Attentati terroristici a Bruxelles, le foto delle disperse

1 di 8
    continua
    http://www.pourfemme.it/foto/attentati-terroristici-a-bruxelles-le-foto-delle-disperse_11135.html
    Alin Bastin
    Alin Bastin. Gli attentati terroristici dell'Isis all’aeroporto internazionale Zaventem di Bruxelles e alle fermate di Metro Malebeek e Schumann il 22 marzo scorso hanno causato 32 morti e oltre 270 feriti. Tra le disperse e le vittime della strage dei terroristi dell’Isis all’aeroporto internazionale Zaventem di Bruxelles e alle fermate di Metro Malebeek e Schumann, vicino alle istituzioni europee, ci sono diverse donne, tra cui la funzionaria italiana Patricia Rizzo che prendeva normalmente la metropolitana per recarsi al lavoro. E’ tuttora in corso il difficile e travagliato lavoro di identificazione delle vittime, molte delle quali irriconoscibili. Su Facebook è stata creata una pagina denominata "Attentats de Bruxelles – Avis de recherche, personnes disparues" per cercare le persone disperse. Questa è la foto della 29enne belga Alin Bastin che era probabilmente nella metro al momento degli attacchi. 
     
    Foto: Facebook

    Alin Bastin

    Gli attentati terroristici dell'Isis all’aeroporto internazionale Zaventem di Bruxelles e alle fermate di Metro Malebeek e Schumann il 22 marzo scorso hanno causato 32 morti e oltre 270 feriti. Tra le disperse e le vittime della strage dei terroristi dell’Isis all’aeroporto internazionale Zaventem di Bruxelles e alle fermate di Metro Malebeek e Schumann, vicino alle istituzioni europee, ci sono diverse donne, tra cui la funzionaria italiana Patricia Rizzo che prendeva normalmente la metropolitana per recarsi al lavoro. E’ tuttora in corso il difficile e travagliato lavoro di identificazione delle vittime, molte delle quali irriconoscibili. Su Facebook è stata creata una pagina denominata "Attentats de Bruxelles – Avis de recherche, personnes disparues" per cercare le persone disperse. Questa è la foto della 29enne belga Alin Bastin che era probabilmente nella metro al momento degli attacchi. 
     
    Foto: Facebook

    Berit Viktorsson

    Berit Viktorsson

    La 63enne signora doveva imbarcarsi martedì mattina per la Svezia, ma dal quel giorno non si hanno più notizie.  
     
    Foto: AP/LaPresse

    Catherine de Lylle

    Catherine de Lylle

    Anche la 60enne signora francese è nella lista delle disperse. 
     
    Foto: Facebook

    Johanna Atlegrim

    Johanna Atlegrim

    Nata il 27 aprile del 1985, la ragazza era nella metropolitana al momento degli attentati. 
     
    Foto: Facebook

    Justin e Stephanie Shults

    Justin e Stephanie Shults

    Justin, 30 anni, è originario di Gatlinburg, in Tennesse, mentre la ventinovenne Stephanie viene da Lexington, Kentucky. Entrambi si sono trasferiti in Belgio due anni fa, per lavoro. Il fratello di Justin ha scritto su Twitter che il Dipartimento di Stato li aveva localizzati, ma non è ancora certa la loro sorte: "Non sappiamo se siano in un ospedale o se siano gravemente feriti. Continuiamo a pregare".  
     
    Foto: Facebook

    Liesbet Samyn

    Liesbet Samyn

    La 37enne fiamminga titolare di un dottorato di ricerca a Lovanio è nella lista delle disperse. 
     
    Foto: Facebook

    Janina Panasewicz

    Janina Panasewicz

    Nata il 7 luglio del 1955, Janina ha una cicatrice di una recente operazione alla tiroide, scrivono i suoi cari, sottolineando che era in metropolitana al momento degli attacchi.  
     
    Foto: AP/LaPresse

    Sabrina Fazal

    Sabrina Fazal

    Ha 25 anni, è alta 1,68 e ha i capelli castani. La mattina del 22 marzo stava andando a scuola ed era probabilmente a bordo della metropolitana quando è avvenuta l’esplosione a Maelbeek. 
     
    Foto: Facebook

    Foto correlate