringrazio tutti quelli che mi hanno permesso di raggiungere questo traguardo" ha dichiarato Ronaldo. Il giocatore si augura di fare sempre meglio: "Ogni anno per me è una nuova sfida e cercherò di vincere il Pallone d'Oro anche nel 2017". Lionel Messi, con 5 trofei all'attivo, resta il più premiato della storia del calcio, ma Cristiano Ronaldo promette di dargli filo da torcere!

    Paolo Gentiloni

    Paolo Gentiloni

    Paolo Gentiloni è il nuovo Presidente del Consiglio. Scelto dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, l'ex ministro degli esteri Gentiloni ha ricevuto il compito di formare un nuovo governo in seguito alle dimissioni di Matteo Renzi. "Dignità e responsabilità“, “sollecitudine per nuove regole elettorali” e “pienezza dei poteri” del governo saranno a detta di Gentiloni le direttrici del suo operato come Premier.

    Manuel Valls

    Manuel Valls

    Dopo la rinuncia ufficiale di Hollande, il premier francese Manuel Valls ha annunciato di scendere in campo in vista delle prossime elezioni presidenziali 2017. Martedì 13 dicembre, Valls lascerà l'incarico che ricopre nell'attuale governo per prepararsi al suo ruolo di candidato all'Eliseo. In lizza per la presidenza c'è anche Arnaud Montebourg, ex ministro delle finanze.

    Antonio Rudiger

    Antonio Rudiger

    Il calciatore della Roma Antonio Rudiger è stato vittima di insulti razzisti da parte del collega bosniaco Senad Lulic. Il giocatore laziale si è espresso con termini poco gentili nei suoi riguardi e con toni razzisti. "Rudiger l'anno scorso vendeva cinture e ora fa il fenomeno", ha dichiarato Lulic dopo il derby finendo alla gogna. Nelle ore seguenti sono arrivate le sue scuse, ma il giocatore bosniaco potrebbe essere punito con un'ammenda per i suoi insulti. Noi siamo con Rudiger.

    Alessandro Baricco

    Alessandro Baricco

    Dal 1 al 3 dicembre, al Teatro Santa Cecilia di Roma andrà in scena l'opera del maestro ungherese Peter Eoetvoes tratta dal romanzo di Alessandro Baricco "Senza sangue". L'autore ha voluto dire la sua a commento della presentazione di questo spettacolo, avvenuta all'Auditorium Parco della Musica, sempre a Roma. "L'Europa si fa anche con la cultura, è una casa comune che si costruisce senza clamore" - ha dichiarato lo scrittore - "Passiamo moltissimo tempo a osservare che l'Europa è una comunità tenuta insieme da regolamenti e principi economici discutibili, ma è vero anche che ogni giorno, senza fare tanto clamore, l'Europa accade nel dialogo fra gente di paesi diversi di lingue diverse ma tutti in questa grande casa comune".

    Prince

    Prince

    Per ricordare Prince ad un anno dalla sua morte, si terrà dal 20 al 23 aprile 2017 un festival tributo di 4 giorni interamente dedicato a lui. L'artista di Kiss e Purple Rain verrà ricordato con una serie di concerti nella sua residenza di Paisley Park, a Chanhassen, Minnesota. Celebration 2017, è questo il nome dell'evento tributo, sarà accessibile con l'acquisto di biglietti che costeranno tra i 499 e i 1.000 dollari. Ad esibirsi saranno i musicisti che hanno accompagnato Prince nel corso degli anni, dai Morris Day ai The Revolution.

    Shady Hamadi

    Shady Hamadi

    Mentre Aleppo continua ad essere bombardata, c'è chi con la propria penna si impegna per far sì che tutti conoscano la vera storia di questi cinque anni di distruzione e guerra. Parliamo dello scrittore italo siriano Shady Hamadi, coautore insieme a Marina Calculli di "Esilio siriano". In questo libro inchiesta, Shady Hamadi ripercorre quanto accaduto negli ultimi anni ad Aleppo, città diventata immagine dello scempio della guerra. "Aleppo potrebbe diventare il regalo di Natale di Trump a Putin", ha dichiarato lo scrittore in una recente intervista rilasciata al Corriere della Sera. Hamadi auspica una maggiore cooperazione dei media occidentali e orientali, sottolineando come in Siria qualcosa si sia già muovendo: "In Siria, fortunatamente, sta nascendo una classe di intellettuali che fornisce una rappresentazione della realtà non di regime".

    François Fillon

    François Fillon

    François Fillon ha vinto le elezioni primarie del centrodestra francese e sarà sicuramente il candidato del partito dei Repubblicani alle elezioni presidenziali che si terranno in Francia il prossimo 23 aprile 2017. Fillon ha vinto con il 66,5 per cento dei voti e sembra essere molto apprezzato dal popolo francese. "Da tre anni seguo e traccio la mia strada ascoltando i francesi, con il mio progetto e i miei valori. A poco a poco ho avvertito questa onda che ha rotto tutti gli scenari già scritti - ha dichiarato Fillon - Il mio approccio è stato compreso perchè la Francia vuole verità e vuole azione".

    Steven Gerrard

    Steven Gerrard

    A 36 anni, Steven Gerrard ha deciso di dire addio al mondo del calcio giocato. Il centrocampista del Liverpool, uno dei migliori giocatori di questi ultimi anni, ha comunicato ai media di voler appendere le scarpette al chiodo, orgoglioso di ogni singolo istante della sua luminosa carriera. “Sono grato per ogni momento della mia carriera al Liverpool, con l’Inghilterra e nei Los Angeles Galaxy – ha dichiarato Gerrard in un comunicato stampa – Mi sento orgoglioso di aver giocato oltre 700 partite per il Liverpool, tra cui moltissime come capitano, e di aver contribuito ad ottenere grandi vittorie. Sono un privilegiato per aver collezionato ben 114 presenze in Nazionale e aver avuto l’onore di essere il capitano della squadra del mio Paese”. In bocca al lupo!

    Freddie Mercury

    Freddie Mercury

    Moriva 25 anni fa l'indimenticabile Freddie Mercury, leader dei Queen e voce di alcune delle canzoni più iconiche del mondo del rock e più in generale della nostra musica. Il 24 novembre 1991, Freddie Mercury morì stroncato dall'AIDS, lasciando orfani tantissimi fan in tutto il mondo. La sua musica e il suo stile unico continuano ad essere di ispirazione per l'intera categoria dei musicisti e sono di consolazione per tutti noi che oggi pensiamo al fatto che, se fosse stato ancora qui, il mitico Freddie avrebbe compiuto 70 anni.

    Mika

    Mika

    Con il suo show in prima serata, Casa Mika, la popstar britannica sta facendo sempre più breccia nel cuore del pubblico italiano, riscuotendo anche grandi consensi di critica. A Mika va il merito di aver riportato in TV lo spettacolo vecchio stile, quello del grande varietà di una volta. Anche ieri sera, Mika non ha deluso, ballando, cantando e recitando accompagnato da alcuni dei più grandi nomi della musica italiana. Un esempio? La mitica Ornella Vanoni.

    Andy Murray

    Andy Murray

    Andy Murray porta a casa un altro grande successo. Il tennista scozzese ha letteralmente stracciato l'avversario Novak Djokovic conquistando così la prima posizione nel ranking conclusivo di questo 2016 ormai agli sgoccioli. Sembrava essere un'impresa impossibile, ma Murray con costanza e tenacia ce l'ha fatta. Dalla sua, i trionfi già ottenuti a Wimbledon e ai giochi di Rio de Janeiro.

    Stefano Pioli

    Stefano Pioli

    Il nuovo allenatore dell'Inter, Stefano Pioli, ha commentato il pareggio ottenuto nel Derby di ieri sera contro il Milan. Per il tecnico non ci sono dubbi sul fatto che la squadra abbia ampi margini di miglioramento e che, prima di tutto, metta sempre il cuore nel suo gioco. “Non siamo stati perfetti, ma ci abbiamo messo il cuore e l'anima ed è quello che avevo chiesto alla mia squadra“. In bocca al lupo Mister!

    Ricky Martin

    Ricky Martin

    A gran sorpresa, Ricky Martin annuncia di sposare molto presto il suo fidanzato, l'artista siriano Jwan Yosef. E' stato proprio il cantante a rivolgere al suo compagno la fatidica proposta di matrimonio, dichiarando di voler trascorrere con il pittore il resto della propria vita. Martin è padre dal 2008 di due gemelli, avuti grazie ad una madre surrogata. Il suo coming out è avvenuto circa due anni dopo, nel 2010, quando ha dichiarato apertamente di essere gay, dopo anni di rumors e smentite. Auguri alla coppia per questo importante passo!

    Bob Dylan

    Bob Dylan

    L'assegnazione del Premio Nobel per la Letteratura a Bob Dylan ha fatto molto discutere, ma nessuno si aspettava che il cantautore decidesse di non presentarsi a Stoccolma per ritirare l'importante riconoscimento. A rivelarlo è stata l'Accademia di Svezia, che ha divulgato una lettera ricevuta da Bob Dylan. "Impegni presi precedentemente rendono impossibile il viaggio a Stoccolma a dicembre - scrive l'artista - e quindi non potrò essere presente'". Nel testo, Dylan sottolinea anche di essere molto onorato e che gli sarebbe piaciuto ricevere il Nobel di persona.

    Dwayne Johnson

    Dwayne Johnson

    Dwayne Johnson, anche detto "The Rock", è l'uomo più sexy del 2016 secondo la rivista People. Il wrestler prestato al cinema ha sbaragliato la concorrenza con il suo fisico scolpito e il suo sorriso irriverente, rivelandosi l'uomo più fascinoso dello showbiz. Johnson è stato anche l'attore più pagato dell'anno secondo Forbes, forte dei successi del remake di Jumanji e di Baywatch. Insomma, è stato un anno d'oro per questo 44enne super sexy e anche molto ricco!

    Jackie Chan

    Jackie Chan

    A 62 anni (di cui ben 56 passati sul set) Jackie Chan ha ritirato il tanto sospirato Oscar alla carriera. L'attore cinese ha recitato in più di un un centinaio di pellicole di arti marziali a Hong Kong, spesso scrivendone la sceneggiatura e addirittura dirigendole in qualità di regista. "Dopo 56 anni nell’industria cinematografica, dopo così tante ossa rotte, finalmente!", ha commentato ironicamente Chan nell'atto di ricevere la statuetta più agognata del mondo del cinema. Congratulazioni!

    Sting

    Sting

    Esattamente un anno dopo la terribile strage del Bataclan di Parigi, Sting ha tenuto un concerto sancendo la rinascita dell'iconica sala di concerti. Il cantante ha ricordato con accorate parole in francese i 130 morti del 12 novembre 2015, vittime di uno degli attentati più devastanti mai avvenuti in Europa, e ha iniziato la sua scaletta con la canzone Fragile. Si riapre, così, ufficialmente, la stagione dei concerti al Bataclan.

    Leonard Cohen

    Leonard Cohen

    Si è spento all'età di 82 anni il cantautore canadese Leonard Cohen. Emblema della musica d'autore, quella più autentica e poetica, Cohen ha portato al successo brani meravigliosi come Halleluja - oggetto di innumerevoli rifacimenti - Suzanne e Hey, That's No Way To say Goodbye. Non è ancora stato detto nulla circa la causa del decesso, ma la famiglia chiede privacy assoluta in questo momento di dolore. Con Leonard Cohen se ne va uno degli ultimi grandi cantautori della storia della musica.

    Umberto Veronesi

    Umberto Veronesi

    Oggi, 10 novembre, Milano da il suo ultimo saluto all'oncologo Umberto Veronesi, con la camera ardente allestita nella sala Alessi di Palazzo Marino. Venuto a mancare il giorno 8 novembre all'età di quasi 91 anni, Veronesi ha dedicato la sua intera vita alla lotta contro il cancro, regalando speranza e guarigione a molti malati. Fondamentale il suo impegno a favore delle donne affette da cancro al seno, un male oggi più facilmente curabile, grazie a lui.

    Donald Trump

    Donald Trump

    Donald Trump è il 45esimo Presidente degli Stati Uniti. Il magnate statunitense ha sbaragliato la concorrenza di Hillary Clinton aggiudicandosi la poltrona della Casa Bianca. "Per repubblicani e democratici è arrivato il tempo dell'unione - ha dichiarato Trump poco dopo la sua elezione - Dobbiamo collaborare, lavorare insieme e riunire la nostra nazione. Ho appena ricevuto le congratulazioni di Hillary Clinton e io le faccio le mie. La nostra non è stata una campagna elettorale, ma un grande movimento".

    Marco Bellocchio

    Marco Bellocchio

    Marco Bellocchio torna al cinema dal 10 novembre con il suo ultimo film Fai bei sogni, ispirato all'omonimo libro autobiografico di Massimo Gramellini. Il regista si avvale del supporto di un cast straordinario, tra cui ricordiamo in particolar modo Valerio Mastandrea, Bérénice Bejo e Miriam Leone, e promette di tenerci incollati allo schermo con il suo stile unico ed inconfondibile.

    Brad Pitt

    Brad Pitt

    Se ne sta parlando da più di due mesi, ma la battaglia legale tra Angelina Jolie e Brad Pitt non è che agli inizi. L'attore ha deciso di presentare la richiesta di custodia condivisa alla sua ormai ex moglie per quanto riguarda i loro sei figli, rifiutando categoricamente di vederli sporadicamente e solo sotto tutela di un'assistente sociale. Pitt non ha intenzione di cedere al riguardo ed è pronto a tutto pur di salvaguardare il benessere dei suoi ragazzi. Come andrà a finire?

    Frank De Boer

    Frank De Boer

    L'allenatore dell'Inter Frank De Boer è stato esonerato dall'incarico dopo soli tre mesi. Il tecnico dell'Inter ha avuto modo di dimostrare la propria strategia in 14 partite, con 5 vittorie, 2 pareggi e 7 sconfitte. Non senza polemiche, soprattutto a causa del trattamento riservato a De Boer dai media, l'allenatore è stato allontanato dalla panchina, consapevole di essere stato mediaticamente massacrato sin dai primi risultati negativi. "Peccato che sia finita così - ha dichiarato De Boer - Per portare avanti questo progetto serviva più tempo. Voglio ringraziare tutti i tifosi per il supporto che mi avete dato in questi mesi. Forza Inter".

    Mauro Icardi

    Mauro Icardi

    L'attaccante interista Mauro Icardi è diventato papà per la seconda volta. Il calciatore e la moglie Wanda Nara hanno abbracciato ieri la piccola Isabella, nata nel giorno del loro anniversario di matrimonio. A darne l'annuncio, pieno di gioia, è stato proprio Icardi, con un post condiviso su Twitter. Per Wanda Nara questa è stata la quinta gravidanza. La donna, infatti, oltre ad aver dato alla luce la primogenita di Icardi, Francesca, è anche madre di Valentino, Constantino e Benedicto, avuti dal precedente matrimonio con Maxi Lopez.

