NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

La Giornata della Memoria: le donne dell'Olocausto (Foto)

1 di 36
    continua
    http://www.pourfemme.it/foto/la-giornata-della-memoria-le-donne-dellolocausto_10531.html
    La deportazione delle donne
    La deportazione delle donne . Il Giorno della Memoria è una ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno come giornata in commemorazione delle vittime dell'Olocausto così come stabilito dalla risoluzione 60/7 dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite del 1º novembre 2005. Durante la seconda guerra mondiale milioni di donne, uomini e bambini ebrei venivano deportati e torturati, messi ai lavori forzati o venivano utilizzati come cavie per esperimenti medici disumani. In occasione della Giornata della Memoria, è importante non dimenticare loro, le donne, vittime e protagoniste di una delle tragedie più vergognose, atroci e inquietanti della Storia.

    La deportazione delle donne

    Il Giorno della Memoria è una ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno come giornata in commemorazione delle vittime dell'Olocausto così come stabilito dalla risoluzione 60/7 dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite del 1º novembre 2005. Durante la seconda guerra mondiale milioni di donne, uomini e bambini ebrei venivano deportati e torturati, messi ai lavori forzati o venivano utilizzati come cavie per esperimenti medici disumani. In occasione della Giornata della Memoria, è importante non dimenticare loro, le donne, vittime e protagoniste di una delle tragedie più vergognose, atroci e inquietanti della Storia.

    Shoshana Golan

    Shoshana Golan

    E' sopravvissuta all'Olocausto grazie a Wladyslawa Dudziak e alla sua famiglia che l'hanno ospitata in casa facendola passare per una famigliare.

    Alice Herz-Sommer

    Alice Herz-Sommer

    La signora, originaria di Praga, venne internata per due anni nel campo di Terezin, nell'allora Cecoslovacchia, dove morirono oltre 33mila persone. La più longeva donna sopravvissuta dell'Olocausto, è morta il 24 febbraio 2014 all'età di 110 anni. 
     
    Foto: Twitter

    Irena Sendler

    Irena Sendler

    E' stata una delle eroine dell'Olocausto. E' stata un'infermiera e assistente sociale polacca, che collaborò con la Resistenza nella Polonia occupata durante la Seconda guerra mondiale. Grazie all'aiuto di coraggiosi collaboratori, Irena Sendler salvò 2.500 bambini ebrei dal ghetto di Varsavia mediante trucchi incredibili. E' morta all'età di 98 anni nel 2008. 
     
    Foto: Twitter

    Il campo di concentramento di Auschwitz

    Il campo di concentramento di Auschwitz

    Il cancello delle barbarie e delle atrocità naziste. 
     
    Foto: AP/LaPresse

    Uno dei tanti cartelli che si trovavano lungo il recinto ad Auschwitz

    Uno dei tanti cartelli che si trovavano lungo il recinto ad Auschwitz

    Il vergognoso e atroce campo di concentramento polacco. 
     
    Foto: AP/LaPresse

    Wladyslawa Dudziak

    Wladyslawa Dudziak

    Lei e la madre hanno salvato alcune donne, tra cui Shoshana Golan, ospitandole in casa e facendole passare come famigliari.

    Tristezza e desolazione

    Tristezza e desolazione

    Un'immagine che racconta più di mille parole.

    Prigioniere a Bergen-Belsen

    Prigioniere a Bergen-Belsen

    Lo scatto di due progioniere sopravvissute al campo di concentramento di Bergen-Belsen.

    La deportazione

    La deportazione

    Anche le donne venivano deportate nei campi di concentramento e di sterminio.

    Le donne nei campi

    Le donne nei campi

    Stipate e ammassate come carne da macello.

    Donne e bambini

    Donne e bambini

    Donne e bambini deportati o ghettizzati.

    Anita B.

    Anita B.

    Un'immagine della protagonista del film.

    Il film Anita B.

    Il film Anita B.

    Una scena tratta dalla pellicola di Faenza.

    Le donne dell'Olocausto

    Le donne dell'Olocausto

    I volti di alcune donne vittime dell'Olocausto.

    Donne della resistenza

    Donne della resistenza

    Le donne, protagoniste anche della resistenza.

    Donne e bambini

    Donne e bambini

    Donne e bambini vittime della Shoah.

    Le deportate e i bambini

    Le deportate e i bambini

    Donne e bambini deportati e torturati.

    La vita non si ferma

    La vita non si ferma

    Nonostante la brutalità, la guerra e la devastazione, la vita non si ferma.

    La vita nei ghetti

    La vita nei ghetti

    Un'immagine dal ghetto di Varsavia.

    Lo sterminio senza distinzione

    Lo sterminio senza distinzione

    Uno sterminio che non ha risparmiato le donne.

    Il cancello di Auschwitz

    Il cancello di Auschwitz

    Il cancello di Auschwitz, tristemente noto.

    I deportati

    I deportati

    Uomini, donne e bambini deportati nei campi di concentramento.

    Donne ebree, vittime dell'Olocausto

    Donne ebree, vittime dell'Olocausto

    Le donne ebree sono state le vittime più colpite.

    Donne nei lager

    Donne nei lager

    Donne trattate come bestie da uccidere.

    Terrore e deportazione

    Terrore e deportazione

    Terrore e deportazione anche per le donne.

    L'Olocausto al femminile

    L'Olocausto al femminile

    L'Olocausto è stata anche una tragedia dal volto femminile.

    Anna Frank

    Anna Frank

    Uno dei simboli dell'Olocausto visto dagli occhi di una donna.

    Vita da ghetto

    Vita da ghetto

    La difficoltà di vivere in un ghetto.

    I ghetti romani

    I ghetti romani

    Anche a Roma c'erano i ghetti dove vivevano gli ebrei.

    I volti femminili della tragedia

    I volti femminili della tragedia

    Alcuni volti femminili della tragedia.

    La desolazione della guerra

    La desolazione della guerra

    La devastazione e la desolazione sono gli effetti più tragici di ogni guerra.

    Le donne protagoniste negative

    Le donne protagoniste negative

    Le donne del nazismo e del fascismo.

    Le donne schedate

    Le donne schedate

    Le prigioniere schedate per diventare solo numeri.

    La prigionia disumana

    La prigionia disumana

    La prigionia nei campi era disumana.

    La paura delle vittime

    La paura delle vittime

    Paura e rassegnazione sul volto delle vittime.

    Foto correlate