Sacchetti del supermercato a pagamento: le card e l'ironia social (Foto)

6 di 14
    continua
    http://www.pourfemme.it/foto/sacchetti-del-supermercato-a-pagamento-le-card-e-lironia-social_11545.html
    Sacchetti biodegradabili a pagamento: l'ironia che spopola sul web

    Sacchetti biodegradabili a pagamento: l'ironia che spopola sul web

    Da quando è entrata in vigore, la norma sul pagamento dei sacchetti biodegradabili nei supermarket ha prodotto una scia polemica inarrestabile, ma anche tanti commenti divertiti sulla questione. L'ironia corre sui social, un modo per sdrammatizzare davanti a una protesta che non accenna a spegnersi e mette a confronto consumatori e Governo. Dal primo gennaio 2018, in rete, si rincorrono post divertenti che colgono l'aspetto talvolta surreale della situazione. Da riadattamenti di dialoghi dei film e dei cartoons a consigli dell'ultimo minuto per evitare di 'acquistare' le buste bio, sono tantissime le battute che divertono e offrono una prospettiva meno impegnativa per guardare le cose. Ecco una rassegna delle immagini virali che circolano nel web. Un consiglio che spopola in rete è quello di etichettare singolarmente i prodotti sfusi, cosa che in realtà produce l'effetto di un molteplice addebito del costo del sacchetto, automaticamente calcolato nello scontrino. Foto: Facebook

    Bioshopper a pagamento, le battute in rete

    Bioshopper a pagamento, le battute in rete

    Sono trovate divertenti per cogliere il lato frivolo della realtà: un esempio è l'immagine del principino George d'Inghilterra. Foto: Facebook

    Battute a non finire sui social

    Battute a non finire sui social

    Curiose anche le battute su chi protesta per i centesimi a sacchetto e si affida a tecnologie costose per veicolare il suo dissenso, come riporta questa immagine virale in rete. Foto: Facebook

    Le immagini diverteti online

    Le immagini diverteti online

    Anche immagini tratte da alcuni famosi film diventano veicolo di divertenti battute. Foto: Facebook

    Il lato divertente della polemica

    Il lato divertente della polemica

    Oltre alle critiche più aspre, sui social è un susseguirsi di approcci scanzonati alla questione. Foto: Facebook

    La legge scatena polemiche ma anche ironia
    La legge scatena polemiche ma anche ironia. Le battute virali si moltiplicano sul web, e diventano motivo di risate. Foto: Facebook

    La legge scatena polemiche ma anche ironia

    Le battute virali si moltiplicano sul web, e diventano motivo di risate. Foto: Facebook

    Le battute sui guanti dei supermarket

    Le battute sui guanti dei supermarket

    Alcuni hanno pensato di utilizzare persino i guanti disponibili nel reparto ortofrutta per confezionare la propria spesa, ovviamente con ironia. Foto: Facebook

    Anche dottor House dice la sua sui sacchetti a pagamento

    Anche dottor House dice la sua sui sacchetti a pagamento

    Un divertente 'parere' sulla natura piuttosto diffusa della protesta contro i sacchetti bio a pagamento. Foto: Facebook

    Battute adattate anche ai cartoons

    Battute adattate anche ai cartoons

    Un divertente fotogramma dei Simpson, adattato alla questione sacchetti biodegradabili. Foto: Facebook

    Il confronto smartphone-sacchetti che fa riflettere

    Il confronto smartphone-sacchetti che fa riflettere

    Un paragone tra il costo di uno smartphone e quello dei sacchetti bio. Foto: Facebook

    L'ironia del web anche sulle pubblicità

    L'ironia del web anche sulle pubblicità

    Un ironico commento apparso sui social a margine dell'entrata in vigore della norma sui sacchetti a pagamento. Foto: Facebook

    Le vignette che destano ilarità

    Le vignette che destano ilarità

    Una vignetta che propone una soluzione surreale al problema del costo dei sacchetti. Foto: Facebook

    Anche l'arte si presta al gioco

    Anche l'arte si presta al gioco

    Una divertente rivisitazione artistica della tecnica della 'singola etichettatura'. Foto: Facebook

    Dalle pellicole alla vita quotidiana

    Dalle pellicole alla vita quotidiana

    Una lettura 'particolare' della querelle in chiave thriller. Foto: Facebook