    David Bowie

    David Bowie

    E'stato reso noto proprio in questi giorni che David Bowie ha composto musica fino alla fine dei suoi giorni. Il Duca Bianco, morto a 69 anni lo scorso gennaio, ha voluto lasciarci ben tre inediti di straordinaria bellezza che faranno parte della colonna sonora del musical Lazarus, presto in scena a Londra. Un'ultima grande e graditissima sorpresa per tutti i fan di questo artista indimenticabile. Grazie, David.

    Leonardo Pavoletti

    Leonardo Pavoletti

    Una grande partita, quella giocata da Leonardo Pavoletti contro il Milan. Il calciatore è stato l'autore del terzo gol contro la squadra avversaria e ha manifestato la sua gioia incontenibile ai microfoni dei giornalisti. “Voglio dedicare questo gol a tutto il Genoa, dal presidente al mister, dai compagni ai fisioterapisti - ha dichiarato Pavoletti - Dopo il derby sono stati due giorni difficili, volevamo fare una grande partita e ce l'abbiamo fatta!".

    Pete Burns

    Pete Burns

    Si è spento a 57 anni per arresto cardiaco Pete Burns, icona della dance anni '80 che ha raggiunto il successo con il singolo You spin me round (like a record) insieme al gruppo britannico dei Dead or Alive. Estremamente eccentrico e sopra le righe, oltre che fanatico della chirurgia estetica, Pete Burns si era sottoposto a oltre 300 interventi che hanno avuto gravi ripercussioni sulla sua salute.

    Brian May

    Brian May

    Purtroppo, Brian May ha comunicato tramite il suo sito ufficiale di dover annullare le date del tour Candlelight del prossimo dicembre, in coppia con Kerry Ellis. Il chitarrista dei Queen ha avuto un tumore alla prostata nel 2014 e da allora il suo stato di salute è stato caratterizzato da alti e bassi. "È una decisione sulla quale mi sono tormentato a lungo ma che ora è diventata inevitabile - ha dichiarato Brian May - Sto combattendo con una malattia che non se ne va e che sta distruggendo tutta la mia energia e la mia volontà". Non possiamo fare altro che stringerci attorno a questo grande musicista ed esprimergli tutto il nostro sostegno. Forza Brian!

    Eminem

    Eminem

    A gran sorpresa, Eminem ha composto un nuovo singolo, Campaign Speech, in cui attacca duramente Donald Trump. Il rapper mette in guardia gli americani dal tycon candidato a Presidente, definendolo addirittura un uomo pericoloso. Campaign Speech è solo un assaggio di quello che sarà il prossimo album di Eminem, che non le manda di certo a dire al magnate statunitense! Tra i versi più concitati segnaliamo: "Consideratemi pure un uomo pericoloso, ma è di questo dannato candidato che dovreste aver paura. Un uomo sempre col dito sul pulsante e che non deve mai rispondere di nulla a nessuno, è questo che volete?".

    Bob Dylan

    Bob Dylan

    Il Nobel per la Letteratura assegnato a Bob Dylan è ormai passato alla storia e, nonostante il cantautore sembri snobbare la faccenda, l'effetto Nobel sembra aver giovato alla sua musica, o perlomeno alla sua diffusione tra i più giovani. Le canzoni di Bob Dylan sulla piattaforma Spotify presentano un numero di ascolti in aumento del 512% a livello mondiale. La canzone più ascoltata in assoluto è stata Like a Rolling Stone, con ascolti incrementati del 258%! Numeri da record per uno dei capisaldi della musica internazionale.

    Robbie Williams

    Robbie Williams

    Chi non se lo ricorda, come Take That prima e come solista brillante dopo? Robbie Williams è da poco tornato alla ribalta con un nuovo album, ma lo stress è stato così eccessivo da spingerlo a rifugiarsi nella chirurgia estetica. A dichiararlo è stato proprio lui, durante una recente intervista rilasciata al Daily Mail. "Ho esagerato con il botox, ho ritoccato un po' il mento e qualche ruga. Ora, però, non riesco più a muovere la fronte!". La popstar, quindi, è pentita dei suoi ritocchini eccessivi. Speriamo che sia di buon esempio!

    Robert Downey Jr.

    Robert Downey Jr.

    Robert Downey Jr. ha risposto proprio in queste ore ad una sorta di annuncio divulgato da Mark Zuckerberg. Il fondatore di Facebook, infatti, ogni anno si propone una nuova sfida da affrontare: per questo 2016 il giovane magnate ha intenzione di costruire un maggiordomo che funzioni con l'intelligenza artificiale, simile a quello presente nel film di Iron Man, Jarvis. Ciò che serve al giovane Mark è una voce per il suo nuovo maggiordomo! Proprio l'interprete di Iron Man, Robert Downey Jr., ha deciso di candidarsi, lanciando una contro proposta a Zuckerberg. "Mi presterei a farlo in un secondo se Bettany - il doppiatore di Jarvis in Iron Man - venisse pagato e poi donasse tutto per una causa qualunque scelta da Cumberbatch - interprete dell'ultimo film della Marvel, Doctor Strange - questo sarebbe il giusto tipo di stranezza". Zuckerberg sembra aver accettato!

    Dario Fo

    Dario Fo

    Si è spento a 90 anni a causa di complicazioni polmonari Dario Fo, Premio Nobel per la Letteratura nonchè personaggio cardine del teatro italiano. Drammaturgo, attore, scenografo, pittore, insomma artista a tutto tondo, Dario Fo è nato in provincia di Varese il 24 marzo 1926. Una vita dedicata all'arte, la sua, così come all'impegno civile. L'amore per il teatro era secondo solo a quello per la moglie e collega Franca Rame, scomparsa nel 2013, con cui Fo ha portato avanti un sodalizio artistico fruttuoso e generato un figlio, Jacopo. Con Dario Fo se ne va il giullare da Nobel d'Italia.

    Gianluigi Buffon

    Gianluigi Buffon

    Gianluigi Buffon ha vinto il Golden Foot 2016, importante riconoscimento del mondo del calcio che gli è stato consegnato a Montecarlo. Buffon è il quarto giocatore italiano (il terzo nella storia della Juventus) a ricevere il premio, preceduto da Roberto Baggio, Alessandro Del Piero e Francesco Totti. Il giocatore è il primo portiere nella storia a vincere il Golden Foot e ne è assolutamente onorato. "Essere qui è un piacere. A Montecarlo ho ricevuto sempre premi importanti e spero di vincerne ancora altri - ha dichiarato Buffon - Sono emozionato e davvero contento". Congratulazioni!

    Paolo Sorrentino

    Paolo Sorrentino

    Paolo Sorrentino ha presentato ieri a Roma The Young Pope, la serie TV con Jude Law che andrà in onda su Sky Atlantic dal 21 ottobre. Il regista risponde alle critiche difendendo il suo lavoro, incentrato sulle vicende di un papa giovane e americano che fuma e inveisce: "The Young Pope non è una serie provocatoria, bisogna vedere tutte e dieci le puntate. Ai cattolici piacerà, se la guarderanno come si guarda un quadro".

    Brad Pitt

    Brad Pitt

    Finisce con un lieto fine la triste vicenda che ha coinvolto in questi giorni Brad Pitt, prossimo al divorzio da Angelina Jolie. L'attore era stato accusato di aver avuto un comportamento violento nei riguardi di uno dei suoi figli, Maddox (15 anni). Fortunatamente è stato reso noto proprio in queste ore che Pitt non è indagato per abuso di minore: l'FBI ha deciso che il fatto non sussiste. Uno spiraglio di luce per l'attore, disperato per la fine del suo matrimonio.

    Roberto Bolle

    Roberto Bolle

    Roberto Bolle sta per affrontare una nuova grande avventura: portare la danza in prima serata TV. Il celebre danzatore sarà protagonista dello spettacolo evento "La mia danza libera", in onda sabato 8 ottobre su Rai1. Lo show verrà condotto da Luisa Ranieri e Francesco Pannofino e promette di essere imperdibile. "Tradurre la grande danza in un linguaggio televisivo non era mai stato fatto - ha dichiarato Bolle - Mai in Italia e credo nemmeno all’estero. Verrà rispettata l’eleganza e la bellezza della danza, ma sarà anche una serata divertente".

    Leonardo Bonucci

    Leonardo Bonucci

    A due giorni dalla fondamentale partita con la Spagna, Leonardo Bonucci non parla solo di calcio alla stampa, ma anche di suo figlio Matteo. Il piccolo è stato operato d'urgenza per una patologia acuta nelle scorse settimane e, finalmente, sembra essere fuori pericolo. "Quello che ho vissuto negli ultimi due mesi mi ha dato una grande forza - ha dichiarato il calciatore - ringrazio mio figlio e mia moglie perchè sono stati momenti duri, Matteo mi ha trasmesso tanta forza così come Lorenzo e mia moglie. Queste situazioni ti fanno crescere e ti fanno vedere la reale importanza delle cose. Quando stai bene con la testa e con il cuore, funziona tutto". Bonucci non ha potuto nascondere gli occhi velati dalla commozione: un campione d'oro che è prima di tutto un grande papà.

    Michele Santoro

    Michele Santoro

    E' tutto pronto per il ritorno in TV di Michele Santoro. Il giornalista condurrà dal 5 ottobre su RaiDue "Italia", nuovo programma in quattro puntate declinate nella formula del docufilm, cui seguirà un dibattito in studio. Emozionatissimo per il suo ritorno sul piccolo schermo, Santoro descrive così la sua ultima fatica: "Con Italia lanciamo una spedizione quasi impossibile per raggiungere il Polo Nord, ossia riuscire a tracciare nella tv italiana un linguaggio che ora non c’è". In bocca al lupo ad un grande professionista dell'informazione.

    Kurt Iswarienko

    Kurt Iswarienko

    Sposato con l'attrice Shannen Doherty dal 2011, il produttore cinematografico Kurt Iswarienko sta affrontando con lei una dura battaglia contro il cancro. La Doherty sta sostenendo la chemioterapia e, forte del supporto della sua famiglia e di suo marito, lotta con tutte le sue forze per sopravvivere. Nel corso dell'ultima settimana, quasi come fosse una dichiarazione d'amore, Shannen ha pubblicato ogni giorno su Instagram uno scatto speciale in compagnia del marito Kurt, un uomo forte e solido, un vero compagno su cui poter contare a prescindere da qualsiasi cosa accada.

    Luigi Pelazza

    Luigi Pelazza

    Luigi Pelazza, inviato del noto programma TV Le Iene, è stato espulso dal Marocco per aver tentato di documentare il dilagante fenomeno della prostituzione minorile a Marrakech. Pelazza ha reso pubblica la vicenda ricostruendola sul proprio profilo Facebook: "La polizia ha fatto irruzione nella casa in cui stavamo facendo un'intervista e ha arrestato il nostro interprete e portato me e il mio autore Mauro Pilay in Prefettura. Siamo stati espulsi dal Paese". Noi siamo con Luigi Pelazza e per il diritto e dovere di fare informazione.

    Tom Hanks

    Tom Hanks

    Tom Hanks ha lanciato insieme all'ex senatrice Elizabeth Dole il programma Hidden heroes campaign, piano di assistenza ai militari e a tutti i veterani di guerra invalidi, malati o feriti. La Fondazione Elizabeth Dole ha nominato Hanks presidente della campagna, con l'obbiettivo di sensibilizzare l'opinione pubblica nei riguardi degli ex militari e delle loro condizioni di vita una volta tornati in società dopo l'esperienza sui campi di battaglia. Ben fatto, Tom!

    Shimon Peres

    Shimon Peres

    Si è spento a 93 anni l'ex presidente israeliano Shimon Peres. Premio Nobel per la pace nel 1994, Peres era ricoverato presso l'Ospedale di Tel Ha-Shomer di Tel Aviv dal 13 settembre, in seguito ad un ictus. Il figlio di Shimon Peres, Chemi, ha dichiarato che l'ultima volontà del padre è stata quella di continuare a lavorare per la pace. "Ci ha ordinato di edificare il futuro di Israele con coraggio e saggezza - ha riferito il figlio di Peres alla stampa - e di spianare nuove strade per un futuro di pace".

    Francesco Totti

    Francesco Totti

    Francesco Totti compie oggi i suoi primi 40 anni. Ironia, un incredibile talento con il pallone e un carisma invidiabile, fanno del Capitano della Roma uno degli indiscussi protagonisti del nostro calcio. Totti ha festeggiato da poco i suoi 25 anni in serie A e continua a stupire per la sua tecnica impeccabile ma al contempo imprevedibile sul campo da gioco. Legato alla moglie Ilary Blasi dal 2005 è padre di ben tre figli, il suo più grande successo. Auguri Capitano!

    Dylan Dog

    Dylan Dog

    Compie 30 anni proprio oggi l'intrepido Dylan Dog. L'indagatore dell'incubo creato da Tiziano Sclavi per Sergio Bonelli Editore ha debuttato nelle edicole il 26 settembre 1986, diventando ben presto un cult del mondo del fumetto. Dylan Dog è, infatti, il secondo fumetto più venduto di sempre in Italia dopo Tex, con ben 120mila copie acquistate ogni mese. Auguri Dylan!

    Frank de Boer

    Frank de Boer

    Parlano tutti di lui. Il nuovo allenatore dell'Inter, Frank de Boer, è riuscito in soli 40 giorni a raggiungere risultati davvero degni di nota: 3 vittorie consecutive in campionato, 10 punti in classifica e un ottimo terzo posto a distanza di due soli punti dalla Juventus, in vetta, e di un solo punto dal Napoli, sul secondo gradino del podio. Certo, il campionato è appena agli inizi, ma i presupposti per una grande stagione ci sono tutti!

    Francesco Nuti

    Francesco Nuti

    Francesco Nuti è stato ricoverato d'urgenza a causa di una caduta accidentale avvenuta nella sua abitazione. Per il momento la prognosi è riservata, ma l'attore e regista non sarebbe fortunatamente in pericolo di vita. Nuti non più autonomo dal 2006, quando in seguito ad un incidente domestico è entrato in stato di coma per ben 2 anni. Nonostante la tanta fisioterapia, Francesco Nuti non si è mai ripreso del tutto e questo ultimo episodio ne ha compromesso ulteriormente la serenità. Forza Francesco, siamo con te.

    Niccolò Fabi

    Niccolò Fabi

    A distanza di quasi 20 anni dal suo esordio al Festival di Sanremo con "Capelli", Niccolò Fabi conquista la targa Tenco per il migliore album del 2016."Una somma di piccole cose" ha ottenuto questo importante riconoscimento segnando un punto di svolta per la carriera del cantautore, uno dei migliori nel panorama della musica italiana. Fabi ritirerà la targa il 21 ottobre, durante la 40esima edizione della Rassegna della canzone d’autore.

