Strage via D'Amelio: le foto dell'attentato della mafia in cui perse la vita Paolo Borsellino

1 di 10
    continua
    http://www.pourfemme.it/foto/strage-via-damelio-le-foto-dellattentato-della-mafia-in-cui-perse-la-vita-paolo-borsellino_11501.html
    Strage via D'Amelio
    Strage via D'Amelio. Il 19 luglio 1992 la mafia mise a segno un duro colpo: ad appena 57 giorni dalla strage di Capaci, fece saltare in aria una Fiat carica d'esplosivo in via D'Amelio. Era appostata lì perchè il giudice Paolo Borsellino si era recato davanti al civico 21 per andare a trovare la madre. Morì insieme ai 5 agenti della scorta. Il magistrato aveva preso il posto dell'amico Giovanni Falcone nelle indagini su Cosa Nostra.

    Strage via D'Amelio

    Il 19 luglio 1992 la mafia mise a segno un duro colpo: ad appena 57 giorni dalla strage di Capaci, fece saltare in aria una Fiat carica d'esplosivo in via D'Amelio. Era appostata lì perchè il giudice Paolo Borsellino si era recato davanti al civico 21 per andare a trovare la madre. Morì insieme ai 5 agenti della scorta. Il magistrato aveva preso il posto dell'amico Giovanni Falcone nelle indagini su Cosa Nostra.

    Esplosione alle 16.58

    Esplosione alle 16.58

    Una fiat rubata e carica di tritolo esplose alle 16.58 davanti al civico 21 di Via d'Amelio.

    90 kg di tritolo nella Fiat rubata

    90 kg di tritolo nella Fiat rubata

    La vettura rubata e appostata davanti a Via d'Amelio aveva un carico esplosivo di 90kg di tritolo.

    Il boato di Via d'Amelio

    Il boato di Via d'Amelio

    Un grosso boato ha seguito l'esplosione della vettura in via d'Amelio.

    25 anni fa la strage di Via d'Amelio

    25 anni fa la strage di Via d'Amelio

    Sono passati 25 anni dall'attentato di via d'Amelio in cui ha perso la vita il giudice Paolo Borsellino insieme a 5 agenti della scorta.

    Interrogativi aperti su Via d'Amelio

    Interrogativi aperti su Via d'Amelio

    Sulla strage di via DʼAmelio pendono ancora pesanti interrogativi, a partire da chi siano stati i mandanti esterni.

    Paolo Borsellino giudice anti-mafia

    Paolo Borsellino giudice anti-mafia

    Borsellino, come il collega e amico Giovanni Falcone, ha combattuto la mafia rimanendone vittima.

    I 5 agenti scorta

    I 5 agenti scorta

    Insieme a Paolo Borsellino persero la vita i 5 agenti della scorta: Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.

    Funerali di Borsellino

    Funerali di Borsellino

    "Non li avete uccisi" recitavano gli striscioni durante i funerali di Borsellino e i 5 agenti della scorta.

    Due eroi contro la mafia: Falcone e Borsellino

    Due eroi contro la mafia: Falcone e Borsellino

    Una vita dedita alla lotta contro Cosa Nostra: tra i due c'era complicità, stima e affetto.