    Gianni Morandi

    Gianni Morandi

    Una surreale polemica ha coinvolto in queste ore l'idolo dei social network Gianni Morandi. L'artista ha postato su Facebook una propria foto nei pressi di un supermercato la scorsa domenica, asserendo di aver accompagnato la moglie Anna a fare la spesa. Immediatamente, una pioggia di insulti si è abbattuta su di lui: "Vergognati!", è stato il più gettonato. L'errore sarebbe stato quello di recarsi al supermercato proprio di domenica, impedendo così ai lavoratori della nota catena di supermarket di trascorrere la giornata con le proprie famiglie. Una polemica sterile, cui Gianni Morandi ha risposto scusandosi quasi incredulo: "Non pensavo fosse così grave: d’ora in poi farò la spesa solo nei giorni feriali". Ce n'era davvero bisogno?

    Rami Malek

    Rami Malek

    Rami Malek ha vinto l'Emmy come migliore attore protagonista in una serie TV drammatica per la sua interpretazione di Elliot in Mr.Robot. La serie TV racconta le vicessitudini di un hacker tossicodipendente convinto di poter cambiare il mondo servendosi dei mezzi informatici. Malek, classe 1981, era incredulo al momento della consegna del premio: "Oh mio dio, ditemi che state vedendo questo anche voi!", ha detto alla platea strappando a tutti un sorriso. L'attore ha soffiato il premio al grande Kevin Spacey, sorprendendo il pubblico degli Emmy Awards 2016.

    Oliver Stone

    Oliver Stone

    Proprio ieri, Oliver Stone ha compiuto 70 anni, mentre oggi esce in America la sua ultima fatica cinematografica, "Snowden". Il film (nelle sale italiane dal 1 dicembre) racconta le vicende dell’ex analista della Cia Edward Snowden, responsabile di rivelazioni sconvolgenti circa l'Intelligence e Wikileaks. A 70 anni, Stone continua a sorprendere, confermandosi il registra 'contro' di Hollywood.

    Alex Zanardi

    Alex Zanardi

    A 50 anni, l'ex pilota Alex Zanardi difende con orgoglio l'oro vinto 4 anni fa a Londra, aggiudicandosi ancora una volta il primo gradino del podio della cronometro di ciclismo. "Se sei spinto solo dall'ambizione ad un certo punto ti stanchi - ha dichiarato Zanardi - occorre passione". Questa è la quarta medaglia d'oro paralimpica dell'atleta.

    Ken Loach

    Ken Loach

    Dopo la vittoria della Palma d'Oro al Festival di Cannes 2016, Ken Loach è stato a Roma per presentare la sua ultima fatica cinematografica "Io, Daniel Blake". La pellicola, con sceneggiatura di Paul Laverty, racconta la storia di Daniel Blake, un falegname di Newcastle di 59 anni che per motivi di salute è costretto a chiedere un sussidio statale e ad abbandonare il lavoro. "Questo film è nato dalla rabbia che io e Laverty abbiamo provato pensando a cosa sta accadendo nel nostro paese. E’ il piacere di fare cinema, però, che ci guida e vorrei che questo non venisse mai dimenticato".

    Abdellatif Baka

    Abdellatif Baka

    E' stato l’algerino Abdellatif Baka, 23 anni, a vincere la gara dei 1500 classe T13 (per atleti dalla “bassa visione”) con lo straordinario tempo di 3’48”29. L'atleta ipovedente ha superato l'etiope Tamiru Demisse e il kenyano Henry Kirwa. L'intero podio Paralimpico ha portato a casa un tempo migliore rispetto al vincitore dei 1500 ai Giochi Olimpici di Rio di un mese fa.

    Lav Diaz

    Lav Diaz

    Il Leone d'Oro quest'anno è andato a "The woman who left", diretto dal regista filippino Lav Diaz. Quasi quattro ore di splendide inquadrature in bianco e nero, incentrate sulla storia di un'insegnante filippina che nel 1997 cerca il vero responsabile di un omicidio per cui è stata accusata ingiustamente e ha scontato ben 30 anni di carcere. Diaz ha dedicato il Premio al popolo filippino, alla loro lotta e alla lotta dell'intera umanità.

    Jean Paul Belmondo

    Jean Paul Belmondo

    L'iconico attore francese è stato premiato a Venezia con il Leone d'Oro alla carriera. Il mito e il suo fascino continuano ad essere irresistibili, nonostante le condizioni di salute dell'attore - ormai 83enne - non siano ottimali. Dopo un'ischemia nel 2001, Jean Paul Belmondo cammina a fatica ed è costretto a muoversi con un bastone o sulla sedia a rotelle. Nonostante l'emozione, Belmondo non ha dubbi a chi gli chiede se pensa mai al suo passato con rimpianto: "Mai, io guardo sempre avanti!".

    Alex Zanardi

    Alex Zanardi

    Proprio ieri sera hanno avuto inizio le Paralimpiadi 2016. Tra i volti più noti c'è senza dubbio lui, Alex Zanardi, una presenza storica per l'evento. L'ex pilota di Formula 1, vittima nel 2001 di un tremendo incidente che gli ha portato via entrambe le gambe, non perderebbe per nulla al mondo questo appuntamento. "Il 15 settembre, quando disputerò la gara in linea dell’hand-bike, saranno passati quindici anni esatti da quel terribile incidente in Germania. La felicità di essere ancora vivo mi diede la spinta per continuare ad immaginare qualcosa di buono. Non mi sono sbagliato a credere che il meglio doveva ancora venire!".

    Daniel Craig

    Daniel Craig

    150 milioni di dollari. E' questa la cifra da record offerta da Sony a Daniel Craig per tornare a vestire nuovamente i panni dell'agente segreto più famoso del mondo, James Bond. L'attore aveva manifestato la sua volontà di non interpretare più il fascinoso Bond, facendo così salire le sue quotazioni. I produttori non avrebbero assolutamente intenzione di perderlo e, per questo, sarebbero disposti davvero a tutto pur di vederlo tornare sul set!

    Rocco Siffredi

    Rocco Siffredi

    Tra i protagonisti del Festival del Cinema di Venezia 2016 c'è anche lui, Rocco Siffredi. Il celebre attore hard si racconta in un documentario girato dai registi francesi Thierry Demazière e Alban Teurlai (nelle sale dal 31 ottobre al 3 novembre), proiettato durante le Giornate degli Autori. Siffredi racconta sullo schermo la sua parte più intima e nascosta, mettendosi per la prima volta davvero a nudo, svelandoci la sua anima. "Ogni volta che finisco di girare un film, torno a casa e chiedo perdono a mia moglie", ha dichiarato.

    Mel Gibson

    Mel Gibson

    Dopo dieci anni da "Apocalypto", Mel Gibson fa il suo ritorno alla Mostra del Cinema di Venezia nei panni di regista. Gibson ha presentato fuori concorso la sua ultima fatica cinematografica, dietro la macchina da presa, "Hacksaw Ridge". Il film si ispira alla storia vera di Desmond Dosdil, il primo obiettore di coscienza decorato con la medaglia d’onore durante la Seconda Guerra Mondiale.

    Gabriele Muccino

    Gabriele Muccino

    Va a Gabriele Muccino, con il suo L'estate addosso, il riconoscimento della critica del Festival del Cinema di Venezia per la migliore colonna sonora. Il regista ha conquistato il Soundtrack Awards 2016 grazie alla colonna sonora scritta interamente da Jovanotti per la sua ultima fatica cinematografica. Tra i brani che sono di più piaciuti alla giuria segnaliamo il tormentone L'estate addosso, Full of life e Welcome to the world, interpretato dal giovane artista Jaselli.

    Eddie Vedder

    Eddie Vedder

    Un vero rocker è prima di tutto un uomo che sa come si trattano le donne! Lo ha dimostrato proprio in questi giorni Eddie Vedder, frontman dei Pearl Jam. La voce della rock band ha fermato il recente concerto di Chicago per attaccare verbalmente un uomo che stava infastidendo una donna nel pubblico. "Stop, stop, stop. Hey tu, togli il dito dalla faccia di quella donna", ha detto Vedder al molestatore tra gli applausi del pubblico. L'uomo è stato immediatamente avvistato dalla sicurezza e trascinato fuori dall'Arena.

    Francesco Guccini

    Francesco Guccini

    In vista di tre giorni interamente dedicati a lui a Porretta Terme, dal 2 al 4 settembre, Francesco Guccini conferma ufficialmente di non essere intenzionato a tornare a cantare. L'artista, tra i più rappresentativi cantautori italiani, apprezza che il pubblico ami anche solo sentirlo parlare. "Mi diverto a portare in giro queste serate. La gente sembra molto interessata anche solo a sentirmi parlare. Non me lo spiego, ma comunque funziona". A chi gli ha chiesto se non abbia mai voglia di cantare, Guccini ha risposto: "Non ho neanche più i calli sui polpastrelli, la chitarra non potrei suonarla. Non mi manca cantare su un palco, anche se è stata una parte molto importante della mia vita".

    Sergio Pirozzi, Sindaco di Amatrice

    Sergio Pirozzi, Sindaco di Amatrice

    La terra ha ripreso a tremare. Questa notte una scossa di magnitudo 6,0 ha colpito la vasta area compresa fra Lazio, Marche, Umbria ed Abruzzo provocando morti e feriti, nonchè tantissimi dispersi. Una prima violenta scossa si è sentita alle 3.36 del mattino, da Rimini sino a Napoli, con epicentro nei pressi di Accumoli, provincia di Rieti. Proprio Accumoli è uno dei centri più duramente colpiti, insieme ad Amatrice, oggi un paese raso al suolo."Il paese non c'è più - ha dichiarato il Sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi durante un primo disperato appello - Sotto le macerie ci sono decine di persone". La nostra vicinanza va ad Amatrice e a tutti i centri colpiti da questo nuovo terribile sisma.

    Hugh Jackman

    Hugh Jackman

    Per suggellare la fine delle riprese di Wolverine 3, Hugh Jackman ha deciso di radersi finalmente la barba sfoggiando un nuovo look su Twitter! Il video della rasatura, già cliccatissimo, è il coronamento per l'attore di 16 lunghi anni nei panni dell'eroe Marvel. Jackman, infatti, non interpreterà più Wolverine: questo terzo capitolo della saga, in uscita nelle sale a marzo 2017, concluderà la sua esperienza.

    Enrico Ruggeri

    Enrico Ruggeri

    A volte certe cose accadono per davvero. Un giovane musicista pugliese, P40 (al secolo Pasquale Quaranta), è stato avvicinato da Enrico Ruggeri in un ristorante di Lecce, nel quale il ragazzo si esibiva con la sua chitarra tra i tavoli. Stupito dal suo talento e completamente rapito dalla sua bravura, Ruggeri si è dapprima intrattenuto a chiacchierare con P40 e in un secondo momento gli ha proposto di aprire il suo concerto di Presicce, nei pressi del locale. Episodi di questo genere dimostrano come, al cospetto di un grand artista, la musica vada oltre qualsiasi cosa, stupidi divismi compresi.

    Usain Bolt

    Usain Bolt

    E' ancora lui, Usain Bolt, a vincere il titolo di campione olimpico dei 200 metri. L'atleta giamaicano ha vinto la finale alle Olimpiadi di Rio 2016 aggiudicandosi la sua seconda medaglia d'oro dopo quella nei 100 metri. Si tratta dell'ottavo oro olimpico della carriera di Usain Bolt, che conferma ancora una volta di essere uno degli atleti più promettenti dello sport contemporaneo.

    Bruce Dickinson

    Bruce Dickinson

    I passeggeri della tratta Olbia/Torino, coperta da Meridiana, hanno avuto una grande sorpresa quando hanno appreso che al comando dell'aereo c'era Bruce Dickinson, frontman degli Iron Maiden! "This is captain Bruce Dickinson speaking", ha detto il rocker prima di partire. Dickinson ha la passione per il volo e ha ottenuto diversi anni fa il brevetto da pilota. Sarà stato senza dubbio un viaggio da sballo!

    Mogol

    Mogol

    Oggi 17 agosto, Mogol (al secolo Giulio Repetti) compie 80 anni. Il paroliere più noto ed apprezzato di Italia ha cominciato a scrivere canzoni negli anni '50, ma è nel decennio successivo, grazie al lungo e proficuo sodalizio con Lucio Battisti, che raggiunge la vera fama. Sono sue le parole di pietre miliari della musica italiana come "Emozioni," "Ancora tu" e "Una donna per amico". Tra gli artisti che si sono avvalsi della sua collaborazione rientrano anche Patty Pravo e Riccardo Cocciante. Auguri Mogol!

    Niccolò Campriani
    Niccolò Campriani. Colui che ha vinto di più in queste Olimpiadi 2016 è Niccolò Campriani. Complici i due ori conquistati in questa settimana (quello nella carabina 10m ad aria compressa e quello nella carabina 3 posizioni 50 metri), Campriani ha guadagnato nel complesso circa 300mila euro. Una cifra di tutto rispetto per il 28enne toscano, oltre che un'incredibile ed indimenticabile soddisfazione dal punto di vista di un vero sportivo.

    Niccolò Campriani

    Colui che ha vinto di più in queste Olimpiadi 2016 è Niccolò Campriani. Complici i due ori conquistati in questa settimana (quello nella carabina 10m ad aria compressa e quello nella carabina 3 posizioni 50 metri), Campriani ha guadagnato nel complesso circa 300mila euro. Una cifra di tutto rispetto per il 28enne toscano, oltre che un'incredibile ed indimenticabile soddisfazione dal punto di vista di un vero sportivo.

    Paul McCartney

    Paul McCartney

    A distanza di tre anni dalla sua ultima fatica lavorativa, Paul McCartney ha annunciato nel corso di una lunga intervista rilasciata a Rolling Stones di essere pronto a tornare sulle scene con un nuovo album in cui pubblicherà solo le canzoni che davvero gli piacciono. L'artista è consapevole del fatto che il mercato discografico è cambiato, ma non sono le vendite ad interessargli: "Oggi penso solo alle belle canzoni", ha dichiarato.

    David Duchovny

    David Duchovny

    Galoetto fu un tweet di David Duchovny! Un post su Twitter scritto dall'attore e rivolto alla sua collega di set, Gillian Anderson, conferma i rumors che ormai da alcune settimane si stanno rincorrendo sul web: la serie TV cult X-Files è pronta a tornare sugli schermi, per la gioia dei suoi tantissimi fan. Duchovny ha fatto i suoi auguri di compleanno alla collega, scrivendo: "Auguri Gillian! Se vedi Dana - il personaggio dell'attrice in X-Files (n.d.r) - dille di lucidare il distintivo!". Siete pronti?

    Leonard Cohen

    Leonard Cohen

    In questi giorni è venuta a mancare Marianne Ihlen, ex compagna e musa ispiratrice dell'artista Leonard Cohen. I due si erano conosciuti negli anni '60 sull'isola greca di Idra e diedero inizio ad una storia d'amore che ha ispirato alcune delle più belle canzoni di Cohen, come So long Marianne e Bird on a wire. Leonardo Cohen ha fatto ricevere alla sua musa un'accorata lettera, che la donna ha letto poco prima di morire. "E allora, Marianne, è arrivato questo tempo in cui siamo entrambi molto vecchi - scrive Cohen - e i nostri corpi cadono a pezzi. Penso che ti seguirò molto presto Marianne". Un messaggio d'amore e devozione lungo una vita che ha commosso tutti i fan di questo straordinario artista.

    Woody Allen

    Woody Allen

    Sono state finalmente rese pubbliche le prime immagini della serie Crisis in Six Scenes, di Woody Allen. Il noto regista statunitense si cimenta per la prima volta nella realizzazione di una serie e ha scelto di ambientare la sua opera prima negli anni '60, periodo turbolento per gli States. Protagonista sarà la vita quotidiana di una famiglia del ceto medio, sconvolta da una visita inaspettata. Nel cast, al fianco dell'attore e regista, ci saranno Elaine May, Rachel Brosnahan, John Magar e molti altri. La serie, in sei episodi, sarà disponibile su Amazon dal prossimo 30 settembre.

    Daniele Garozzo

    Daniele Garozzo

    Dopo vent'anni, l'Italia si aggiudica con immensa soddisfazione l'oro olimpico nel fioretto. Il giovane Daniele Garozzo, esordiente di Acireale, ha battuto l'americano Alexander Massalas conquistando il primo posto alle Olimpiadi di Rio 2016. Il fiorettista, entusiasta per l'impresa, è corso subito in tribuna a baciare la collega (e fidanzata) Alice Volpi.

    Orlando Bloom

    Orlando Bloom

    In compagnia della nuova fidanzata Katy Perry, Orlando Bloom ha infiammato le spiagge della Sardegna con un nudo integrale che ha fatto letteralmente il giro del web! L'attore era intento in un giro in paddle board quando ha deciso di liberarsi del costume da bagno e mostrarsi proprio come mamma l'ha fatto.

    Justin Bieber

    Justin Bieber

    Il cantante canadese Justin Bieber ha detto "no" a Donald Trump, rifiutando una proposta milionaria. Alla popstar, infatti, era stata offerta la spropositata cifra di 5 milioni di dollari per suonare nel corso della convention repubblicana di Cleveland, che ha sancito ufficialmente la candidatura di Trump a Presidente degli Stati Uniti. Bieber ha così ribadito quella che è da sempre la sua posizione: mai mischiarsi con la politica!

    Raf Simons

    Raf Simons

    Abbandonata la maison Dior dopo soli due anni, Raf Simons è il nuovo direttore creativo di Calvin Klein. Lo stilista si occuperà sia della collezione uomo che della collezione donna e promette di fare scintille alla corte del colosso della moda statunitense. Le voci dell'approdo di Simons da Calvin Klein circolavano già da diverso tempo nell'ambiente del fashion, ma l'ufficialità della notizia è pervenuta solamente ieri.

    Vin Diesel

    Vin Diesel

    Facebook da record per Vin Diesel! La pagina dell'attore di Fast and Furious ha superato i 100 milioni di like, impresa social che prima di lui è riuscita solo alla cantante Shakira e al calciatore Cristiano Ronaldo. L'evento ha attirato addirittura l'attenzione del fondatore del social, Mark Zuckerberg, che ha postato una foto del suo primo incontro con Diesel.

    Papa Francesco

    Papa Francesco

    Di ritorno da Cracovia, dove ha avuto luogo la Giornata Mondiale della Gioventù, Papa Francesco ha espresso un messaggio di pace che tutti noi dovremmo tenere presente. Alla luce dei recenti accadimenti e dei terribili attacchi terroristici orditi dall'Isis, il Papa ha tenuto a distinguere gli estremisti dai fedeli dell'Islam. "Non è giusto nè vero parlare di Islam violento e di terrorismo islamico" - ha dichiarato Papa Francesco - "perchè allora dovrei parlare anche di cattolici violenti. Loro vogliono la pace, in ogni religione ci sono gruppetti fondamentalisti".

    Sting

    Sting

    E' iniziato il tour di Sting con un concerto svoltosi ieri sera al Parco della Musica di Roma, che proseguirà a Firenze e Milano. Le sonorità rievocano i vecchi album dei Police e quelli da solista degli anni '90. Il primo concerto è stato un successo e gli altri non saranno certo da meno.

    Harrison Ford

    Harrison Ford

    L'attore hollywoodiano ha rischiato la vita durante le riprese di "Star Wars VII". A quanto pare, sul set, erano state violate alcune norme di sicurezza, e il prezzo è stato alto. Qualcuno infatti ha premuto un pulsante e una porta idraulica si è chiusa improvvisamente spingendo Harrison a terra. L'incidente gli ha procurato una frattura, ma per fortuna non è andata peggio.

    Joker

    Joker

    Il nuovo Joker di Jared Leto ha da subito suscitato polemiche per la sua diversità, nella rappresentazione come nel look, rispetto al Joker tradizionale. Qualcuno ha persino ipotizzato che avesse a che vedere con l'ex Robin interpretato da Jason Todd, per via di un tatuaggio in comune. Ma il regista Ayer ha smentito tutte queste voci, spiegando il perché di questo cambiamento d'immagine del cattivo più amato di sempre.

    Mick Jagger

    Mick Jagger

    Oggi, 26 luglio 2016, Mick Jagger compie 73 anni e si prepara a diventare papà per l'ottava volta. La star è nota per aver collezionato amori passionali e spesso turbolenti ma d'altronde è proprio questa sua verve a distinguerlo e a renderlo così irresistibile. Buon compleanno Mick!

    Mika

    Mika

    Mika, ospite al Giffoni, ha confessato di essersi affidato alla musica in molti momenti di sofferenza e di averla usata come rimedio. Inolte, ricordando un episodio del passato scolastico, ha detto di essere riuscito a incanalare l'energia distruttiva che provava nei confronti di alcuni bulli, proprio nelle sue composizioni, sublimandola. Che ottimo insegnamento!

    Sting

    Sting

    Sting ha da poco annunciato su Twitter l'uscita del nuovo album, intitolato "57th & 9th", dal nome della strada che ogni giorno percorre per raggiungere lo studio. L'uscita è prevista per l'11 novembre. Il cantante ha affermato che il nuovo album è caratterizzato da un mix di rock'n'roll e altri stili e focalizzato sul tema del viaggio e dell'incognito. Attendiamo con ansia l'uscita!

    Donald Trump

    Donald Trump

    Donald Trump è stato ufficialmente nominato candidato dei repubblicani alla presidenza. La soglia dei 1237 voti è stata superata poco prima delle sette di sera, come confermato dal figlio di Trump che si è anche congratulato con il padre. Il candidato ha ringraziato tutti per il successo, comparendo sugli schermi dell'Arena dalla Trump Tower di New York.

    Gonzalo Higuain

    Gonzalo Higuain

    In questi giorni non si fa che parlare del caso Higuain, che vede in prima linea Aurelio De Laurentis. Sebbene Beppe Marotta abbia affermato di essere interessato a Higuain, pur non volendo pagare i 94 milioni e 736 mila euro richiesti, De Laurentis ha ribadito di non voler vendere il campione argentino e di non voler scendere ad alcun compromesso. Ha inoltre ribadito che per Higuain è valido un contratto di altri 2 anni con una clausola rescissoria applicabile solo se vengono pagati 97milioni e il campione dà la sua approvazione.

    Francois Hollande

    Francois Hollande

    Ieri sera, a Nizza, durante i festeggiamenti per il 14 luglio, un camion ha falciato la folla uccidendo oltre 80 persone, tra cui molti bambini, e provocando circa 100 feriti. L'attentatore, un francotunisino di 31 anni, è stato ucciso. Il presidente Francois Hollande ha deciso di prolungare di altri 3 mesi lo stato d'emergenza che sarebbe dovuto terminare il prossimo 26 luglio. "Siamo stati colpiti il 14 luglio, giorno di Festa Nazionale e simbolo della libertà, perché i fondamentalisti negano questo diritto - ha dichiarato Hollande in conferenza stampa - La Francia è afflitta e inorridita da questa tragedia,ma la Francia è forte e lo sarà sempre, più dei fanatici che oggi vogliono colpirla". Esprimiamo il nostro cordoglio alle vittime e alle loro famiglie e il nostro sostegno all'intera nazione francese.

    Akihito

    Akihito

    L'Imperatore giapponese Akihito ha espresso la volontà di dimettersi dal suo incarico istituzionale. A 82 anni, Akihito rompe la tradizione e annuncia di voler abdicare, probabilmente a causa dell'età avanzata e di alcuni problemi di salute. L'Imperatore, infatti, nel 2013 è stato operato per un cancro alla prostrata e quattro anni fa ha subito un intervento per impianto di by-pass. Il primo nella linea di successione per diventare il nuovo Imperatore è il figlio maschio maggiore di Akihito, il principe Naruhito, 56 anni.

    Lorenzo Amurri

    Lorenzo Amurri

    Si è spento a 45 anni, per via di una malattia incurabile, lo scrittore, musicista e produttore Lorenzo Amurri. Classe 1971, Amurri è stato costretto a spostarsi per vent'anni su di una sedia a rotelle dopo aver subito un brutto incidente con gli sci che gli ha procurato la perdita dell'uso delle gambe e delle braccia. Il suo primo libro autobiografico, "Apnea", è stato finalista al Premio Strega nel 2013 e ha lasciato senza fiato tantissimi lettori. Su sua indicazione, non ci saranno funerali. Amurri non aveva particolare fede e a questo aveva dedicato il suo secondo libro, "Perchè non lo portate a Lourdes?". Buon viaggio, Lorenzo.

    Joe Perry

    Joe Perry

    Paura sul palco per il chitarrista degli Aerosmith, Joe Perry. Il musicista stava esibendosi a Coney Island con gli Hollywood Vampires (band formata con Alice Cooper e Johnny Depp) quando è stato vittima di un arresto cardiaco. Immediatamente trasportato in ospedale, Joe Perry sarebbe stabile ma non si hanno ancora notizie certe sulle sue attuali condizioni. A fare luce sullo stato di salute del suo compagno di band ci ha pensato un tweet di Alice Cooper che fa però ben sperare: "E' stabile, circondato dalla sua famiglia e sottoposto alle migliori cure". Forsa Joe, noi siamo con te!

    Cristiano Ronaldo

    Cristiano Ronaldo

    Una finale degli Europei difficile, quella vissuta da Cristiano Ronaldo. Il giocatore ha passato attimi molto duri quando, al 10' del primo tempo della partita della nazionale portoghese contro la Francia, ha dovuto abbandonare il campo a causa di un brutto infortunio per un fallo subito. Inutili i tentativi del calciatore di rimanere in gioco: il dolore ha avuto la meglio e Cristiano Ronaldo ha potuto solo incitare i suoi compagni di squadra dalla panchina, per poi esplodere di gioia al goal di Eder che ha fatto trionfare il Portogallo.

    David Gilmour

    David Gilmour

    La magia, alle volte, si ripete. 45 anni dopo la sua memorabile esibizione con i Pink Floyd, David Gilmour si è nuovamente esibito nella cornice mozzafiato dell'Anfiteatro Romano di Pompei per la terza tappa italiana del suo Rattle that lock World tour. Un concerto straordinario, quello messo a punto dall'artista, che ha lasciato a bocca aperta i tantissimi fan accorsi (circa 3.000), di tutte le età. David Gilmour e la sua chitarra si confermano essere una leggenda.

    Roger Federer

    Roger Federer

    Il tennista svizzero Roger Federer si è aggiudicato l'11esima semifinale di Wimbledon con un match destinato ad entrare nella storia. Federer era in netto svantaggio (0-2) ma è riuscito a rimontare sull'avversario Marin Cilic aggiudicandosi una partita durata oltre 3 ore. Adesso, lo aspetta la sfida contro Milos Raonic.

    Ekkachai Tiranarat

    Ekkachai Tiranarat

    Il nostro uomo del giorno oggi, nella Giornata mondiale del bacio, non può che essere lui. Si chiama Ekkachai Tiranarat e insieme alla sua metà, Laksana, detiene il record mondiale del bacio più lungo del mondo, ben 58 ore, 35 minuti e 58 secondi di amore! La coppia thailandese ha trionfato nel 2013 e da allora il loro record è rimasto imbattuto.

    Nigel Farage

    Nigel Farage

    Oggi tutti i riflettori sono puntati su di lui. Nigel Farage ha abbandonato l'incarico di leader dell'UKIP, il partito indipendentista del Regno Unito, dopo essere stato definito il vincitore morale in seguito all'esito positivo della Brexit. Durante la conferenza stampa tenutasi ieri a Londra, Farage ha così motivato la sua decisione: "La vittoria al referendum significa che ho raggiunto le mie ambizioni politiche. Mi sono impegnato in questa battaglia arrivando dal mondo del lavoro perché volevo che tornassimo a essere una nazione auto-governata. Non ho mai voluto diventare un politico di professione".

    Renato Zero

    Renato Zero

    Ha stupito tutti Renato Zero, affacciandosi al balcone di casa e omaggiando la sua città con un concerto a sorpresa dal messaggio ben preciso. Dopo aver cantato "Rivoluzione", una delle tracce del suo ultimo album "Alt", l'artista ha invitato i suoi fan e i cittadini romani tutti a riprendersi la città. "Questa città deve tornare nostra - ha esclamato il grande Renato ai presenti - Siamo noi che dobbiamo attappare i buchi e nessun altro. Solo noi abbiamo il diritto di riportare questa città ai suoi antichi splendori". Rivolgendosi ai giovani, poi, Zero ha dichiarato: "Vi ho cantato 'Rivoluzione', voi mettetela in atto".

    Boris Johnson

    Boris Johnson

    Colpo di scena per la Gran Bretagna dopo l'esito positivo della Brexit e le dimissioni di David Cameron. L’ex sindaco di Londra, Boris Johnson, ha annunciato ufficialmente di non correre per la posizione di Premier del Regno Unito, come tutti invece si aspettavano. "Eccovi la battuta finale del mio discorso - ha dichiarato Johnson con il suo humour - quella che tutti state attendendo. Questo nostro Paese ha bisogno di un premier, ma non sarò io".

    Aron Gunnarsson

    Aron Gunnarsson

    Uno dei giocatori che maggiormente si stanno facendo conoscere in questi Europei 2016 è senza dubbio Aron Gunnarsson. Il capitano dell'Islanda ha conquistato in breve tempo il favore del web, guadagnandosi il soprannome di "vichingo degli Europei 2016", complice il suo aspetto imponente e il look strong corredato da tatuaggi. Gunnarsson è stato inoltre il promotore di un nuovo rituale della sua squadra, il balletto con coro "Geyser sound", un battimani che coinvolge sempre più il pubblico, partita dopo partita.

    Bud Spencer

    Bud Spencer

    Si è spento ieri, all'età di 86 anni, Bud Spencer, il "gigante buono" del cinema italiano. L'attore Carlo Pedersoli (questo il suo nome di battesimo) è venuto a mancare a Roma circondato dall'affetto dei suoi cari e, a quanto dichiarato dal figlio Giuseppe Pedersoli, l'ultima parola che ha pronunciato è stata "Grazie". Bud Spencer ha scritto una pagina molto importante del nostro cinema, distinguendosi prima di tutto per il genere "Spaghetti Western", di cui è stato indiscusso protagonista al fianco del collega e amico Terence Hill.

    Mariano Rajoy

    Mariano Rajoy

    Mariano Rajoy preserva il suo ruolo di premier in Spagna, dopo che il Pp ha vinto in modo netto durante le ultime elezioni. Il Pp (con 130 seggi su 208) ha superato i partiti Psoe (con 43 seggi) e Podemos (16 seggi), ma non ha conquistato la maggioranza assoluta. "Rivendichiamo il diritto di governare perchè abbiamo vinto - ha dichiarato Rajoy dopo la vittoria - Domani inizieremo a parlare con tutti", in previsione della formazione di un nuovo governo.

    David Cameron

    David Cameron

    Con la vittoria del Leave sul Remain, il referendum Brexit ha sancito l'uscita della Gran Bretagna dall'Unione Europea. A questa svolta epocale è seguita un'altra importante decisione, le dimissioni del Premier David Cameron. Cameron ha annunciato in conferenza stampa che rimarrà a Downing Street per altri tre mesi, ma che da ottobre alla guida dei negoziati con l'Ue dovrà esserci un nuovo Primo Ministro. "La volontà del popolo deve essere rispettata", ha dichiarato Cameron.

    Gianluca Lapadula

    Gianluca Lapadula

    Classe 1990, Gianluca Lapadula, bomber del Pescara, approda al Milan. La squadra rossonera ha bruciato sul tempo la concorrenza napoletana per accaparrarsi ufficialmente il giocatore. Lapadula ha siglato un contratto quinquennale da 1 milione di euro più un bonus a stagione. Il bomber pescarese era stato messo sotto torchio anche dal Napoli e interessanva molto a Genoa e Sassuolo. Il Milan è riuscito però ad avere la meglio!

    Antonello Venditti

    Antonello Venditti

    Un augurio molto speciale a tutti i maturandi è arrivato via Facebook proprio da chi della "Notte prima degli esami" ha fatto una pietra miliare del proprio successo. Antonello Venditti ha deciso di postare sulla propria pagina Facebook una clip in cui canta una delle sue canzoni più celebri, dedicandola ai giovanissimi intenti ad affrontare in questi giorni l'esame di maturità. Tra loro quest'anno c'è anche la nipote di Venditti, Alice. "Un grande abbraccio ad Alice e a tutti voi dal Giulio Cesare fino all'ultimo liceo di questa nostra amata Italia - ha dichiarato l'artista con la voce spezzata dalla commozione - Vi voglio un sacco di bene. Mi so' pure commosso come un cretino!".

    Zlatan Ibrahimovic

    Zlatan Ibrahimovic

    "La mia ultima partita a Euro 2016 sarà anche la mia ultima partita con la maglia della Svezia". Così Zlatan Ibrahimovic ha dato l'annuncio del suo abbandono alla nazionale svedese, durante la conferenza stampa in vista dello scontro tra Svezia e Belgio. Ibrahimovic ha anche dichiarato che non parteciperà alle Olimpiadi di Rio e ha approfittato dell'occasione per ringraziare tutti i suoi fan e rivolgere un pensiero affettuoso alla sua bandiera: "Voglio ringraziare tutti i tifosi che mi hanno aiutato a raggiungere i miei obbiettivi. Ovunque io vada, porto sempre con me la bandiera svedese e sono fiero di appartenere a questa nazione".

    Ludovico Einaudi

    Ludovico Einaudi

    Il pianista Ludovico Einaudi si è esibito in una straordinaria performance solitaria su una piattaforma galleggiante al Polo Nord, nella suggestiva cornice del ghiacciaio di Wahlenbergbreen. Einaudi ha suonato la sua speciale composizione "Elegy for the Arctic", a favore della campagna di Greenpeace per salvare l'ambiente polare dal surriscaldamento globale e dallo sfruttamento. "L'Artico non è un deserto, ma un luogo pieno di vita - ha dichiarato Einaudi - Dobbiamo comprendere il valore e l'importanza dell'Artico per proteggerlo prima che sia troppo tardi".

    Giuseppe Sala

    Giuseppe Sala

    Giuseppe Sala, milanese classe 1958, è il nuovo sindaco di Milano. Sala, candidato del centrosinistra, ha vinto all'ultimo ballottaggio con Stefano Parisi, il candidato del centrodestra, con il 51,7 % dei voti. "C'è gioia ma anche responsabilità" - ha dichiarato il neo sindaco - "Da domani inizieremo a rivedere il nostro programma e faremo in modo che ogni singola promessa della campagna elettorale diventi realtà". Complimenti a Giuseppe Sala, che questa vittoria sia solo l'inizio di un percorso importante per Milano.

    Edoardo Albinati

    Edoardo Albinati

    Edoardo Albinati, scrittore e traduttore romano classe 1956, è il superfavorito per il Premio Strega 2016. Il suo libro 'La scuola cattolica' (edito da Rizzoli) guida la rosa dei cinque finalisti votata ieri sera a Casa Bellonci, Roma. A seguire si sono classificati Eraldo Affinati con 'L'uomo del futuro', Vittorio Sermonti con 'Se avessero', Giordano Meacci con 'Il cinghiale che uccise Liberty Valance' e - unica donna - Elena Stancanelli con 'La femmina nuda'.

    Paolo Sorrentino

    Paolo Sorrentino

    Sono state divulgate in anteprima proprio in queste ultime ore le prime immagini del nuovo lavoro per la TV firmato da Paolo Sorrentino. Il regista ha diretto The Young Pope, miniserie con Jude Law e Diane Keaton che racconta la storia del primo Papa statunitense (interpretato da Jude Law), Pio XII, il Papa più giovane di tutti i tempi. Si tratta di una pregevole produzione italiana, americana e francese che in Italia andrà in onda nel 2016 su Sky. Complimenti a Paolo Sorrentino per quello che si preannuncia un nuovo grande successo.

    Marco D'Amore

    Marco D'Amore

    Marco D'Amore, alias Ciro L'Immortale, è forse il personaggio in assoluto più amato di Gomorra - La serie. Proprio ieri sera, la seconda stagione del capolavoro per la TV firmato da Stefano Sollima si è conclusa con un finale epico che, ancora una volta, ha visto trionfare sulla scena proprio Marco D'Amore, acclamatissimo sul web. Complice anche il suo fascino da bello e dannato, oltre che per le incredibili doti recitative, D'Amore è una delle grandi rivelazioni di Gomorra e lo ritroveremo protagonista della terza stagione della serie TV. "Vi assicuro che queste ultime due puntate non vi deluderanno affatto", ha dichiarato ieri D'Amore in un video postato su Facebook che in poche ore ha superato le 100mila visualizzazioni. La promessa è stata più che mantenuta.

    Eric Clapton

    Eric Clapton

    Non è di certo un periodo semplice per Eric Clapton. L'artista ha dichiarato di soffrire di una patologia degenerativa, la neuropatia periferica, che ormai da anni gli impedisce di condurre un'esistenza normale e persino di suonare la sua amata chitarra. Nel corso di un'intervista a Classic Rock, Eric Clapton ha parlato del suo calvario, dimostrando di essere profondamente ottimista e attaccato alla vita: "Sono sopravvissuto all’alcolismo e alla dipendenza da droghe, considero una gran cosa essere ancora vivo!".

    Antonio Conte

    Antonio Conte

    La Nazionale di Antonio Conte ha portato a casa ieri sera la sua prima vittoria contro il Belgio (2-0). Terminata l'esultazione, però, Conte ha tenuto a frenare gli entusiasmi: "A questa Italia non basta fare le cose ordinarie, servono cose straordinarie, non dobbiamo sentirci appagati". L'invito a tenere i piedi per terra e a puntare sempre più in alto ci sembra un approccio consapevole e vincente per questi Europei. Forza Italia! La strada è ancora lunga.

    Kit Harington

    Kit Harington

    Le appassionate di serie tv lo conoscono come Jon Snow, ovvero storico volto della saga di Game of Thrones (Trono di Spade); oggi l'attore è pronto a prestare il volto al ruolo di cattivo in un videogame. L'attore sarà infatti il vero villain in Call of Duty: Infine Warfare, l'ultimo episodio dell celeberrimo war game, in uscita il 4 novembre 2016, progettato da Guy Ritchie: come la prenderanno le fan nel vedere il loro beniamino nei panni del cattivo?

    Hugh Hefner

    Hugh Hefner

    Hugh Hefner ha venduto la Playboy Mansion per circa 100 milioni di dollari. La tenuta, da sempre location di party esclusivi e residenza delle iconiche "conigliette", è stata acquistata dal vicino di casa di Hefner, il magnate delle merendine Daren Metropoulos (32 anni). Hugh Hefner (90 anni) continuerà a vivere nella villa in compagnia della terza moglie Crystal, di 60 anni più giovane di lui.

    Mark Zuckerberg

    Mark Zuckerberg

    Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook, è stato vittima di alcuni hacker che hanno preso possesso dei suoi account Twitter e Pinterest. I profili hanno mostrato post e descrizioni piuttosto insolite con l’indicazione del gruppo che avrebbe portato a termine l'azione. Dietro la violazione della privacy del malcapitato ci sarebbe la mano del gruppo OurMine Team, che tramite Twitter ha rivendicato l’azione di hackeraggio. L'obbiettivo era dimostrare come sia semplice al giorno d'oggi violare uno o più account social.

    Valentino Rossi

    Valentino Rossi

    Valentino Rossi mette a segno un altro colpo vincente. Il pilota italiano ha vinto con Yamaha il Gran Premio di Catalogna della MotoGP, piazzandosi davanti ai piloti spagnoli della Honda Marc Marquez e Daniel Pedrosa. Nonostante fosse partito in quinta posizione, Rossi è riuscito comunque a portarsi in testa e a trionfare sugli avversari.

    Leo Gullotta

    Leo Gullotta

    Ospite al Maurizio Costanzo Show, Leo Gullotta ha parlato senza riluttanza della sua omosessualità, raccontando di avere un compagno da ben 36 anni. "Ho avuto una infanzia eterosessuale - ha dichiarato Gullotta, da poco 70enne - a 30 anni però mi sono accorto che invece del gelato alla crema mi piaceva quello al cioccolato. Non è stato un problema, anzi è stato molto naturale". L'attore ha tenuto inoltre a rivolgere un appello ai genitori di ragazzi omosessuali: "Non vi dovete vergognare di nulla. I vostri figli sono delle persone con sentimenti. Bisogna vergognarsi solamente di chi spaccia o è mafioso".

    Tom Hiddleston

    Tom Hiddleston

    Non c'è ancora nulla di ufficiale, ma i bookmakers britannici non hanno dubbi. Dopo l'abbandono di Daniel Craig - che ha rifiutato i 68 milioni di sterline che gli erano stati offerti per vestire nuovamente i panni dell'agente segreto più famoso del cinema - sarà Tom Hiddleston (35 anni) ad interpretare il nuovo James Bond. L'altro nome in lizza per la corsa al ruolo tanto ambito è quello di Jamie Bell. Chi la spunterà?

    Vincenzo Nibali

    Vincenzo Nibali

    Vincenzo Nibali è il vincitore del 99° Giro d’Italia. Il ciclista messinese (31anni) ha battuto il colombiano Esteban Chaves e lo spagnolo Alejandro Valverde, insieme a lui sul podio finale. Per Nibali questo è il secondo trionfo al Giro d'Italia dopo quello del 2013. “Non ci sono parole, è indescrivibile - ha dichiarato Nibali - Sono grandi emozioni, ieri sera è partita la mia famiglia e oggi avrò modo di abbracciarli tutti. Per me è un momento molto felice“.

    William Kentridge

    William Kentridge

    William Kentridge può tirare un sospiro di sollievo. I suoi murales, realizzati sul Lungotevere vicino a Ponte Sisto, non saranno coperti dalle bancherelle che solitamente affollano questa zona della città con l'arrivo della stagione calda. A deciderlo è stata una riunione del Comune con i tecnici del prefetto Francesco Paolo Tronca, la sovraintendenza capitolina e l'associazione che gestisce le iniziative di Tevere Estate. La meraviglia dei dipinti dell'artista sudafricano sarà a disposizione di tutti noi anche nei mesi estivi.

    Brad Pitt

    Brad Pitt

    Brad Pitt è stato eroe per un giorno, per la prima volta anche lontano dal set. A Gran Canaria, dove è stato allestito il set di Allied (film in cui Pitt recita al fianco di Marion Cotillard), l'attore ha tratto in salvo una bambina che stava per essere schiacciata contro una transenna dalla folla urlante accorsa per assistere alle riprese e al suo arrivo. Fortunatamente la piccola è stata portata al sicuro e ha potuto ricongiungersi con la mamma.

    Bob Dylan

    Bob Dylan

    Nato nel 1941 a Duluth (Minnesota), Bob Dylan compie oggi 75 anni. L'autore di pietre miliari della nostra musica, come Blowin'in the wind e Like a Rolling Stone, raggiunge un traguardo importante, forte di successi indimenticabili che hanno caratterizzato in particolar modo gli anni '60 e '70 e che continueranno ad essere l'inno di tante altre generazioni. Buon compleanno Bob!

    Ken Loach

    Ken Loach

    Cannes 2016 ha visto trionfare il regista Ken Loach, il più anziano in concorso. Loach (80 anni) ha vinto la Palma d'Oro per il film I, Daniel Blake. La pellicola, che ha sancito il ritorno del regista sulla Croisette in grande stile a dieci anni di distanza dalla vittoria per Il vento che accarezza l'erba, è un capolavoro di denuncia sociale e di reazione alla burocrazia che caratterizza il sistema assistenzialistico inglese. I nostri complimenti a Ken Loach.

    Marco Pannella

    Marco Pannella

    Diamo l'ultimo saluto a Marco Pannella, deceduto ieri, dopo una lunga battaglia con il cancro. Da sempre uomo di lotte per i diritti civili, era il leader dei radicali italiani con i quali ha portato avanti battaglie scomode e puntato l'attenzione su temi spesso poco trattati dalla nostra politica. Alla fine degli anni '60 fu a capo della lotta per il divorzio, fondando con Mauro Mellini la Lega italiana per l'introduzione del divorzio, che organizzò la maggior parte delle manifestazione dell'epoca. Dopo questa vittoria fu uno dei volti che più di tutti si batté per una legge che regolamentasse e rendesse legale l'interruzione di gravidanza, quella che poi diventerà la famosa 194 del 78, per eliminare il fenomeno dell'aborto clandestino. La voglia di diritti per tutti portò Marco Pannella a battersi anche per la fame nel mondo, da lì partirono i suoi famosi "scioperi della fame" per sensibilizzare l'opinione pubblica sul problema. Tra le sue ultime battaglie ricordiamo la procreazione assistita e l'eutanasia, rifiutando di fatto l'accanimento terapeutico quando non richiesto dallo stesso paziente. Il suo ultimo sciopero della fame riguardava, nel 2011, le condizioni terribili in cui versavano i detenuti nelle carceri italiane. Una battaglia l'ha persa però, quello contro la sua malattia, ma ha lottato fino alla fine. Buon viaggio Marco!

    Pedro Almodóvar

    Pedro Almodóvar

    Pedro Almodóvar ha presentato a Cannes 2016 il suo ultimo film, Julieta. Si tratta di una pellicola corale tutta al femminile, in cui il regista descrive le vicessitudini travagliate di una madre che vive la sua vita all'insegna delle separazioni e del distacco. Julieta è ispirato a un racconto di Alice Munro, con cui Almodóvar dice di avere qualcosa in comune: "Anche lei è una casalinga che scrive, proprio come me!".

    Robert De Niro

    Robert De Niro

    A 72 anni, Robert De Niro torna sul ring. A distanza di tantissimo tempo dal film cult Toro Scatenato (1981) l'attore si approccia nuovamente al mondo della boxe, questa volta vestendo i panni di un allenatore. De Niro è nel cast di Hands of Stone, pellicola di Jonathan Jakubowicz presentata fuori concorso a Cannes 2016 che racconta la storia del pugile panamense Roberto Duran (interpretato da Edgar Ramirez) e del suo coach Ray Arcel.

    Paolo Virzì

    Paolo Virzì

    Il regista toscano Paolo Virzì ha letteralmente conquistato Cannes 2016 con la proiezione del suo ultimo film, La pazza gioia, che racconta del rapporto di amicizia tra due donne con problemi mentali, interpretate dalla bravissima Micaela Ramazzotti (moglie di Virzì) e dall'altrettanto talentuosa Valeria Bruni Tedeschi. Dopo il successo riscosso sulla Croisette, è la volta degli States: Virzì ha comunicato che sarà il regista del film The Leisure Seeker, con Donald Sutherland e Helen Mirren.

    Papa Francesco

    Papa Francesco

    Papa Francesco ha annunciato durante l'udienza di ieri in Vaticano che istituirà una Commissione di studio sul diaconato femminile, grande innovazione per il mondo della Chiesa che, nella persona di Giovanni Paolo II, aveva rifiutato di aprirsi a questa ipotesi. Papa Francesco ha definito le donne diacono "una possibilità per il giorno d'oggi" e ritiene sia opportuno approfondire al meglio la questione.

    Woody Allen

    Woody Allen

    È stato Café Society, 49esimo film di Woody Allen, ad aprire il Festival di Cannes 2016. Il regista firma nuovamente un capolavoro di malinconia e nostalgia, questa volta ambientato negli '30, e garantisce che questo non sarà il suo ultimo film. "Ho 80 anni e non ci posso credere, continuerò a fare film finchè le persone saranno abbastanza stolte da sostenermi!" ha dichiarato il regista, che continua a definirsi un romantico.

    Giovanni Colangelo

    Giovanni Colangelo

    Il tritolo sequestrato a Bari qualche giorno fa, nei pressi della tenuta di un boss di Gioia del Colle, avrebbe dovuto uccidere il procuratore di Napoli Giovanni Colangelo. A rivelarlo agli inquirenti è stato un collaboratore di giustizia originario di Secondigliano. Il clan dell'area Nord di Napoli che ha progettato l'agguato aveva studiato attentamente gli spostamenti del procuratore Colangelo tra Puglia e Campania e aveva pensato di colpirlo proprio a Gioia del Colle, dove abita. Sono stati immediati i rinforzi delle misure di sicurezza per il Colangelo, che da oggi è protetto da una seconda auto blindata. Del tritolo venne trovato anche tre anni prima dell'attentato a Giovanni Falcone, che in comune con Colangelo non aveva solo il nome, ma anche la totale devozione alla giustizia. Non lasciamo solo Giovanni Colangelo. #ancheiosonogiovanni

    Gianni Morandi

    Gianni Morandi

    Ha avuto un grandissimo successo l'incontro organizzato dall'Università Bocconi per i suoi studenti con Gianni Morandi. Il cantante, tra un aneddoto divertente e una canzone, ha parlato al giovane uditorio del suo straordinario successo sui social, senza trascurare profondi momenti dedicati alla riflessione circa i problemi della nostra società. Morandi ha tenuto, inoltre, a precisare che dietro il suo incredibile successo social non c'è nessun social media manager: "Faccio tutto da solo. Scrivo di cose semplici in cui tutti si identificano. Ho avuto 80mila like per l'immagine di me che sbuccio una patata!".

    Lamberto Sposini

    Lamberto Sposini

    Lamberto Sposini, a 5 anni dall'emorragia cerebrale che l'ha colpito negli studi de La vita in diretta, lotta giorno dopo giorno per vivere in modo quanto più possibile normale. Le sue giornate, raccontate dal Corriere della Sera, scorrono in compagnia della figlia Matilde, che come lui vuole fare la giornalista, con l'affetto della ex moglie Sabina Donadio e la vivacità di uno sguardo, il suo, che dice tutto quello che la bocca non riesce più ad esprimere, a causa della malattia. Forza Lamberto!

    Alden Ehrenreich

    Alden Ehrenreich

    Sarà Alden Ehrenreich, classe 1989, l'erede di Harrison Ford per il ruolo di Ian Solo. L'attore, noto per la sua partecipazione a film come Blue Jasmine di Woody Allen e Somewhere di Sofia Coppola, è stato scelto per lo spin off che sarà realizzato sull'iconico personaggio di Star Wars, in uscita per il prossimo 2018.

    Lasse Matberg

    Lasse Matberg

    Il nostro uomo del giorno si chiama Lasse Matberg, ha 30 anni ed è un ufficiale della marina norvegese. Questo moderno vichingo, con fisico scultoreo, barba e lunghi capelli biondi, sta letteralmente spopolando su Instagram. Il suo account (@lasselom) conta già oltre 200mila follower e si sprecano i commenti a dir poco entusiasti delle esponenti del gentil sesso che hanno fatto diventare questo sconosciuto un divo del web in pochissimo tempo.

    Luca Toni

    Luca Toni

    Luca Toni ha annunciato il suo addio al calcio. Il giocatore ha dichiarato in conferenza stampa che quella di domenica tra Verona e Juventus sarà la sua ultima partita. "Dopo un po' di riflessioni, dopo tanti anni di calcio, ho pensato che è arrivato il momento di lasciare", ha detto Toni alla stampa. Non è stato un anno calcistico fortunato quello del giocatore, che anche per questo motivo avrebbe deciso di anticipare il suo ritiro dai campi da gioco. "Gli amori li lasci quando succede qualcosa di veramente brutto. Questo è stato l'anno peggiore della mia carriera per svariati motivi, una grande delusione", ha dichiarato il calciatore del Verona che da domenica appenderà le scarpette al chiodo.

    Ennio Morricone

    Ennio Morricone

    Il Premio Oscar Ennio Morricone è stato costretto ad annullare le date dei concerti programmati dal 21 al 24 maggio a Santa Cecilia e quelli previsti in Europa. La causa è da rintracciare in alcuni problemi di salute dell'artista, a cui i medici hanno imposto assoluto riposo sino all'ultima decade di giugno per il collasso di due vertebre. "Sono molto dispiaciuto - ha dichiarato l'instancabile artista - ma quanto prima verranno stabilite le date dei nuovi concerti". Non ci resta che fare i nostri auguri di pronta guarigione al grandissimo Maestro Morricone.

    Claudio Ranieri

    Claudio Ranieri

    Claudio Ranieri ha condotto alla vittoria della Premier League il Leicester, campione di Inghilterra. "Ho sempre pensato che prima o poi lo scudetto lo avrei vinto - ha dichiarato Ranieri - L'unica dedica che posso fare a tutti è dirgli di crederci. Provateci sempre, non solo nel calcio ma in tutti i campi della vita". L'allenatore romano ha già confermato la sua permanenza in Inghilterra anche per il prossimo anno.

    Rocco Tanica

    Rocco Tanica

    Rocco Tanica, il pianista del gruppo Elio e le Storie Tese, ha annunciato proprio in questi giorni di aver deciso di interrompere i concerti con la band. Alla base di questa decisione ci sarebbe un forte periodo di depressione, corredato da problemi di ansia e attacchi di panico, che l'artista sta vivendo dal 2013. A dare l'annuncio ai fan è stato lo stesso Tanica durante un concerto tenutosi lo scorso venerdì sera al Forum di Assago. Sarà Vittorio Cosma a sostituire Tanica, con il gruppo da 35 anni.

    Mohammed Wasim Moaz

    Mohammed Wasim Moaz

    Mohammed Wasim Moaz è una delle vittime degli ultimi bombardamenti che si sono abbattuti sull'ospedale Al-Quds di Aleppo in Siria, gestito da Medici Senza Frontiere. Il pediatra, 36 anni, avrebbe dovuto sposarsi nei prossimi mesi ma non ha pensato nemmeno per un attimo di abbandonare il suo reparto per una meta meno pericolosa. Il suo è stato un sacrificio all'insegna dell'amore. Nel raid sono morte almeno 30 persone, tra cui molti bambini.

    Zucchero

    Zucchero

    Zucchero torna sulle scene con un nuovo album di inediti dal forte messaggio politico, "Black Cat", dopo ben sei anni di silenzio. L'artista si è avvalso di collaborazioni preziose con grandi nomi della musica quali Mark Knopfler, Bono degli U2 e Elvis Costello, e ha deciso di pensare esclusivamente alle sue canzoni, trascurando logiche di marketing o di classifica. Il nuovo album, cui seguirà un tour di dieci date in Italia, due concerti alla Royal Albert Hall e il debutto in Giappone, è dedicato ai partigiani di oggi. "Partigiano reggiano", primo singolo estratto da "Black Cat", è un vero e proprio inno al coraggio.

    Gino Bramieri

    Gino Bramieri

    In occasione del ventennale della sua scomparsa, la città di Milano si prepara a ricordare Gino Bramieri con eventi commemorativi che si svolgeranno dal 28 aprile al 29 maggio. Tra le tante iniziative segnaliamo una mostra fotografica con immagini di vita privata dell'artista e uno spettacolo che ripercorre le tappe fondamentali della carriera di Bramieri che si terrà il 2 maggio al Teatro Manzoni, con la partecipazione di grandi nomi dello spettacolo come Marco Columbro, Gerry Scotti e Iva Zanicchi.

    James Fridman

    James Fridman

    James Fridman è un grafico molto conosciuto in Rete per i suoi ritocchi Photoshop su richiesta. Fridman, seguitissimo sui social, ha condiviso un post che ha riscosso numerosi consensi proprio in questi giorni. Una ragazza con disturbi alimentari gli ha chiesto di ritoccare una sua foto per sembrare più magra, ma la sua risposta è stata davvero esemplare. Il grafico si è rifiutato di modificare la foto invitando la ragazza a pensare esclusivamente alla sua guarigione. "Nessuno potrà renderti più bella di quanto tu non sia già. Non farti influenzare da standard sbagliati e guarisci". Noi siamo con Fridman!

    Stephen Hawking

    Stephen Hawking

    Potrebbe essere la volta buona per Stephen Hawking. Secondo il Times, il fisico britannico, da anni costretto da una grave malattia sulla sedia a rotelle e a comunicare esclusivamente servendosi di una macchina, potrebbe vincere il tanto agognato Premio Nobel. Hawking è riuscito a dimostrare con una prima prova sperimentale la sua teoria sui buchi neri formulata nel 1974. Lo scienziato sostiene da allora che i buchi neri perdano progressivamente massa ed energia finendo per svanire nel nulla come se evaporassero.

    Francesco Totti

    Francesco Totti

    Lo scontro Totti-Spalletti sta infiammando ormai da diverso tempo questa stagione calcistica. Di certo c'è che ieri, nella partita contro il Torino, il Capitano ha salvato la sua Roma ribaltando i risultati che la vedevano perdente con una doppietta di gol realizzata in meno di 4 minuti. Lo Stadio Olimpico è esploso dalla gioia, mostrando al suo Capitano tutto l'affetto e la stima per un talento che davvero sembra non conoscere stanchezza o età.

    Checco Zalone

    Checco Zalone

    Checco Zalone si è schierato in aiuto dei detenuti di tutta Italia, rispondendo all'appello del ministro della Giustizia Andrea Orlando. Zalone ha detto la sua sulla detenzione in un video che è stato postato su Facebook dallo stesso ministro. "La detenzione deve avere anche una funzione rieducativa, purtoppo non è così. Noi tendiamo ad allontanare le persone che hanno subito una condanna come se fossero macchiati a vita", ha dichiarato l'attore e regista che ha sbancato negli scorsi mesi ai botteghini con il film "Quo Vado". Zalone auspica una maggiore integrazione degli ex detenuti nella nostra società e ne ha parlato con l'ironia che ormai lo contraddistingue facendo luce su una tematica scottante. Il ministro Orlando ha ringraziato personalmente Zalone per averci messo la faccia, trattando un argomento che troppo spesso viene dimenticato.

    Claudio Santamaria

    Claudio Santamaria

    Claudio Santamaria ha ritirato con un insolito look il suo David di Donatello come Migliore Attore per l'interpretazione nel film "Lo chiamavano Jeeg Robot". L'attore 41enne si è presentato sul palco con un cappellino da baseball che ha tolto solamente dopo la consegna del Premio da parte della collega Valeria Golino. A sorpresa, Santamaria ha rivelato alla platea un taglio rasato a dir poco stravagante, cui ha dovuto cedere per esigenze di copione per il suo prossimo ruolo nel film "Brutti e Cattivi".

    Enrico Mentana

    Enrico Mentana

    Enrico Mentana ribatte dicendo la sua sull'informazione fatta in TV dopo il lungo discorso del Presidente Renzi circa i risultati del Referendum delle Trivelle. Il premier, infatti, ha colpevolizzato i talk show per il ruolo che hanno rivestito nel dibattito politico in occasione di questa ultima consultazione. Enrico Mentana ha tenuto a fare una precisazione, rivolgendosi direttamente a Renzi: "Si deve smettere di dare la colpa alla televisione e ai talk show. La TV informa. Queste cose il Presidente se le deve prima o poi mettere in testa".

    Axl Rose

    Axl Rose

    Il leader dei Guns N'Roses Axl Rose corre in soccorso degli AC/DC per sostituire il cantante Brian Johnson, costretto a ritirarsi dalle scene per seri problemi all'udito. Il sodalizio tra Rose e la band è stato annunciato proprio dagli AC/DC, che non perdono occasione per ringraziare Johnson ed esprimergli tutto il loro sostegno per i suoi problemi di salute. La prima tappa del tour con Axl Rose è prevista per il 7 maggio a Lisbona.

    Kobe Bryant

    Kobe Bryant

    Kobe Bryant si congeda in grande stile dai Lakers segnando 60 punti contro gli Utah Jazz. Un'ultima dimostrazione di talento e maestria da parte della leggenda del basket, portato in trionfo e osannato dagli spalti e dai compagni al termine della partita conclusasi con un punteggio di 101-96. Bryant (37 anni) ha dato così il suo addio all'NBA dopo 20 anni da grande campione.

    Noam Chomsky

    Noam Chomsky

    Noam Chomsky ci affida un'altra imponente lezione attraverso il documentario Requiem for the American Dream. Il linguista 87enne, con la pacatezza dei grandi, traccia un ritratto del capitalismo americano e delle conseguenti disuguaglianze della storia moderna sino ad arrivare ai giorni nostri e alla disinformazione di un popolo sempre più incapace di farsi sentire. Sono 112 minuti preziosi quelli di Requiem for the American Dream, proiettato in anteprima italiana mercoledì 13 aprile alle 17.45 a Pordenone per aprire la IX edizione del festival documentaristico Le voci dell'inchiesta (che durerà fino al 17 aprile). Il documentario è il frutto del lavoro di 4 anni portato avanti da Peter Hutchison, Kelly Nyks e Jared P. Scott.

    Bryan Adams

    Bryan Adams

    Bryan Adams ha deciso di annullare il suo concerto al Mississippi Coast Coliseum previsto per il 14 aprile. Il cantante, sulla scia di quanto già fatto dal "collega" Bruce Springsteen in North Carolina, ha deciso di cancellare la tappa nel Mississippi per protestare contro la discriminazione nei riguardi della comunità gay. Adams ha postato su Instagram una lunga e dettagliata spiegazione sulla sua decisione: "Non posso, in coscienza, esibirmi in uno Stato in cui ad alcune persone vengono negati i diritti civili a causa del loro orientamento sessuale", ha scritto l'artista. Il riferimento è ad una legge, che sarà in vigore in Mississippi dal 1 luglio, che consentirà ad alcuni gruppi religiosi e ad aziende private di rifiutare il proprio servizio alle coppie omosessuali.

    Mick Shumacher

    Mick Shumacher

    Un esordio vincente quello di Mick Shumacher, figlio 17enne di Michael Shumacher, ancora in condizioni di salute critiche (su cui regna la massima riservatezza) dopo il brutto incidente del 2013. Il figlio del pilota di F1 ha dimostrato di avere la stessa stoffa del padre vincendo nel campionato italiano di Formula 4 tenutosi a Misano due giorni fa. Una vittoria, quella del giovane pilota, senza dubbio dedicata al padre, a cui va tutto il nostro sostegno.

    Michael J. Fox

    Michael J. Fox

    Brutte notizie per Michael J.Fox. L'attore di Ritorno al futuro è sempre più provato dalla sua personale lotta contro il Parkinson. A soli 55 anni, infatti, Fox non riesce più ad articolare il linguaggio e a muovere il piede sinistro, che trascina a fatica con sè. La diagnosi non è mai stata troppo ottimista: i medici avevano previsto che Fox avrebbe perso la mobilità degli arti inferiori prima di compiere 60 anni. L'attore è apparso sempre più raramente in pubblico negli ultimi tempi, ma l'affetto che nutriamo nei suoi riguardi è decisamente immutato. Forza Michael, siamo con te.

    Claudio Ranieri

    Claudio Ranieri

    Claudio Ranieri, attualmente tecnico del Leicester, si è aggiudicato il Premio Enzo Bearzot 2016. A giocare a favore di Ranieri, nella corsa al riconoscimento che premia il miglior allenatore italiano dell'anno, sono state le sue indiscutibili "doti di maestro del calcio e motivatore instancabile", ha dichiarato il Presidente di giuria Carlo Tavecchio.

    Pau Donés dei Jarabe De Palo

    Pau Donés dei Jarabe De Palo

    La voce dei Jarabe De Palo, Pau Donés, ha sconfitto il tumore al colon. A darne l'annuncio è stato lo stesso cantante 49enne su Instagram, con un post che recita semplicemente "Limpio" ossia pulito. Donés, che ha appreso della sua malattia lo scorso agosto, aveva annunciato con un video girato in ospedale la cancellazione del tour del gruppo. "Il cancro è come un fantasma che si presenta quasi senza avvisare e senza un motivo apparente, per questo è importante stare attenti. Con il cancro vale più prevenire che curare", ha dichiarato l'artista.

    David Gilmour

    David Gilmour

    David Gilmour si esibirà per la prima volta al Circo Massimo di Roma, il 2 e il 3 luglio prossimo. Il cantante e chitarrista dei Pink Floyd aveva già in programma dei concerti all'Arena di Verona (10 e 11 luglio) e all'Anfiteatro di Pompei (7 e 8 luglio). Con la nuova tappa romana le date italiane dello show di Gilmour diventano sei. I prezzi dei biglietti dei concerti che si terranno nella Città Eterna variano dai 60 ai 120 euro.

    Marc Marquez

    Marc Marquez

    Marc Marquez si aggiudica la vittoria del MotoGP Argentina, tra non poche polemiche in casa Ducati. Sul podio con Marquez, infatti, dovevano esserci Iannone e Dovizioso che, però, si sono autoeliminati a causa di una mossa a dir poco azzardata del primo. Iannone ha infatti tentato di superare in curva il "collega": entrambi sono finiti per terra, favorendo la vittoria di Marquez e il secondo posto del romagnolo Valentino Rossi. Molto arrabbiato, il direttore sportivo Ducati Paolo Ciabatti ha dichiarato: "Un attacco del genere dal proprio compagno di squadra non deve mai accadere. Purtroppo è accaduto e abbiamo perso un grandissimo risultato". Intanto, complimenti a Marquez!

    Steve McCurry

    Steve McCurry

    Inaugura oggi, 1 aprile, la più importante rassegna che sia mai stata dedicata al fotografo americano Steve McCurry. La mostra presenterà al pubblico della Venaria Reale oltre 250 scatti, alcuni inediti, nella suggestiva cornice della Citroniera delle Scuderie juvarriane della residenza sabauda nei pressi di Torino. La personale dell'artista, noto in tutto il mondo per la sua capacità di immortalare momenti drammatici della nostra storia mettendone sempre in evidenza l'umanità, si chiuderà il prossimo 25 settembre 2016.

    Brunello Cucinelli

    Brunello Cucinelli

    "Bisogna curare il corpo è l'anima". È questo il motto di Brunello Cucinelli, re del cashmere, la cui azienda conta 1.400 dipendenti. Poco prima di Pasqua l'imprenditore ha radunato il suo team di lavoro per comunicare il lancio di un nuovo bonus cultura: le spese dei dipendenti Cucinelli per libri, cinema, ingressi ai musei e nei teatri saranno rimborsate dall'azienda. Questo benefit prevede un fondo di 500 euro per i dipendenti single e di 1.000 euro per chi, invece, ha famiglia. Per poterne usufruire sarà sufficiente portare in azienda gli scontrini inerenti alle spese per attività culturali.

    Harrison Ford

    Harrison Ford

    L'attore Harrison Ford ha messo all'asta per una buona causa il giubbotto indossato quando ha vestito i panni di Han Solo in Star Wars, il risveglio della forza. L'indumento, un vero e proprio feticcio per gli amanti della saga, vale una fortuna. L'intero ricavato verrà devoluto al NYU Langone Medical Center e al dottor Orrin Devinsky, che hanno in cura la figlia 25enne dell'attore, Georgia, malata di epilessia.

    Hugh Jackman

    Hugh Jackman

    L'attore Hugh Jackman è stato coinvolto in un episodio davvero spiacevole nei giorni scorsi, dimostrandosi un eroe non solo sul grande schermo ma anche nella vita. Il protagonista di Wolverine, durante una giornata in spiaggia con la famiglia, ha portato in salvo prima un uomo in difficoltà in mare, poi suo figlio Oscar (15 anni), a sua volta in balia delle onde a causa di un improvviso innalzamento del livello dell'acqua.

    Gianluigi Buffon

    Gianluigi Buffon

    Gianluigi Buffon entra nella storia del calcio superando il record di imbattibilità di Sebastiano Rossi. Il portiere della Juventus non ha incassato nessun gol durante i primi 4 minuti del Derby contro il Torino, superando i 929' di imbattibilità consecutiva di Rossi (stagione 1993/1994). Buffon si è fermato a 974' per un rigore di Bellotti.

    Mason Wells

    Mason Wells

    Mason Wells è un giovane missionario mormone dello Utah rimasto seriamente ferito durante l'attentato all'aeroporto di Zaventem, Bruxelles. Il 19enne è un vero e proprio miracolato: è riuscito a scampare agli attentati di Boston (2013) e Parigi (2015). Wells è ricoverato in ospedale e ha riportato la lesione del tendine di Achille e varie ustioni al viso e alle mani causate dalle terribili esplosioni da cui, comunque, è riuscito a salvarsi. Ancora una volta.

    Giorgio Armani

    Giorgio Armani

    Giorgio Armani ha annunciato che la sua maison abolirà l'utilizzo della pelliccia per tutti i suoi prodotti. A partire dalla prossima stagione autunno/inverno 2016 2017, tutte le collezioni del gruppo Armani non impiegheranno pelliccia animale. "Il progresso tecnologico raggiunto in questi anni ci permette di avere a disposizione valide alternative che rendono inutile il ricorso a pratiche crudeli nei confronti degli animali", ha dichiarato Giorgio Armani alla stampa.

    Antonio Conte

    Antonio Conte

    Antonio Conte ha spiegato alla stampa perchè ha deciso di lasciare la nostra Nazionale al termine dei Campionati Europei. "Dopo il Mondiale c'erano tanti buoni propositi, ma poi si è fatta marcia indietro come i gamberi" ha dichiarato Conte, alludendo alla scarsa considerazione che i club hanno della Nazionale. Il suo progetto futuro è sicuramente quello di tornare ad allenare una squadra, assaporando giorno dopo giorno le soddisfazioni del campo da calcio.

    Barack Obama

    Barack Obama

    Il presidente Usa, Barack Obama, ieri ha raggiunto l'Avana per una visita di 3 giorni, che si concluderà il 22 marzo. Obama è in visita insieme alla moglie, alle due figlie e alla suocera. Il Presidente ha definito questo viaggio "un'opportunità storica di impegnarsi con il popolo cubano".

    Harry Styles

    Harry Styles

    Non si fa altro che parlare della somiglianza di Harry Styles, volto dei One Direction, con Willy Wonka, il famoso protagonista di "Charlie e la Fabbrica di Cioccolato". Merito degli occhiali da sole con montatura bianca che, a parere delle numerose fan, sono identici a quelli di Wonka. Per quanto assurda possa sembrare, la notizia sta facendo impazzire tutto il web! Ma si sa, quando c'è di mezzo Willy Wonka, il surreale prende vita.

    Harrison Ford

    Harrison Ford

    Sarà di nuovo lui, il mitico Harrison Ford, a interpretare il quinto capitolo di Indiana Jones, girato da Steven Spielberg. L'uscita nei cinema è prevista per il 19 luglio 2019, come annunciato da Disney che ha già dato avvio alla produzione.

    Michael Jackson

    Michael Jackson

    Il catalogo musicale di Michael Jackson è stato venduto a Sony per oltre 750 milioni di dollari, a tutto vantaggio degli eredi della pop star. Il legale John Branca ha spiegato che con questa operazione il rendimento del patrimonio di Jackson è stato massimizzato per il bene dei suoi figli, a conferma di quanto il cantante fosse stato lungimirante investendo nell'editoria musicale.

    Vasco Rossi

    Vasco Rossi

    Vasco Rossi sbarca nei cinema dal 14 al 16 marzo con un'esibizione di due ore e mezzo, frutto della regia di Giuseppe Domingo Romano. Oltre al racconto di quanto accadde sul palco dello Stadio San Paolo di Napoli il 3 luglio 2015, il film riporta materiali inediti sul dietro le quinte. Da vedere!

    Gabriel Garko

    Gabriel Garko

    L'attore italiano ha confessato di essere profondamente cambiato grazie alla love story con Ada Del Vesco, conosciuta sul set di "Non è stato mio figlio". Un colpo di fulmine trasformatosi ben presto in una relazione seria, secondo Garko destinata a durare nel tempo. Sarà davvero così?

    Ezio Bosso

    Ezio Bosso

    Ezio Bosso ha annunciato le date estive del suo tour italiano per la presentazione dell'album "The 12th Room". L'assaggio offerto a Sanremo, che ha colpito tutti gli spettatori, ha contribuito ancor più alla notorietà del famoso compositore.

    George Martin

    George Martin

    E' morto, all'età di 90 anni, il celebre produttore George Martin, soprannominato il quinto "Beatle". Martin produsse infatti la maggior parte delle registrazioni dei Beatles e suonò numerosi pezzi insieme al gruppo. E' stato il primo a credere in loro e ad aver contribuito al loro successo planetario.

    Francesco Facchinetti

    Francesco Facchinetti

    Francesco Facchinetti è appena diventato papà per la terza volta: la piccola si chiama Liv ed è figlia del conduttore tv e della moglie Wilma. Facchinetti, su Instagram, ha postato una dolce dedica alla piccola Liv: "Oggi per la terza volta ho assistito alla cosa più bella e spiazzante che ci sia: il MIRACOLO DELLA VITA! - ha scritto Facchinetti - Benvenuta in questo mondo, benvenuta amore mio. Cercherò di essere un buon padre e tu mi insegnerai ad esserlo. Papà Ps. La mamma è stata incredibile, io ho rischiato di collassare 2 volte. Che brutta figura." A/P Lapresse

    Francesco Guccini

    Francesco Guccini

    Il cantautore è pronto a raggiungere il campo di concentramento di Auschwitz, cui dedicò anni addietro il capolavoro omonimo. Il viaggio della memoria è previsto per il 10 marzo e Guccini, per la prima volta nella vita, si dichiara pronto ad affrontarlo.

    Raymond Tomlinson

    Raymond Tomlinson

    L'ideatore delle e-mail e della famosa "chiocciola" è morto sabato scorso all'età di 74 anni. Tomlinson progettò la prima e-mail in assoluta segretezza mentre sviluppava il programma Arpanet, rete riservata ai soldati e ai ricercatori, primo Internet della storia.

    Luca Zingaretti

    Luca Zingaretti

    L'attore italiano, sposato dal 2012 con Luisa Ranieri, ha confessato di essere rinato dopo la nascita delle due figlie, Emma e Bianca. Non solo, Zingaretti ha ammesso di aver trovato la felicità anche grazie a Luisa, l'amore che aspettava da una vita.

    Alessandro Cattelan

    Alessandro Cattelan

    Il conduttore televisivo è diventato papà per la seconda volta di una bambina avuta con la moglie Ludovica Sauer. La piccola si chiama Olivia e l'annuncio è arrivato mentre Cattelan conduceva "Cattelad", programma su Radio Deejay.

    Kelly e Kornienko

    Kelly e Kornienko

    L'astronauta americano Scott Kelly e il cosmonauta russo Mikhail Kornienko sono finalmente tornati a casa dopo 340 giorni trascorsi nello spazio. La missione appena terminata aveva lo scopo di testare le conseguenze sul fisico umano di un'eventuale missione su Marte.

    Nichi Vendola

    Nichi Vendola

    Nichi Vendola è diventato ufficialmente papà del piccolo Tobia, figlio biologico del compagno italo-canadese Eddy Testa. Ora il problema è il riconoscimento della paternità di entrambi in Italia: in California infatti tutti e due i padri possono essere registrati sul certificato di nascita ma da noi funziona diversamente. Il padre genetico deve risultare come genitore unico per poter procedere alla trascrizione. E le polemiche, contro e a favore, sono già numerose!

    Leonardo Di Caprio

    Leonardo Di Caprio

    Dopo una lunga attesa, Leonardo Di Caprio si è finalmente aggiudicato l'Oscar come miglior attore protagonista per "The Revenant". Una soddisfazione indescrivibile per l'attore hollywoodiano che da anni attendeva questo riconoscimento. Complimenti!

    Lorenzo De Guio

    Lorenzo De Guio

    Il vicentino Lorenzo De Guio è il primo finalista di Masterchef, si è infatti aggiudicato l'ammirazione di tutti i giudici. Ma è stato grazie al giudizio di Heinz Beck che è passato direttamente in finale. Bravo Lorenzo!

    Principe William

    Principe William

    Il Principe William è al centro delle polemiche per la sua pigrizia: ha infatti partecipato a 2 soli impegni pubblici dall'inizio dell'anno. Kensington Palace lo ha difeso dichiarando che è molto impegnato come pilota part-time. Sul fronte gossip non sono mancati i paragoni con il duca di Cambridge, molto più attivo a livello pubblico. Ma a noi William piace anche così!

    Daniele Silvestri

    Daniele Silvestri

    Il 26 febbraio uscirà il nuovo disco di Daniele Silvestri intitolato "Acrobati", frutto di 5 anni di lavoro. Secondo indiscrezioni si tratta del suo miglior disco in assoluto, un album maturo e convincente. Sempre a partire dal 26 febbraio Silvestri inizierà un tour in tutta Italia. Complimenti e auguroni!

    Gualtiero Marchesi

    Gualtiero Marchesi

    Il padre della cucina italiana ha criticato aspramente gli chef televisivi, inclusi quelli di Masterchef. Ha affermato che la cucina è un mestiere duro e pesante, che non va spettacolarizzato. Ma a quanto pare anche lui non ha resistito alla tentazione: parteciperà infatti a "Il pranzo della Domenica" su Canale 5. Tutt'altro programma, assicura Marchesi!

    Gianfranco Rosi

    Gianfranco Rosi

    Il regista Gianfranco Rosi ha vinto l'Orso d'Oro alla Berlinale 2016 con il film "Fuocoammare" ambientato a Lampedusa. Un commovente documentario che racconta la tragedia dei migranti attraverso lo sguardo del 12enne Samuele. Complimenti!

    Riccardo Scamarcio

    Riccardo Scamarcio

    Il bel divo italiano, secondo indiscrezioni trapelate ieri nel mondo del gossip, sarebbe stato lasciato dalla compagna Valeria Golino dopo 10 anni di relazione. Poche ora fa è arrivata la smentita. Staremo a vedere come andrà a finire.

    Ennio Morricone

    Ennio Morricone

    Anche Ennio Morricone avrà presto la sua stella sulla Walk of Fame di Hollywood. L'importante riconoscimento verrà mostrato il 26 febbraio nel corso di una cerimonia durante l'undicesima edizione del Los Angeles, Italia - Film, Fashion and Art fest. Complimenti!

    Nichi Vendola

    Nichi Vendola

    Si vocifera che Nichi Vendola diverrà presto papà insieme al compagno Eddy Testa. A quanto pare la coppia si trova al momento in America, in attesa della nascita del piccolo, che potrebbe verificarsi nel giro di qualche settimana. Auguri!

    Tom Cruise

    Tom Cruise

    A quanto pare anche Tom Cruise si è lasciato sedurre dal botox: lo hanno notato tutti quando è salito sul palco per la premiazione di Alejandro G. Inarritu. Non si è ancora capito, nel mondo del gossip, se si tratti solo di botox o addirittura di ritocchi a suon di bisturi, sta di fatto che il povero Tom è irriconoscibile. Ah, i divi!!!

    Gaetano Curreri

    Gaetano Curreri

    Sanremo si è concluso con la vittoria di Gaetano Curreri degli Stadio, l'antidivo per eccellenza, formatosi al fianco di Vasco Rossi. La sua carriera è sempre andata un passo di lato ai due Big, Vasco e Lucio Dalla, di cui gli Stadio furono la band per molti anni. Ora finalmente è arrivato il momento di autentica popolarità. Complimenti!

    Albert Einstein

    Albert Einstein

    Einstein aveva ragione: l'esistenza delle onde gravitazionali da lui ipotizzate è stata finalmente confermata dalla scienza. E' una delle scoperte più importanti della storia. Il segnale delle onde è stato provocato dalla collisione di due buchi neri avvenuta un miliardo di anni fa. Il tessuto spazio-tempo è pura realtà!

    Ezio Bosso

    Ezio Bosso

    Il compositore Ezio Bosso, ospite al Festival di Sanremo, ha emozionato il pubblico con le sue parole e la sua magnifica esibizione al pianoforte. Bosso ha definito la musica una fortuna, la nostra vera terapia sottolineando come noi uomini tendiamo a dare per scontato le cose belle.

    Elton John

    Elton John

    Fra gli ospiti della prima serata della 66esima edizione del Festival di Sanremo c'era anche lui, il mitico Elton John. La rockstar britannica si è esibita sul palco dell'Ariston con due capolavori e un nuovo brano. E per quanto riguarda la sua vita privata, si è definito un padre molto felice.

    Carlo Conti

    Carlo Conti

    Carlo Conti, presentatore della 66esima edizione del Festival di Sanremo, ha dichiarato di voler regalare ore e ore di svago alle famiglie italiane. E per quanto riguarda l'ansia da prestazione, il conduttore televisivo afferma di non soffrirne perché abituato al palco del Festival. In ogni caso buona fortuna!

    Giuseppe Sala

    Giuseppe Sala

    Giuseppe Sala ha vinto le Primarie del Centrosinistra a Milano aggiudicandosi il 42,2% dei voti, seguito da Francesca Balzani. Sala ha affermato di essere molto soddisfatto e felice e ora si prepara a un duro lavoro in attesa delle elezioni di giugno. Buona fortuna!

    Bruce Springsteen

    Bruce Springsteen

    Il Tour di Bruce Springsteen è alle porte e gli italiani sono già in fermento: il Boss sarà a Roma il 16 luglio e a Milano il 3 luglio. Le date sono ormai ufficiali e il concerto, a quanto pare, somiglierà a quello americano, focalizzato sull'album "The River" del 1980. Le prevendite partiranno martedì 9 per il concerto milanese e sabato 13 per l'appuntamento romano.

    Riccardo Muti

    Riccardo Muti

    Subito dopo il rientro dal tour asiatico, Riccardo Muti è caduto in casa a Ravenna fratturandosi l'anca ma a quanto pare sta già bene. Operato d'urgenza all'Ospedale Santa Maria delle Croci, si è ripreso velocemente e ora scalpita per tornare in concerto. Gli auguriamo il meglio!

    Matteo Martari

    Matteo Martari

    L'attore Matteo Martari è il divo del momento, merito dell'interpretazione di Giovanni Buitoni nella fiction televisiva "Luisa Spagnoli". Un personaggio, quello di Buitoni, molto affascinante, intraprendente e determinato, esattamente come Matteo, che veste i suoi panni a meraviglia. Ma questo è solo l'ultimo ruolo di successo del giovane attore, che un anno fa interpretava Francesco, il protagonista della celebre web serie "Under". Insomma, una carriera all'insegna del successo!

    Gabriel Garko

    Gabriel Garko

    L'esplosione che ha investito la villa in cui era ospite Gabriel Garko a Sanremo fortunatamente non gli ha procurato grosse ferite. L'attore, trasportato in stato di choc all'Ospedale Borea, è stato dimesso con 10 giorni di prognosi. Gli auguriamo di riprendersi in tempo per la partecipazione al Festival della canzone italiana.

    Leonardo Di Caprio

    Leonardo Di Caprio

    Non è la statuetta che brama da anni ma possiamo dire sia comunque un buon momento per l'attore, che con la sua ultima performance in The Revenant, rimane il favorito per ritirare il premio che ogni star di Hollywood vorrebbe nella sua teca personale; intanto però si è portato a casa quello ai SAG Awards, gli Oscar dei Sindacati degli attori: che sia di buon auspicio!

    Paul Kantner

    Paul Kantner

    Oggi diciamo addio a un'altra leggenda nella storia della musica rock, Paul Kantner, dei Jefferson Airplane, una delle band di riferimento della scena psichedelica e della musica californiana, insieme a Marty Balin e Grace Slick.

    Carlo Verdone e Antonio Albanese

    Carlo Verdone e Antonio Albanese

    Esce oggi in tutte le sale italiane "L'abbiamo fatta grossa", il nuovo film che vede protagonisti la coppia comica del momento formata da Carlo Verdone e Antonio Albanese.

    Carlo Freccero

    Carlo Freccero

    Il consigliere di amministrazione della Rai, Carlo Freccero, ha lanciato una vera e propria bomba nel mondo della tv, proponendo un ritorno di Beppe Grillo in Rai a distanza di molto tempo dall'ultima comparsata Fantastico 7 del comico genovese.

    Jamie Dornan alias Mr Grey

    Jamie Dornan alias Mr Grey

    Nonostante le polemiche degli ultimi giorni, è andato in onda in prima serata il film tratto dalla celeberrima trilogia 50 Sfumature di Grigio, dove Jamie Dornan interpreta il famoso Mr Grey e tutte le sue passioni "poco convenzionali".

    Louis Tomlinson

    Louis Tomlinson

    Tanti auguri al neo papà Louis Tomlinson dei One Direction; Briana Jungwirth e il cantante della band idolo delle teenager sono diventati genitori di uno splendido bimbo, il cui nome non è ancora stato svelato ufficialmente.

    Eros Ramazzotti

    Eros Ramazzotti

    A partire da oggi, 22 gennaio, è disponibile il nuovo singolo di Eros Ramazzotti, estratto dal disco di inediti "Perfetto", dedicato alla figlia. "Rosa nata ieri", questo il titolo del singolo, è una lettera che Eros dedica alla piccola Raffaela Maria, che si prepara ad affrontare un futuro incerto.

    Roberto Mancini

    Roberto Mancini

    A distanza di un giorno dagli insulti omofobi ricevuti da Maurizio Sarri durante la Napoli-Inter, Roberto Mancini torna a parlare dell'accaduto. Mancini ha affermato che gli insulti di Sarri sono offensivi per tutte le persone che, ogni giorno, vengono prese in giro per la propria omosessualità. Una vergogna per il calcio!

    Luiz Adriano

    Luiz Adriano

    Luiz Adriano, al centro delle polemiche per la rottura con lo Jangsu e in attesa del rientro nel Milan, sta cercando di fare chiarezza sull'accaduto. In un'intervista il calciatore ha affermato di non aver preteso altro denaro in Cina, ma di essersi indispettito per un contratto di lavoro poco chiaro, diverso in termini economici dalle promesse.

    Ettore Scola

    Ettore Scola

    E' morto Ettore Scola all'età di 84 anni, dicendo addio al cinema e ai suoi innumerevoli fan, dopo oltre 50 anni di cinema e storia italiana. I suoi film hanno raccontato l'Italia del fascismo tratteggiando con sensibilità gli italiani di quel tempo. Un vero maestro del cinema nostrano se n'è andato.

    Erri De Luca

    Erri De Luca

    L'intellettuale napoletano Erri De Luca è stato finalmente assolto dall'accusa di istigazione alla violenza nei confronti della Tav. Il giudice ha affermato che non basta la parola per essere condannati per istigazione, bensì una condotta che turbi effettivamente l'ordine pubblico.

    Alan Rickman

    Alan Rickman

    Alan Rickman, alias Severus Piton della celebre saga di Harry Potter, è morto all'età di 69 anni a causa di un cancro, come confermato da amici e parenti. Pur essendo noto soprattutto per il ruolo del professore antieroe, Rickman è stato un grande interprete teatrale e un celebre umorista.

    Nick Carter

    Nick Carter

    Lo ricordiamo tutte ai tempi dei Backstreet Boys, ma oggi Nick Carter fa parlare di sè per tutt'altra ragione, è stato infatti arrestato per rissa. La lite sarebbe scoppiata all'interno di un locale in Florida e Nick è stato arrestato subito dopo, mentre la sua foto segnaletica ha fatto il giro del mondo virtuale, circolando su tutti i principali social.

    Alejandro Aravena

    Alejandro Aravena

    A dirigere la quindicesima Biennale di Architettura sarà il cileno Alejandro Aravena, Premio Nobel per l'Architettura. Nato a Santiago il 22 luglio 1967, ha vinto l'edizione 2016 del Pritzker Prize e la premiazione è prevista a New York il 4 aprile dell'anno in corso, nel Palazzo delle Nazioni Unite.

    Roberto Benigni

    Roberto Benigni

    Il comico toscano è stato invitato in Vaticano per la presentazione del libro-intervista a Papa Francesco, "Il nome del Signore è Misericordia". Parlando del libro scritto dal giornalista Andrea Tornielli, Benigni è riuscito a strappare a tutti un sorriso, con un intervento-show esilarante.

    Francesco De Gregori

    Francesco De Gregori

    L'album di Francesco De Gregori lanciato nel 2015, "Amore e Furto", dedicato a Bob Dylan, si è rivelato un autentico successo. Merito, come ha ribadito il cantautore in un'intervista rilasciata a "La Repubblica", della serenità che oggi lo contraddistingue e che gli permette di non sentirsi più in debito nei confronti del suo mito, Bob Dylan.

    Galleria di immagini e foto: Uomo del giorno
    Pif Pif
    Foto correlate